Rifiuti, sconti per gli elettrodomestici

CASTEL SAN PIETRO-OSTERIA GRANDE
Come annunciato a febbraio, dopo il «taglio» dei cassonetti inutilizzati, proseguono le novità sul fronte della scontistica della differenziata. L’obiettivo del Comune è quello di razionalizzare, abbattere i costi di gestio-ne, ottimizzando i servizi, cioè tagliando il superfluo. Sul fronte della raccolta differenziata, in particolare, a inizio anno è stata rimodulata la scontistica, privilegiando chi porta i rifiuti direttamente nelle isole ecologiche di via Meucci a Castello o di via Calabria a Osteria Grande, e ora arrivano gli sconti sugli elettrodomestici fuori uso, i cosiddetti Raee. Si tratta di 4 euro per ogni conferimento di monitor per pc o tv, frigoriferi, condizionatori, lavatrici eccetera; ogni famiglia ora può usufruirne per tre volte, per un massimo di 12 euro di sconto all’anno, indipendentemente dal numero di oggetti conferiti. Lo sconto viene calcolato direttamente nelle bollette della Tari.

Grazie ad una convenzione tra Ausl, Comune ed Hera, inoltre, anche i castellani potranno dal mese di maggio o giugno, la data non è ancora fissata, smontare in sicurezza e con poca spesa lastre di copertura o altri piccoli manufatti in cemento amianto (come le canne fumarie) e prepararli per il ritiro a domicilio gratuito svolto da Hera. Il servizio sarà dimensionato per raccogliere fino a 250 chilogrammi all’anno per ogni utenza Tari domestica.

Infine, da ricordare che è stata estesa anche al capoluogo la raccolta di sfalci e potature già attiva nella frazione di Osteria Grande: dall’1 maggio 55 conte-nitori con il coperchio color marrone verranno posizionati nelle principali aree residenziali di Castello e serviranno per le piccole quantità, quelle derivate dalla manutenzione del giardino.

Per quanto riguarda in generale la revisione degli sconti del resto della raccolta differenziata, a partire dall’inizio dell’anno lo sconto del servizio della raccolta della carta porta a porta è sceso da 75 a 25 centesimi per ogni sacco, inoltre è stato azzerato quello per la raccolta collettiva di vetro, plastica e lattine attraverso le campane.

L’isola ecologica di via Meucci a Castel San Pietro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *