Poste Spa chiude Portonovo e Sasso Morelli dal 18 luglio

PORTONOVO-MEDICINA-IMOLA-SASSO MORELLI
Poste Italiane Spa ha rotto gli indugi. Gli uffici di Sasso Morelli (Imola) e Portonovo di Medicina “non saranno più operativi” da lunedì 18 luglio. Così è scritto nero su bianco sui fogli attaccati ai due sportelli pochi giorni dopo il pronunciamento della sezione di Bologna del Tar che, in sintesi, ha dato ragione all’azienda, la quale sosteneva che questi uffici periferici non garantivano numeri tali di attività da giustificare l’apertura.

I Comuni interessati, una ventina in Emilia Romagna, erano ricorsi al tribunale amministrativo regionale che, in un primo tempo, aveva concesso la sospensione del provvedimento poi, entrando nel merito, ha invece sposato la tesi di Poste Spa: tenere aperti quegli uffici postali costa troppo in un mondo che ora dialoga soprattutto con e-mail o smartphone. Gli enti locali, però, non sembrano intenzionati a gettare la spugna e hanno concordato un’azione congiunta ricorrendo in appello al Consiglio di Stato.

Altre informazioni su “sabato sera” in edicola dal 30 giugno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *