“Primo Premio!”: il flautista Elya Levin per l’Erf

CASTEL GUELFO
È in pieno svolgimento l’Emilia Romagna Festival e domani sera, giovedì 28 luglio, si apre al suo interno la sezione intitolata “Primo Premio!” e dedicata ai giovani artisti provenienti dai più importanti concorsi internazionali di musica classica. A Castel Guelfo, nel Palazzo comunale Malvezzi-Hercolani, alle 21 si esibiranno Elya Levin, vincitore del IV Concorso Flautistico Internazionale “Severino Gazzelloni” 2015 (competizione tra le più importanti al mondo destinata a giovani flautisti professionisti), e Reinhard Seehafer, rinomato pianista, direttore e compositore (ingresso gratuito). Il programma prevede la “Sonatina in sol maggiore op. 100” di Antonín Dvo?ák, considerato il più autentico rappresentante della musica nazionale ceca della seconda metà dell’Ottocento, seguita dalla “Sonata per flauto e pianoforte” di Ervín Schulhoff, amico dello stesso Dvo?ák, e dall’opera di Olivier Messiaen “Le merle noir”, prima composizione basata interamente sul canto di un uccello.

Chiude il programma la “Prima Sonata in la maggiore op. 13” dedicata a Pauline Viardot di Gabriel Fauré. Elya Levin si sta affacciando ad una brillante carriera internazionale che da Tel Aviv l’ha portato a suonare in alcune delle più prestigiose sale da concerto in diversi Paesi europei e a esibirsi sotto la direzione di Daniel Barenboim in un tour europeo. Reinhard Seehafer, rinomato direttore, compositore e pianista, fra le personalità più rappresentative del mondo musicale tedesco, ha diretto numerosissime orchestre di fama mondiale tra cui anche molte italiane come l’Orchestra Sinfonica di Roma, l’Orchestra dell’Arena di Verona e Orchestra Sinfonica di Sanremo.

Il giovane flautista Elya Levin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *