Sindaci, Pd: “Brunori, scelta comprensibile”

CASTEL SAN PIETRO
“In un’epoca in cui molti fanno i politici di mestiere, e chiedono alla politica la garanzia di un posto per il loro futuro, il nostro sindaco sta dimostrando come ci si possa impegnare per la propria città con autentico spirito di servizio, senza chiedere nulla in cambio alla politica. Sara Brunori, rispondendo affermativamente alla proposta della sua azienda, ha compiuto una scelta umana e professionale comprensibile” questa la dichiarazione a caldo di Francesca Marchetti, segretaria dell’Unione comunale del Partito Democratico di Castel San Pietro dopo aver saputo della decisione del sindaco Sara Brunori di non ricandidarsi per il secondo mandato in vista delle amministrative della primavera prossima. “A nome di tutto il Pd e mio personale desidero ringraziare pubblicamente Sara per il grande lavoro che sta compiendo e per l’impegno e la sensibilità che dimostra ogni giorno nell’amministrare la città. Come segretario stavo già organizzando il partito per lo svolgimento delle primarie per il candidato sindaco, un confronto aperto al quale Sara Brunori non si è mai sottratta, ma i tempi delle imprese sono spesso più veloci dei tempi della politica e ora apriremo nel partito una doverosa fase di confronto in vista delle prossime amministrative. Questa amministrazione comunale sta governando molto bene, senza perdersi in parole e giochi di immagine, andando al sodo delle questioni, con grande concretezza. Ora tocca al Pd garantire ai cittadini che l’eccellente percorso di rinnovamento e di ammodernamento avviato da Sara Brunori non si fermi nei prossimi cinque anni”.

La segretaria dell’Unione comunale del Partito Democratico di Castel San Pietro, Francesca Marchetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *