Raccolta differenziata natalizia

IMOLA
Scartati i regali arriva l’incombenza di pulire la casa dai “residui”: imballaggi, polistirolo, carta, nastri e biglietti d’auguri. Ecco le istruzioni di Hera per smaltirli correttamente con la raccolta differenziata.
La carta argentata da pacchetti va tra i rifiuti indifferenziati mentre gli imballaggi voluminosi (per esempio le scatole dei giocattoli) devono essere ridotti di volume e conferiti nella carta. Nastri e fiocchi invece vanno nell’indifferenziata. Il consiglio, comunque, è riciclarli per altri regali, anche così si dà una mano all’ambiente.

Imballaggi in plastica e polistirolo vanno nella raccolta della plastica. Ma se sono di grandi dimensioni (come gli involucri degli elettrodomestici) la loro destinazione è la stazione ecologica di Hera. Nel Circondario imolese è presente almeno una stazione ecologica in ogni comune. Anche i sacchetti dei regali, se di plastica, posso essere gettati insieme alla plastica.

Da ricordare che i giocattoli (non elettronici e senza collegamenti elettrici) come macchinine o pupazzi, anche se di plastica vanno nell’indifferenziato. Però se sono in buone condizioni possono essere donati ai mercatini solidali delle città (come quello dei Cappuccini a Imola).

Il vetro può essere riciclato all’infinito. Importante, dunque, è non buttare le bottiglie nell’indifferenziato dopo i brindisi, ma portarle presso le campane per raccolta del vetro.

Se avete luci o piccoli apparecchi che hanno decorato alberi, presepi e terrazzi da buttare occorre portarli nei raccoglitori dei Raee (Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche) o consegnarli alle stazioni ecologiche.

Gli Alberi di Natale in abete senza radici, non più trapiantabili, possono essere trasformati in fertilizzante da riutilizzare in agricoltura. Non vanno dunque abbandonati accanto ai cassonetti ma portati alla stazione ecologica oppure gettati nei cassonetti per i rifiuti vegetali (sfalci e potature). Se nel proprio comune è attivo il servizio è possibile chiederne il ritiro gratuito a domicilio chiamando il numero verde Hera 800999500. Gli alberi sintetici “finti”, invece, vanno nella raccolta indifferenziata (se di grandi dimensioni, devono essere portati alla stazione ecologica).

Inutile dire che in nessun caso i rifiuti vanno abbandonati in giro. La maleducazione è un costo per la collettività, tra l’altro ci si può avvalere anche del servizio gratuito di raccolta a domicilio degli ingombranti (mobili, grandi elettrodomestici, divani) chiamando il numero 800999500 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22, il sabato dalle 8 alle 18.

Tutte queste istruzioni le trovate anche sul Rifiutologo, l’app gratuita di Hera per smartphone e tablet (www.ilrifiutologo.it).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *