Rapinatori armati di cutter alla Bcc

PONTE RIZZOLI-OZZANO EMILIA
Armati di cutter e davvero molto determinati, sono riusciti ad arraffare un bottino superiore ai 50 mila euro. A tanto ammonta la rapina ai danni della filiale della Bcc di Castenaso di via Pedagna a Ponte Rizzoli, frazione di Ozzano Emilia.

L’episodio si è verificato poco prima delle ore 16 di giovedì 25 agosto, quando all’interno c’erano solo il vicedirettore e un dipendente. Prima è entrato un uomo ben vestito che, avvicinandosi al cassiere e minacciandolo con un cutter, con un accento meridionale gli ha intimato di aprire la porta agli altri due complici. Una volta dentro, i tre rapinatori, dei quali due peraltro a volto scoperto, hanno legato i due bancari per i polsi con delle fascette da elettricista e, rischiando non poco, hanno deciso di attendere l’apertura temporizzata del bancomat. Un’attesa di oltre mezz’ora che, tuttavia, ha dato i suoi frutti.

Per fortuna, in quel lasso di tempo non è entrato nessun cliente. Sul caso indagano i carabinieri che stanno visionando i filmati delle telecamere di videosorveglianza per collegare i volti immortalati a un nome.

La filiale della Bcc a Ponte Rizzoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *