Scappi, nuova sede in Valsamoggia

CASTEL SAN PIETRO-VALSAMOGGIA
Novità positive sul Sillaro. Per l’alberghiero “Bartolomeo Scappi” e soprattutto per il Comune, che da tempo spera di rientrare in possesso dell’edificio dell’ex Alberghetti in via Remo Tosi. La Città metropolitana, infatti, con il documento di programmazione dell’offerta della rete scolastica per l’anno 2016-2017 ha avviato un percorso per istituire un nuovo alberghiero nel comune di Valsamoggia (Bazzano, Castello di Serravalle, Crespellano, Monteveglio, Savigno). L’obiettivo è giungere ad uno sdoppiamento del grande alberghiero che fa capo allo Scappi per “garantire livelli di sicurezza e istruzione idonei”. In pratica, visto l’elevato numero di iscritti (a Castello ad esempio gli studenti “occupano” anche le aule dell’ex Alberghetti di via RemoTosi), si creeranno due scuole separate.

A confermare il piano, e ad allentare per la prima volta la presa sull’ex Alberghetti, è la stessa preside dello Scappi: “In tale ottica gli iscritti a Castello potrebbero diminuire e in quel caso – spiega Paola Mambelli -, cioè se gli spazi in viale Terme saranno sufficienti per offrire agli studenti una buona didattica, potremo liberare l’edificio di via Remo Tosi”. Proprio lì l’Amministrazione castellana vorrebbe traslocarvi la primaria Albertazzi, che divide gli spazi di via XVII Aprile con le medie Pizzigotti.

Altri dettagli su “sabato sera” in edicola dal 17 dicembre

La sede dell’alberghiero Scappi a Castello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *