Minacce su Facebook a Manuel Poletti, indagato un 65enne milanese

IMOLA-MILANO-FORLI’
E’ un 65enne, pensionato e residente a Milano, il presunto autore di minacce e frasi diffamatorie pubblicate su Facebook nei confronti del giornalista Manuel Poletti, figlio del ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, e direttore del settimanale Setteserequi. Ne dĂ  notizia lo stesso settimanale sul proprio sito web. Le frasi erano state pubblicate poco prima di Natale, in seguito alle parole pronunciate dal padre sui giovani italiani all’estero. E Poletti aveva presentato querela ai carabinieri.

A quel punto erano scattate le indagini coordinate dal sostituto procuratore Luca Spirito della Procura di Forlì. I carabinieri del nucleo investigativo di Ravenna, affiancati dai loro colleghi milanesi, hanno eseguito una perquisizione presso l’abitazione del 65enne, dalla quale è emerso che il profilo Facebook usato per pubblicare i post minatori e diffamatori è in uso all’uomo.

Tutto il materiale informatico è stato sequetrato e messo a disposizione dellasezione informatica dei carabinieri di Milano per le necessarie analisi. Il 65enne, invece, è indagato per l’ipotesi di reato di minacce e diffamazione.

Manuel Poletti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *