Sciolette presidente Enoteca regionale

DOZZA
Pierluigi Sciolette è il nuovo presidente dell’Enoteca regionale dell’Emilia Romagna. la sua elezione ha avuto luogo venerdì 30 maggio, in occasione della prima riunione del nuovo Consiglio d’amministrazione dell’Enoteca. Sciolette, già presidente del Consorzio di tutela del Lambrusco di Modena e del Consorzio marchio storico dei Lambruschi modenesi, subentra a Gian Alfonso Roda, dal 2001 alla guida dell’ente regionale incaricato di promuovere e valorizzare il patrimonio vinicolo emiliano-romagnolo. Riconfermati in qualità di vicepresidenti Francesco Cavazza Isolani e Giordano Zinzani.
Il primo commento del neo presidente Sciolette va al lavoro di chi l’ha preceduto: “Ringrazio Gian Alfonso Roda per l’attività che ha svolto in questi ultimi 12 anni, permettendo all’Enoteca di crescere e assumere la struttura efficiente che ha oggi, in grado di rispondere alle esigenze mutevoli del mercato vitivinicolo. Per quanto riguarda l’attività produttiva dei prossimi anni – continua Sciolette – non è mia intenzione modificare gli indirizzi che sono stati presi dal Consiglio uscente, mantenendo quindi l’attività di promozione e i servizi che contraddistinguono l’Enoteca”.
E sempre pensando al futuro, prosegue, “mi piacerebbe valorizzare ulteriormente il comparto enologico della nostra regione, che oggi dispone di enormi possibilità grazie ai suoi prodotti di grande eccellenza”. E rassicura: “L’Enoteca rappresenterà tutta la regione, cercando di valorizzare le singole differenze che si incontrano prevalentemente percorrendo la via Emilia, senza ovviamente dimenticare l’area ferrarese”.

Pierluigi Sciolette, nuovo presidente dell’Enoteca regionale dell’Emilia Romagna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *