Raccolta di firme per posticipare l’ultima corsa dei bus in partenza dalla stazione dei treni

IMOLA
Posticipare l’ultima corsa degli autobus in partenza dalla stazione ferroviaria. E’ questo l’obiettivo della raccolta di firme avviata nei giorni scorsi dall’avvocato imolese Azzurra Sposato. «In media capita tre-quattro volte su cinque di rimanere a piedi – racconta -. Lavorando a Bologna fino alle 19, quando arrivo a Imola col treno il servizio di trasporto urbano non c’è più, dato che tutte le linee fanno l’ultima corsa con partenza dalla stazione dei treni tra le 19 e le 20, mentre, in media, i pendolari come me arrivano tra le 20 e le 21. Non riesco nemmeno ad usufruire dell’abbonamento unico a treni e bus perché, tra l’altro, difficilmente i treni sono puntuali mentre gli autobus lo sono, e bastano cinque minuti di ritardo per perdere la coincidenza».

Nella petizione che accompagna la raccolta firme si chiede in sostanza a Tper, l’azienda Trasporto passeggeri dell’Emilia Romagna, che “le ultime corse partano dalla stazione almeno ad un orario compreso tra le 20.30 e le 21, istituendo una nuova linea oppure posticipando l’orario delle linee esistenti”.

Sposato ha coinvolto alcuni locali imolesi che si sono resi disponibili a fungere da punto di raccolta per le firme “per il momento saranno attivi fino al 27 novembre”. I locali in questione sono: il bar il Borghetto, presso il Mercato Coperto in viale Rivalta, il Bar Centrale in via Mazzini 28 e la pizzetteria da Ciacco in via Mazzini 47. Per firmare occorre presentare un documento valido (carta di identità o patente). Possono firmare solo i residenti a Imola.

Nella foto: l’avvocato Azzurra Sposato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *