Spogliatoi verde-mela nella piscina Ruggi

IMOLA
Le prime piastrelle blu sono state posate, così come le cabine color verde-mela e la piscina Ruggi rivela già quello che sarà il suo nuovo aspetto una volta terminata la riqualificazione degli spogliatoi. L’impianto di via Oriani, costruito all’inizio degli anni Settanta è ancora capace di attrarre 800 persone al giorno, ma mostra tutti i segni del tempo. Così l’Amministrazione imolese nell’autunno scorso ha approvato un corposo progetto da 4 milioni di euro per “rifunzionalizzare” il complesso sportivo, in particolare l’area delle piscine comunali, coperte e scoperte, e l’esterno dell’immobile prospiciente via Oriani. E da giugno è in corso il primo lotto di lavori.

Ad oggi sono praticamente terminati i nuovi spogliatoi ricavati sotto la tribuna della piscina coperta, dai quali si può accedere sia all’impianto coperto che alla piscina scoperta. Una parte è riservata agli utenti disabili, mentre l’altra sarà per gli istruttori.

Nei prossimi giorni il cantiere si sposterà sugli spogliatoi generali per il pubblico. Per la verità, quello maschile è chiuso già da un po’, quindi tutti coloro che hanno utilizzato la piscina durante l’estate si sono cambiati in quello femminile. Ma da domenica 28 agosto, con la chiusura della stagione della piscina scoperta, si comincerà a lavorare anche negli spogliatoi delle donne.

“Il nostro obiettivo è comunque garantire l’apertura dell’impianto anche durante tutto il periodo dei lavori” rassicura Lorenzo Muscari, direttore di Geims.

Altre informazioni e le foto di come procedono i lavori sono su “sabato sera” in edicola dal 25 agosto

Lorenzo Muscari, direttore di Geims, mostra i nuovi spogliatoi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *