Raccolta rifiuti e problemi con i bidoni per l’umido: Zolino sperimenta una nuova chiusura

IMOLA
Ancora modifiche in corso per i bidoni dell’umido posizionati per le strade di Imola. Come si ricorderà, i contenitori marroni si aprono ancora senza dover ricorrere alla tessera magnetica, a differenza degli altri cassonetti. Questo perché alcuni residui, come la polvere del caffè o certi liquidi, ne impediscono una corretta chiusura e apertura. Per questo motivo, lunedì 23 ottobre è iniziata una ulteriore sperimentazione, con una nuova modifica alla serratura dei bidoni dell’organico posizionati nel quartiere Zolino, sui quali è stato posto un avviso informativo.

«E’ stata allargata di qualche decimo di millimetro l’asola dentro la quale scorre il perno di bloccaggio del coperchio – spiegano da Hera -. In questo modo, l’apertura e la chiusura della serratura dovrebbero avere meno frizioni anche in presenza di pulviscolo». Una volta terminata la modifica, nel giro di pochi giorni, i bidoni di Zolino verranno chiusi e potranno essere aperti soltanto con la tessera. «Se questa soluzione funziona – concludono da Hera – le serrature saranno sostituite anche negli altri bidoncini della città».

Nella foto: l’avviso informativo sui bidoni dell’organico nel quartiere Zolino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *