Mercato della terra natalizio

IMOLA
Una borsa della spesa piena di prodotti del territorio buoni, puliti e giusti. Un’idea particolare per i regali delle feste che sostiene anche l’agricoltura locale. Chi passerà venerdì 20 dicembre, dalle ore 16 alle 19, al banco della Condotta Slow food e chiederà la borsina di cotone con il logo del “Mercato della terra” di Imola potrà poi utilizzarla per confezionare anche in veste natalizia i prodotti acquistati fra i banchi dei produttori: vini, olio nuovo, miele, formaggi, parmigiano reggiano del presidio vacca bianca modenese, cereali e farine, passata di pomodoro, succhi di frutta, confetture, frutta sciroppata e gelatine di fiori, ortaggi freschi e sottolio, salumi biologici, birre artigianali, biscotteria naturale, zafferano, saba e aceti.
Per ogni borsina del Mercato della terra, in cotone e riutilizzabile, un euro e mezzo verrà devoluto alla campagna “Mille orti in Africa”. La Condotta Slow food Imola già nel 2012 ha adottato l’orto comunitario di Bidii youth in Rift valley, nel villaggio Kangawa in Kenya. L’orto è lavorato da una ventina di persone che producono per il consumo delle loro famiglie, mentre l’eccedenza viene venduta alle comunità vicine (www.fondazioneslowfood.it). Si tratta di continuare a sostenere il progetto e incrementare il sostegno alla comunità dell’orto.
I soci Slow food o chi si associa al Mercato (la tessera annuale da adesso costa 25 euro) avrà uno sconto sui prodotti del Mercato della terra che varia dal 5 al 10%. Il Mercato della terra di Imola, in viale Rivalta 12, da ottobre ha adottato l’orario nuovo invernale, dalle ore 16 alle 19, che si protrarrà fino ad aprile 2014. Il mercato successivo ci sarà venerdì 3 gennaio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *