L’Imolese fa una vittima illustre

IMOLA
Grazie a Orlando e Rizvani, l’Imolese ha fatto la prima grande vittima di questo campionato di serie D. La Massese era arrivata al Romeo Galli convinta forse di fare polpette dei rossoblù, dopo il 5-0 rimediato dalla squadra di Farneti a Cesena contro il Romagna Centro. Però qualche cambio tattico (fuori Balestra e Catalano, i due “paracarri”), si è visto un gruppo messo meglio in campo e più mobile. Tanta sofferenza per mantenere il risicato 1-0 (discesa di Burnelli, palla al bacio di Casadei e rete di Orlando), tante occasioni sprecate dai bianconeri toscani, pure un gol-non-gol che ha battuto sulla traversa ed è finito nei dintorni della riga. Ma Spada è riuscito a non farsi infilzare e alla fine è arrivata la rete della sicurezza dell’albanese Rizvani.
Siparietto in tribuna centrale, dove si sono piazzati i circa 30 ultras ospiti, per la rabbia dei tifosi imolesi presenti, ma dopo un batti e ribatti, sono rimasti lì fino alla fine del match. Era troppo difficile sistemarli nel settore a loro dedicato?

Thomas Ragazzini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *