Oltre 1 milione per le case Erp

IMOLA- MEDICINA- CASTELLO- OZZANO
Quasi 12 milioni di euro suddivisi fra 33 Comuni per ripristini o manutenzioni straordinarie negli alloggi di Edilizia residenziale pubblica (Erp). Nel primo caso rientrano gli interventi urgenti sulle abitazioni al momento non utilizzate, da effettuarsi entro 60 giorni dal ricevimento del finanziamento, per una spesa che dovrà andare dai 4 mila a 15 mila euro per alloggio. Nel secondo ci sono le spese superiori ai 50 mila euro per le opere finalizzate al risparmio energetico o all’adeguamento sismico. Si tratta di fondi stanziati dal Governo per le case popolari e ripartiti dalla Conferenza della Città metropolitana. Per il nostro circondario e dintorni ci sono circa 161 mila euro per Castel San Pietro (30 mila riservati al ripristino urgente), oltre 581 mila euro per Imola (108 mila per i ripristini), quasi 89 mila per Medicina (16 mila per i ripristini) e 107 mila per Ozzano Emilia (20 mila per i ripristini).

«Grazie a questi finanziamenti straordinari saremo nelle condizioni di garantire il ripristino di tutti gli alloggi che si sono liberati in questo ultimo periodo oltre a migliorare una parte di quelli già assegnati» ha commentato un po’ per tutti i colleghi l’assessore alla Politiche Sociali di Medicina Dilva Fava. I medicinesi, in particolare, useranno i soldi in questione per ripristinare due appartamenti in fase di riassegnazione e l’eliminazione delle barriere architettoniche di un intero edificio comunale con sei alloggi Erp. Gli interventi saranno eseguiti da Acer che gestisce anche gli alloggi popolari degli altri Comuni del circondario imolese (in zona solo Castel San Pietro e Ozzano hanno preferito affidarli alla loro Srl pubblica Solaris).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *