Quando i filmati sono… Corti

IMOLA
E’ stata presentata questa mattina la ventesima edizione del Corto Imola Festival, manifestazione organizzata da Start in collaborazione con il Comune, che avrà il suo culmine, come di consueto, nel concorso tra i cortometraggi internazionali in gara che saranno proiettati dalle 10 alle 14 e dalle 15 alle 17 del 14 dicembre al teatro Stignani (ingresso libero). Ma, novità di quest’anno, i corti saranno anche visibili in diversi luoghi della città (nelle case residenze per anziani, nelle scuole, e nei ristoranti, bar, esercizi commerciali che hanno aderito all’iniziativa su invito dell’Ascom che collabora all’evento): il 13 dicembre è infatti deputato ad essere Il Giorno più Corto… dell’anno, con proiezioni a ripetizione, appunto, in luoghi insoliti.
Come lo scorso anno, ci sarà poi spazio per le produzioni audiovisive del territorio. Sabato 14 dicembre alle 17, allo Stignani, si terrà infatti Spazio Imola, curata da Giangiacomo De Stefano in collaborazione con il Centro Cà Vaina, dove verranno proiettate cinque opere: di Andrea Della Lena Guidiccioni, Francesca Gianstefani e Giorgia Geminiani, Ciro Valerio Gatto, Gianmarco Pezzoli e Gianluca Caprara.

Il backstage del video di Francesca Gianstefani e Giorgia Geminiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *