San Giacomo, stracci per Bukavu

CIRCONDARIO DI IMOLA
“Uno straccio di umanità” ha fatto 13. Lunedì 9 giugno più di 200 ragazzi del polo liceale di Imola trascorreranno l’intera giornata raccogliendo i 13 mila sacchi donati da Hera che sono stati distribuiti nelle buchette della posta di Imola, Borgo Tossignano, Caste Del Rio, Ponticelli e Toscanella.
La raccolta dei sacchi inizierà alle 8.30 e, dopo una pausa pranzo alle 13 a San Giacomo, si riprenderà ad oltranza. Una volta raccolti gli stracci verranno venduti ad aziende specializzate nel recupero dei vestiti.
L’oratorio di San Giacomo, grazie al contributo di molte persone e all’impegno di molti studenti, ripete questa iniziativa ormai giunta alla 13ª edizione a favore della realtà di Bukavu, una città del Congo, dove, grazie alle raccolte passate, ai contributi di denaro e ad altri aiuti, sono sorti scuole e ospedali oltre che iniziative di formazione e scambio.
Insieme alle altre iniziative dei giovani delle scuole superiori e del polo liceale di Imola e con il supporto di alunni provenienti da altri istituti, San Giacomo ha contribuito all’adozione scolastica di 124 bambini congolesi di Bukavu che ora possono studiare nella loro terra.
L’obiettivo della raccolta degli stracci di quest’anno è superare il ricavato di 3 mila euro guadagnati lo scorso anno

Alcuni dei ragazzi di San Giacomo impegnati nella raccolta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *