Murales imbrattato ripulito da un pensionato

IMOLA
Il murales imbrattato è stato ripulito e ora si conosce anche l’autore di questo bel gesto carico di senso civico. Si tratta di Claudio Lovato, artigiano imolese in pensione che ha pensato bene di rimuovere quell’aggiunta stonata sulla bocca della ragazza perché era luogo di passaggio di tanti ragazzi, tra cui la sua nipotina che tutte le mattine accompagna a scuola. Così, armato di attrezzi, solventi e tanta pazienza, Lovato è andato nel sottopasso nei pressi dell’autodromo e ha ripulito il murales da quello scempio.

L’atto vandalico aveva mosso l’indignazione sul web, in particolare sul social network Facebook, quando giovedì 23 aprile si era diffusa la notizia che era stato imbrattato uno dei murales realizzati nella scorsa edizione di Rest-Art 2.0, organizzata dall’associazione Noi Giovani. Subito erano stati presi contatti con gli artisti per riportare l’opera al suo stato iniziale in tempi brevi, ma il pensionato ha battuto tutti sul tempo e già la mattina successiva sulle labbra non c’era più traccia dello sfregio. La speranza era che fosse stato lo stesso autore del gesto a pentirsi e a porre rimedio, ma così non è stato.

Per bocca del direttore Artistico di Rest-Art, Cesare Bettini, l’associazione Noi Giovani ha voluto quindi ringraziare Lovato “a nome di tutti quei giovani che mettono la propria creatività e la propria passione per l’arte per rendere più bella, più affascinante e riqualificata la città”. Nei prossimi giorni sull’opera interverranno anche alcuni artisti per completare la già eccellente pulizia fatta dal pensionato.

Il murales imbrattato e dopo essere stato ripulito

3 Responses to Murales imbrattato ripulito da un pensionato

  1. i murales sono una forma di arte e come tale vanno salvaguardati. Trovo fantastico vedere dei giovani che si dedicano in questa attività, davvero nobile e che li allontana dalla vita un po’ vagabonda che li circonda.

    aliko
    29 aprile 2015 at 08:31
    Rispondi

  2. Ringrazio tutti Voi per le belle parole,ho fatto solo quello che mi diceva il cuore,mi rammarica sapere che certi giovani perdano il loro tempo nei modi peggiori,la vita offre molto di più.

    PS.Non sono ancora pensionato,offro tutti i giorni la mia professionalità ai miei cari clienti sempre soddisfatti,Cordiali saluti e buon lavora a tutta la redazione Lovato

    Lovato claudio
    29 aprile 2015 at 17:50
    Rispondi

    • Ops ci spiace per averla… mandata già in pensione. Soprattutto grazie anche da parte nostra per il suo esempio di civismo

      Redazionewewb sabatosera
      29 aprile 2015 at 18:25
      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *