Pastasciutta antifascista con Marescotti

MEDICINA-IMOLA-PONTICELLI
Il 25 luglio 1943 cadeva il fascismo. A Campegine, in provincia di Reggio Emilia, il clima gioioso seguito a quell’evento si trasformò in un ritrovo spontaneo e festoso attraverso cui le famiglie del paese portarono la pastasciutta in piazza, nei bidoni per il latte.

Lunedì 25 luglio anche nel circondario, nella frazione imolese di Ponticelli e a Medicina, viene ricordato quel momento con due iniziative analoghe. Al centro feste di Ponticelli, in via Montanara, l’evento è organizzato dalle Anpi di Ponticelli, Casalfiumanese e Imola, in collaborazione con Forum, Polisportiva e Comitato feste di Ponticelli e il contributo di Lega Spi-Cgil Pedagna, Ponticelli, Cappuccini, Vallata. Alle ore 20, interverranno il sindaco di Casalfiumanese, Gisella Rivola, e lo storico Valter Galavotti. A seguire (alle ore 20.30) corteo e cerimonia al monumento ai caduti, in piazza. Dalle ore 21 Cinzia Ravaglia proporrà coreografie e letture su persecuzioni nazifasciste e lotte delle donne, mentre la cover band Evergreen presenterà brani live degli anni ’60. Chiuderanno la serata i fuochi artificiali alle ore 23. Per tutta la serata funzionerà lo stand gastronomico.

A Medicina, la festa, a cura dell’Anpi locale, si terrà a Villa Pasi, all’interno del parco delle Mondine. Il programma prevede (dalle ore 19) pastasciutta gratis per tutti, piadine, macedonia di frutta, birra, bevande. Dalle ore 20.30 musica con Gli arrampicatori di Specchi. Ospite della serata sarà l’attore Ivano Marescotti, che porterà il suo saluto alle ore 21.30. Ingresso libero.

L’attore Ivano Marescotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *