Sacmi, Ima e Cefla coi «big» della città metropolitana per il progetto «Insieme per il lavoro»

IMOLA-BOLOGNA
Ci sono anche Sacmi, Ima e Cefla tra le principali realtà metropolitane che hanno partecipato giovedì 5 ottobre scorso a Fico al primo incontro operativo di “Insieme per il lavoro”, progetto voluto da istituzioni e Arcidiocesi e sottoscritto il 22 maggio scorso da Comune di Bologna, Città metropolitana, Arcidiocesi e Fondazione San Petronio Onlus, a cui hanno aderito le associazioni di impresa e le organizzazioni sindacali (Alleanza delle Cooperative Italiane, Cna, Confartigianato, Confcommercio Ascom, Confesercenti, Confindustria, Cgil, Cisl e Uil).

L’incontro ha visto partecipare il sindaco metropolitano Virginio Merola e l’Arcivescovo Matteo Maria Zuppi ad un incontro con le maggiori imprese del territorio per proporgli di aderire da protagoniste a questo progetto.

Tra le oltre 80 realtà c’erano: Bonfiglioli, Camst, Carpigiani, Cefla, Coesia, Gruppo Maccaferri, Granarolo, Ikea, Ima, Lamborghini, Manutencoop, Marchesini Group, Marposs, Metalcastello, Philip Morris, Pizzoli, Sacmi Imola, Saca, Unipol, società partecipate (come Hera e Interporto), enti di formazione, associazioni di categoria e tante piccole imprese e cooperative sociali.

Insieme per il Lavoro vuole dare una risposta concreta a chi ha perso il lavoro ed ha difficoltà a cogliere nuove opportunità occupazionali e si rivolge in particolare a giovani disoccupati in condizioni economiche e sociali problematiche e ad adulti disoccupati e in difficoltà economica. Il progetto agisce su lavoro e formazione (con tirocini formativi e altri strumenti di reinserimento lavorativo) e autoimprenditorialità (tramite azioni di accompagnamento).

Per i primi 4 anni il progetto potrà contare su 14 milioni di euro, 10 del Comune di Bologna per tirocini inserimento lavorativo, innovazione sociale, cultura tecnica, scuola-territorio e 4 dell’Arcidiocesi di Bologna. Altre risorse confluiranno sugli obiettivi di Insieme per il lavoro attraverso, per esempio, i bandi promossi dal Comune di Bologna, “Incredibol” e “BolognaMade”.

E’ inoltre on line il sito dedicato al progetto: www.insiemeperillavoro.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *