Sportello per chi ha problemi di usura e sovraindebitamento

CIRCONDARIO
Da oggi, martedì, 4 ottobre, è attivo lo Sportello di ascolto e sostegno per tutte le persone che hanno problemi di usura, estorsione, oppressione criminale o di sovra indebitamento.

Il servizio è del Circondario imolese, ma sarà operativo per tutta la Romagna. Questi gli orari: tutti i martedì dalle ore 10 alle 12.30 nella sede del Circondario in via Boccaccio 27 a Imola. Poi dalle ore 14.30 alle 16.30, a rotazione, a rotazione nei diversi Comuni (oggi 4 ottobre a Castel San Pietro, il 18 ottobre a Castel Guelfo, il 25 ottobre a Fontanelice, l’8 novembre a Casalfiumanese, il 15 novembre a Dozza, il 22 novembre a Mordano, il 29 novembre a Borgo Tossignano, il 6 dicembre a Medicina, il 13 dicembre a Castel del Rio, il 20 dicembre a Imola).

Lo Sportello viene attivato nell’ambito del progetto “S.O.S. Giustizia – Servizio di ascolto e di assistenza alle vittime della criminalità organizzata”, nato nel 2010 per impulso di Libera, l’associazione da sempre punto di riferimento per quanti vivono situazioni di disagio legate all’azione di gruppi criminali e mafiosi. Grazie ai dieci comuni del Circondario il progetto arriva ora a Imola, sostenuto dalla Regione con un contributo di 10.000 euro (altri 10.000 li mette il Circondario) e con la partecipazione della Caritas.

Allo Sportello sarà presente Giacomo Di Modica, avvocato di Libera già referente per gli Sportelli attivati a Modena e Reggio Emilia. Soprattutto il servizio sarà attivo telefonicamente: basta contattare il cell. 370/3165406 dal lunedì al giovedì (ore 15-18) oppure lasciare un messaggio per essere ricontattati. Sarà operativa anche una casella mail: sportellolegalitacircimolese@libera.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *