Pallamano: Romagna sfiora l’impresa

IMOLA
Impresa sfiorata dal Romagna, che a Prato sforna un’ottima partita arrendendosi nel secondo tempo davanti alla coppia di portieri Trinci e Di Marcello, come al solito grande protagonista nelle sfide con i bianconeri.
Domenico Tassinari deve rinunciare ai fratelli Bulzamini, a Caroli e a Daniele Rossi e per questo ha le rotazioni contate, ma nel primo tempo il Romagna sforna la miglior prestazione dell’anno, conducendo la gara per i primi 30 minuti, grazie a un Ceso in grande vena e ad una prova impeccabile del collettivo.
Nella ripresa la partita cambia subito, perché al rientro dagli spogliatoi, Ambra piazza un parziale di 5-0 e passa a condurre la gara, tenendo un buon margine di vantaggio sul Romagna (22-18 al 40’). I bianconeri sbagliano tanto davanti alla porta toscana ma non mollano, presentandosi sul -2 a tre minuti dalla fine; peccato però che Ceroni e Venturi falliscano comode occasioni per riaprire definitivamente il match. Per il Romagna sarebbe stato un colpo fondamentale nella corsa alla poule play-off, ma resta la consolazione di una partita giocata alla pari contro una delle migliori formazioni del girone.

Pallamano Ambra – Romagna Handball 30-26 (15-16)
Ambra: Di Marcello, Trinci, Ballini, Chiaramonti 4, Cipriani 1, De Stefano 6, Dei 4, Faggi 1, Mannori, Maraldi 5, Morini, Raupenas 9, Naldoni, Margheri. All. Morlacco.
Romagna: Dav. Tassinari, Mandelli, Ceroni 5, Man. Folli, Mat. Folli 3, Venturi 1, Santilli 1, Ceso 13, Minoccheri, Dall’Aglio, Rossi, F. Tassinari 3. All. Dom. Tassinari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *