Perdita di gpl liquido nel distributore

CASTEL SAN PIETRO
I carabinieri e i vigili del fuoco volontari di Medicina sono intervenuti nel pomeriggio di domenica 28 agosto presso il distributore Ip lungo via San Carlo, vicino al casello dell’A14, a causa di una perdita di gpl. Ad accorgersi della perdita è stato un automobilista di passaggio che ha allertato i soccorsi.

Giunti sul posto, i pompieri hanno individuato la sorgente, ossia una tubatura che viene attaccata all’autocisterna per rifornire di gpl liquido il serbatoio interrato che, in quel momento, conteneva 25 metri cubi di gpl. Quel tratto di tubo, in quel momento, era pieno di gas liquido che, a causa dell’elevata temperatura esterna, ha provocato un aumento di pressione e poi la rottura di una guarnizione. Da qui la perdita di gpl, che è altamente infiammabile.

I vigili del fuoco hanno chiuso temporaneamente il distributore e poi, dopo aver impedito che fuoriuscisse altro gas liquido, hanno fatto “sfiatare” quello presente nel pezzo di tubo rotto, utilizzando acqua nebulizzata per disciogliere il gpl. Dopo circa tre ore, la situazione è tornata alla normalità.

Il distributore Ip sulla via San Carlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *