Sorpresi mentre tentavano di rubare una bici in stazione, denunciate due persone

IMOLA
Due uomini di età compresa tra i 25 ed i 35 anni sono stati denunciati ieri dalla Polizia municipale per il tentato furto di bicicletta in stazione. I due, dopo essersi aggirati in maniera sospetta all’interno del parcheggio riservato ai veicoli a due ruote in piazzale Marabini, a fianco alla stazione ferroviaria, hanno tentato di rubare un veicolo. Uno faceva da palo, mentre l’altro, utilizzando un cavalletto staccato da un’altra bicicletta in sosta, tentava di forzare il cavetto di acciaio che legava la bicicletta alla rastrelliera. I movimenti sospetti non sono sfuggiti alle telecamere di sorveglianza e soprattutto all’occhio vigile che stava davanti al monitor alla centrale della Pm imolese che ha allertato la pattuglia più vicina.
I due uomini, che hanno tentato di difendersi dichiarando che la bicicletta era di loro proprietà, sono stati denunciati e deferiti all’autorità giudiziaria in attesa di giudizio, per il concorso in tentato furto aggravato. La Polizia municipale di Imola continuerà nel suo impegno ad effettuare servizi e controlli mirati al contrasto dei fenomeni di degrado e microcriminalità sul territorio comunale.

“Esprimo gratitudine e apprezzamento alla Polizia municipale per l’attività svolta – fa sapere Roberto Visani, vice sindaco e assessore alla Pm -. Il presidio del territorio, l’ausilio delle telecamere di videosorveglianza e le segnalazioni dei cittadini sono fondamentali per garantire il diritto alla sicurezza della nostra comunità. Il furto di biciclette rappresenta purtroppo un fenomeno in crescita in tutto il Paese e questo rischia di penalizzare i territori dove è maggiormente diffuso l’utilizzo delle due ruote. Dobbiamo contrastare e sradicare le organizzazioni criminali che stanno dietro questo business, che sta esasperando molti cittadini e rischia di scoraggiare una sana abitudine come quella di muoversi in bicicletta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *