Sedicenne scompare da casa

IMOLA – FAENZA
Da domenica scorsa non si hanno più notizie di Aurora Taglialatela, studentessa imolese di 16 anni. E’ alta un metro e settanta, ha i capelli neri, lunghi e ricci e ha un neo ben visibile vicino all’occhio destro. Al momento della scomparsa indossava una maglietta smanicata bianca e leggings aderenti grigi, con toppe di finta pelle all’altezza di cosce e polpacci, scarpe da tennis dorate e sulla spalla aveva una felpa blu traforata con la cerniera. Sulla spalla, portava una borsa in tela tipo “sacco” con l’immagine degli scoiattolini Cip&Ciop. Ai genitori aveva detto che usciva per andare al centro commerciale Leonardo a fare un giro, ma, a quanto pare, era altrove. Secondo quanto ricostruito in un secondo momento da famiglia e polizia, nel pomeriggio di domenica sarebbe andata a Faenza, dove frequenta il liceo artistico Ballardini, per incontrare alcuni amici. Poi sarebbero tornati a Imola, fermandosi a parlare tra la rocca e il centro sociale La Bocciofila. In effetti, il suo cellulare per l’ultima volta risulta agganciato alla cella proprio in quel punto. Poi dalle 20.27 di quella sera, è spento. Aurora sarebbe dovuta rientrare a casa da sola, distante solo alcune centinaia di metri, ma non vi ha mai fatto ritorno. Ieri la notizia è stata diffusa in maniera capillare soprattutto via Facebook, dove è stata condivisa oltre 10.000 volte. Come si legge nel foglio diffuso dalla famiglia, per un problema medico, Aurora tutti i giorni prende dei medicinali che, ormai da cinque giorni, non ha con sé. Chiunque abbia informazioni può contattare la polizia.

Aurora nella foto diffusa su Facebook dalla famiglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *