Musica, parole e vini alla Tre Monti

IMOLA
Una serata da ascoltare e assaporare. Musica, parole, vini e sapori del territorio caratterizzano l’appuntamento che da una dozzina di anni a questa parte l’azienda agricola Tre Monti organizza nel proprio giardino in via Lola 3 a Imola. Quest’anno si intitola “Assetati di bello (e di buono)”, e si svolgerà domani, giovedì 7 luglio alle ore 21: protagonisti la musica e la lettura, in collaborazione con la Nuova scuola comunale di musica Vassura Baroncini. La serata comincerà con una breve presentazione del libro “Minuetto e altri racconti” (Giraldi editore, 2016), scritto dalla giornalista esperta nel campo agroalimentare Gabriella Pirazzini e le letture di Luigi Tranchini. Toccherà poi alla musica del chitarrista Andrea Orsi e della clavicembalista Elena Valentini, entrambi docenti anche alla Nuova scuola di musica Vassura Baroncini, che proporranno un programma articolato che va dal “Preludio” di Manuel Ponge (1882-1948) all’opera “Dal manoscritto di Sloan” di Francesco Pennisi (1934-2000), arrivando a Malcolm Arnold (1921-2006) “Serenade op.50”, passando per un “Omaggio” a Johann Sebastian Bach (1685-1750) per concludersi con Luigi Boccherini (1743-1805) “Introduzione e Fandango”.

Al termine del concerto il giardino di casa Tre Monti ospiterà un buffet che sarà l’occasione per degustare tutti i vini aziendali. I riflettori saranno puntati, in particolare, sulle nuove annate di Tre Monti, ed in particolare sul Thea Bianco, vino selezionato da Alitalia per accompagnare il menù servito sui voli del Papa, e sulla Vitalba, l’Albana Docg ottenuta in anfora georgiana da 470 litri senza aggiunta di lieviti selezionati e senza il controllo della temperatura. Questo vino ha ottenuto grandi riscontri e il punteggio di 93/100 dalla prestigiosa rivista americana “Wine Enthusiast”. Ricordiamo, inoltre, che dall’annata 2014, tutti i vini dell’azienda Tre Monti sono «biologici», e due di questi (il Sono bianco e rosso) sono fra i pochissimi a fregiarsi sia della certificazione biologica Ue che del fatto di essere stati prodotti senza alcuna aggiunta di solfiti.
Per quanto riguarda la serata, l’ingresso è ad offerta libera, con l’intero ricavato che sarà devoluto alla Fondazione Banco Alimentare dell’Emilia Romagna, che ha la sua sede a Imola. La prenotazione è obbligatoria (tel. 0542/657116 o tremonti@tremonti.it), fino ad esaurimento dei posti, e in caso di maltempo l’evento sarà rinviato a data da destinarsi.

Un’immagine della passata edizione dei concerti all’azienda Tremonti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *