Posts by tag: campionato

Sport 20 ottobre 2018

Futsal B, un'Imolese-Kaos «forza 5» a Mestre

L”Imolese Kaos centra la terza vittoria consecutiva in campionato, su altrettante partite, superando 5-1 in trasferta il Mestre.

Dopo aver concluso il primo tempo in vantaggio per 2-0 grazie alle reti di Castagna e Bueno, nella ripresa i rossoblù, per nulla spaventati dalla rete dei padroni di casa, hanno arrotondato con Spadoni, prima dello show di Castagna che ha portato così a tre le sue reti personali a fine partita.

Nel prossimo turno la squadra di Carobbi affronterà, sabato 27 alla Cavina, il Futsal Atesina che oggi è stato superato in casa 6-0 dal Belluno.

d.b.

Tabellino

Mestre-Imolese Kaos 1-5 (0-2 p.t.)

Mestre: Azzalin, Tiozzo, Scandagliato, Bordignon, Biancato, Franceschini, Zanatta, Vettore, Mazzon, Scotton, D’Erme, Zakouni. All. Frizziero.

Imolese: Spadoni, Gabriel, Tiago, Zonta, Castagna, Vignoli, Baroni Lucas, Salas, Bueno, Juninho, Radesco, Baroni Pietro. All. Carobbi.

Marcatori: p.t. 5’ Castagna (I), 13’ Bueno (I); s.t. 8’ Bordignon (M), 13’ Spadoni (I), 17’ Castagna (I), 19” Castagna (I). 

Ammoniti: Bueno, Bordignon. 

Nella foto (dalla pagina facebook dell”Imolese Kaos): Mauro Castagna, autore di tre reti contro il Mestre

Futsal B, un'Imolese-Kaos «forza 5» a Mestre
Sport 13 ottobre 2018

Futsal B, l'Imolese-Kaos a Vicenza sale sull'«ottovolante»

Seconda vittoria consecutiva per l”Imolese-Kaos che espugna facilmente il campo di Vicenza con uno straripante 8-1 e sale a sei punti in classifica.

Match a senso unico già nel primo tempo dove i rossoblù trovano la via della rete tre volte nei primi 10 minuti con Tiago (5 gol in 2 giornate) nonostante il vantaggio firmato prima dai veneti. Pratica chiusa poi prima dell”intevallo grazie ai gol di Zonta, Bueno e Vignoli. Nella ripresa gioie anche per Baroni e Castagna che iscrivono così il proprio nome nel tabellino dei marcatori.

Nel prossimo turno la squadra di Carobbi affronterà, sabato 20, in trasferta Mestre.

d.b.

Vicenza-Imolese Kaos 1-8 (1-6 p.t.)

Vicenza: Ruzza, Wendel, Babic, Granci, Mello, De Boni, Turiaco, D’Ascanio, Pizarro, Feltre, Zuccon, Borgo. All. Cavallo.

Imolese: Spadoni, Gabriel, Tiago, Zonta, Castagna, Vignoli, Baroni, Salas, Bueno, Juninho, Radesco, Paciaroni. All. Carobbi.

Marcatori: 6” p.t. Granci (V), 6” Tiago (I), 7” Tiago (I), 10” Tiago (I), 12” Zonta (I), 15” Bueno (I), 17” Vignoli (I), 6” s.t. Baroni (I), 14” Castagna (I).

Ammoniti: Tiago.

Nella foto: Tiago, autore di una tripletta contro Vicenza

Futsal B, l'Imolese-Kaos a Vicenza sale sull'«ottovolante»
Sport 6 ottobre 2018

Futsal serie B, primi tre punti in campionato per l'Imolese Kaos

Esordio positivo in campionato per l”Imolese Kaos che nel pomeriggio, alla Cavina, ha regolato 3-1 il Belluno, grazie alla doppietta di Tiago e alla rete di Zonta

Ospiti che si sono difesi con ordine per tutti i quaranta minuti e che hanno cercato a più riprese di mettere in difficoltà la compagine rossoblù ogni qualvolta gli imolesi prestavano il fianco ad una ripartenza.

Complice anche una delicata situazione falli, la squadra di Carobbi ha «pagato» inizialmente forse l”emozione del debutto, finendo troppo spesso a sbattere contro il muro dei veneti. Le occasioni per Vignoli e compagni, comunque, sono state parecchie, ma la troppa fretta negli ultimi metri e la mira imprecisa hanno tenuto sempre in partita il Belluno. Alla fine, però, i tre punti sono arrivati per la gioia del pubblico della Cavina.

d.b.

Tabellino

Imolese Kaos-Canottieri Belluno 3-1 (1-0 p.t.)

Imolese: Gabriel, Tiago, Zonta, Castagna, Vignoli, Baroni, Salas, Bueno, Micheletto, Juninho, Radesco, Paciaroni. All. Carobbi.

Belluno: Alberto, Brancher, Sitran, Chaoul, Savi, Reolon, Nessenzia, Dal Farra, Orsi, Mati Florez, Lecosta, Dalla Libera. All. Bortolini.

Marcatori: 16” p.t., 2” s.t. Tiago (I), 3” s.t. Reolon (B), 15” s.t. Zonta (I) 

Nella foto: l”Imolese Kaos

Futsal serie B, primi tre punti in campionato per l'Imolese Kaos
Sport 5 ottobre 2018

Pallamano A2, dopo il pareggio beffa di Sassari il Romagna sfida l'Estense Ferrara

Un rigore inesistente a due secondi dalla fine ha negato al Romagna la gioia della prima vittoria. Da Sassari, aldilà del punto conquistato (potevano essere due), arrivano però segnali confortanti. In primis per l’aver ritrovato un giocatore fondamentale come Dario Chiarini, ma soprattutto per aver affrontato la gara con il giusto approccio mentale, nonostante la trasferta molto impegnativa. Questo punto serve anche per ridare fiducia a questo gruppo che adesso farà di tutto per centrare il primo successo contro un avversario alla portata come l’Estense Ferrara che sabato sarà alla Cavina (ore 19).

E’ presto per guardare alla classifica, anche se in vetta ci sono già le squadre che sulla carta erano fra le candidate ai play-off. Il Romagna deve quindi rincorrere e dovrà provare a non perdere più terreno, considerando che nella seconda metà del girone arriveranno partite più abbordabili. Fondamentali quindi saranno le prossime 4 partite di cui il Romagna ne giocherà tre in casa (due scontri diretti con Nonantola e Ambra) e una sola in trasferta (ancora a Sassari, ma col più giovane Verdeazzurro).

L”Estense Ferrara di Giacomel è restata in A2 grazie allo spareggio vinto col Carrara a fine stagione e ha perso due giocatori importanti come Zaltron e il promettente Pasini, passati al Bologna di A1. A fare da chioccia a un gruppo giovane e promettente sono i terzini Di Maggio e Sacco e quest’anno sono arrivati gli esperti Malagola da Carpi e Di Matteo da Modena, che però è infortunato. Mancherà anche l’azzurrino Pavani (portiere), impegnato nel beach handball in Argentina agli Youth Games. Ci sarà invece il centrale Janni (altro 2000 da seguire). In squadra altri giovani interessanti di una squadra partita per salvarsi e destinata a migliorare nel corso della stagione. Fin qui due sconfitte, maturate nella ripresa a Sassari col Verdeazzurro e in casa col Nonantola. Difende con una 6-0 di buona fisicità cercando sempre di sfruttare le ripartenze in velocità.

c.a.t.

L”articolo completo su «sabato sera» del 4 ottobre.

Nella foto (Isolapress): Dario Chiarini, piacevole ritorno da protagonista a Sassari e miglior marcatore del Romagna

Pallamano A2, dopo il pareggio beffa di Sassari il Romagna sfida l'Estense Ferrara
Sport 5 ottobre 2018

Futsal B, domani la prima di campionato per l'Imolese Kaos

Miglior avvicinamento al campionato non poteva esserci per l’Imolese Kaos, che sabato alla palestra Cavina ha liquidato 8-3 (poker di Micheletto, doppietta di Gabriel e reti di Castagna e Spadoni) il Vicenza nella prima gara del girone a 3 di Coppa Italia di categoria. Ci sarà tempo per i rossoblù per pensare alla seconda sfida contro il Cornedo, mentre è certamente più d’attualità l’esordio in serie B, in programma sabato 6 (ore 15), quando a Imola arriverà Belluno. «Sono stati costruiti per viaggiare nei piani alti della classifica e questa sfida ci farà capire un po’ il valore del girone. Noi, comunque, siamo pronti per l’esordio e avremo il vantaggio di giocare in casa». 

Come si convive con la pressione di essere sempre obbligati a vincere?

«Pensare di superare agevolmente ogni match può essere una trappola e far scattare dei meccanismi dannosi. Siamo giovani e se diventiamo anche presuntuosi allora potrebbe essere un problema. L’obiettivo di salire di categoria è chiaro a tutti anche se, insieme a noi, ci sono 3-4 squadre ben attrezzate».

Sei comunque abituato a gestire gruppi dall’età media molto bassa.

«I giovani possono essere una bomba a mano che può anche esploderti tra le dita. Se, però, strada facendo riusciremo a prendere consapevolezza nei nostri mezzi, allora potrebbe essere difficile fermarci».

d.b.

Nella foto: un time-out di Carobbi

Futsal B, domani la prima di campionato per l'Imolese Kaos
Sport 21 settembre 2018

Pallamano A2, domani la prima di campionato per il Romagna contro Parma

La lunga stagione del Romagna comincia in casa come lo scorso anno (sabato 22, ore 19). Si riparte però dall’A2 e il primo avversario sarà un Parma che viene considerato una delle squadre più scomode da affrontare in questo momento. Gli emiliani di Galluccio, il tecnico che prima a Carpi poi con l’Ambra ha spesso mandato giù bocconi amari alla Cavina, sono i più in forma, come hanno dimostrato al recente torneo di Bologna. Si tratta infatti di un gruppo che gioca assieme da tempo e che si sta allenando da inizio agosto a pieno regime.

La squadra di Tassinari invece è ancora da assemblare e soprattutto ha diversi giocatori importanti in ritardo di condizione. Se il Romagna però riuscirà a difendersi in questi primi due mesi di campionato in cui giocherà quattro volte su sei in casa, allora potrà diventare un fattore di questo torneo. In un campionato formato da 14 squadre e con due retrocessioni, l’obiettivo non può essere quello della semplice salvezza. I bianconeri devono provare a inserirsi nella lotta per il terzo posto, che permetterebbe di disputare a fine stagione le final-eight con gli altri gironi che promuoveranno le migliori due squadre alla massima serie. In partenza ci sono squadre più attrezzate e ambiziose (Raimond Sassari, Parma e Ambra su tutte, ma attenzione anche a Nonantola e Rubiera), mentre la squadra di Tassinari dovrà continuare il suo percorso di crescita.

Un salto di qualità che dipenderà dai più giovani, ma soprattutto dai giocatori di maggior talento che dovranno migliorare sotto l’aspetto della disciplina in campo. Il precampionato ha detto che rispetto allo scorso anno il reparto su cui c’è più da lavorare è la difesa, mentre in attacco ci sono più soluzioni, anche se resta il problema di coinvolgere maggiormente nel gioco ali e pivot. «A causa dell’infortunio, sapevamo di non poter contare sul miglior Chiarini all’inizio – ricorda Tassinari – ma sono ancora in ritardo di preparazione molti giocatori, come Salvatori e Omar Boukhris, sul quale punto molto in questa stagione. Sabato si è fatto male anche Fabrizio Folli e non so se riuscirà a recuperare per sabato. La nota positiva è stato Babini, l’Under 19 che a Faenza ha fatto vedere delle buone potenzialità. Siamo una squadra che deve uscire strada facendo. Adesso ci sono ancora delle incognite in un campionato di cui non conosciamo nemmeno il valore per poter dire quali possono essere gli obiettivi».

Per la cronaca Romagna e Parma si erano già incontrate alla prima giornata nella stagione 2010/11 e vinse il Romagna 27-26.

c.a.t.

L”articolo completo su «sabato sera» del 20 settembre.

Nella foto (Isolapress): Domenico Tassinari

Pallamano A2, domani la prima di campionato per il Romagna contro Parma
Sport 14 settembre 2018

Pallamano, il «francese» Davide Bulzamini è già pronto all'esordio in campionato

Dopo un anno di apprendimento e di conoscenza della nuova realtà, in cui comunque ha già mostrato di poter stare, Davide Bulzamini non vuole tradire le attese alla sua seconda stagione a Saint-Marcel Vernon, nel nord della Francia. Peccato solo per una leggera distorsione alla caviglia che potrebbe obbligarlo a saltare la sfida che apre la stagione con lo Starsburgo. Una partita che si gioca oggi, venerdì 14 settembre, nel suo palasport, cioè alla «Salle du Grevarin». Per il 23enne mordanese sarà comunque una stagione importante per confermarsi in un campionato di valore come la Proligue. «Veniamo da un settimo posto, molto buono, visto che eravamo neopromossi – racconta Davide – e l’obiettivo è quello di migliorare questo piazzamento. La squadra è cambiata e siamo sempre più internazionali, avendo inserito un marocchino e un algerino. In un campionato così equilibrato la prima cosa è raggiungere la salvezza il prima possibile».

Personalmente dove vuoi arrivare?

«In questa stagione avrò più responsabilità, sento che il tecnico Pavoni mi sta dando molta più fiducia rispetto all’anno scorso. In difesa sono sempre stato utilizzato, ma adesso anche in attacco sto giocando molto di più e mi sento maggiormente inserito nei meccanismi. Le maggiori responsabilità però non le sento come un peso, ma piuttosto sono uno stimolo a fare sempre meglio. Rispetto all’anno scorso sono più tranquillo, probabilmente perché è il secondo anno che sono lontano da casa e il passaggio in mezzo ai professionisti mi ha fatto bene».

Come arrivi a questo primo appuntamento?

«Ho lavorato tutta l’estate fra corsa e palestra e comunque fino a fine giugno sono stato impegnato con la Nazionale. Insomma, non ho quasi mai staccato, a parte un breve periodo in luglio. La preparazione è stata dura e purtroppo abbiamo parecchi acciaccati, oltre a me».

In squadra non ci sarà più Marrochi, che è stato un po’ il tuo tutor in questa prima stagione. Cosa cambierà?

«Pablo e sua moglie sono stati un punto di riferimento importante fin dal mio arrivo e mi dispiace che sia andato a Creteil, ma allo stesso tempo sono contento per lui, visto che giocherà in una squadra più ambiziosa. Per il resto comunque sto molto bene con i miei nuovi e vecchi compagni».

c.a.t.

L”articolo completo su «sabato sera» del 13 settembre.

Nella foto: Davide Bulzamini con la maglia del Vernon

Pallamano, il «francese» Davide Bulzamini è già pronto all'esordio in campionato
Sport 25 aprile 2018

Futsal serie A, sconfitta «dolce» per Imola-Castello nell'ultima giornata di campionato

Sconfitta indolore per l”Ic Futsal in casa del Kaos nell”ultima giornata di campionato. A Reggio Emilia, infatti, finisce 7-3 per i padroni di casa al termine di un match praticamente mai stato in discussione.

I bianconeroverdi, già matematicamente salvi e senza l”infortunato Liberti, vanno sotto già dopo quasi tre minuti e chiudono il primo tempo addirittura sul punteggio di 3-0. Nella ripresa il Kaos non molla la presa e colpisce altre due volte prima della reazione dell”Ic Futsal che accorcia con il giovane Lari e con il capitano Vignoli. I reggiani, però, siglano altre due reti che anticipano l”ultimo gol firmato dal brasiliano Misael che fissa il punteggio finale. 

La squadra di Pedrini finisce così la stagione al quart”ultimo posto al pari di Cisternino, ma se da un lato la salvezza è cosa certa da un pò, dall”altro nubi dense si stanno addensando attorno alla società in vista della prossima stagione. Non è, infatti, certa la riconferma del tecnico di Dozza e con lui quella della maggior parte della rosa.

d.b.

Tabellino

Kaos Reggio Emilia -Ic Futsal 7-3 (3-0) 

Kaos: Molitierno, Vinicius, Dian Luka, Felipe Mello, Fits, Isidoro, Fusari, Dudu Costa, Kaka, Zanotto Micheletto, Pulvirenti, Timm. All. Juanlu.

Ic Futsal: Juninho, Ferrugem, Salado, Castagna, Rodriguez, Marcio Borges, Vignoli, Silveira, Lari, Magliocca, Battaglia. All. Pedrini.

Marcatori: 2°56” p.t. Vinicius (K), 12°26”, Kakà (K), 18°39” Fusari (K), 00°28” s.t. Fits (K), 1°44” Fits (K), 6°25” Lari (I), 6°58” Vignoli (I), 8°55” Dian Luka (K), 11°22” Vinicius (K), 14°15” Misael (I).

Ammoniti: Kakà (K).

Nella foto (di Patrick Morini): il tecnico dell”Ic Futsal Vanni Pedrini

Futsal serie A, sconfitta «dolce» per Imola-Castello nell'ultima giornata di campionato
Sport 14 aprile 2018

Basket C Gold, ultima giornata: successi per Ozzano, Imola e Castel Guelfo

Ultima giornata di regular season che sorride alle squadre di casa nostra con i successi dei Flying Ozzano, Vsv Imola e Castel Guelfo.

I biancorossi di Grandi blindano il secondo posto e sconfiggono in casa, non senza soffrire nel secondo tempo, Bertinoro per 72-62 grazie ai 22 punti di Dordei. La squadra di Tassinari, invece, svolge al meglio il suo compito superando al Ruggi Bologna Basket con il punteggio finale di 77-65 (Nucci da 23 punti) che, però, gli vale solo il terzo posto finale in classifica. Infine Castel Guelfo chiude in quinta posizione espugnando 99-87 il campo di Montecchio con il duo Grillini-Casagrande autori rispettivamente di 25 e 32 punti. 

L”appuntamento ora è nel prossimo weekend con il primo turno dei play-off.

Tabellini

Laco-Bertinoro 72-62 (18-14, 41-25, 52-43)

Ozzano: Folli 9, Chiusolo 3, Corcelli 5, Dordei 22, Agusto 12, Morara, Lalanne 5, Magagnoli 14, Zambon, Agriesti ne, Mengoli , Martini 2. All. Grandi.  

Bertinoro: Frigoli 30, Gellera Malvolti 5, Godoli 3, Bracci 2, Solfrizzi En. 5, Zoboli, Ravaioli 15, Biandolino, Solfrizzi Em. ne, Silvani, Cristofani 2, Ruscelli. All. Selvi. 

________________________________________________

Npc-Bologna Basket 77-65 (21-11, 38-27, 59-45)

Vsv: Dal Fiume 7, Nucci 23, Casadei 17, Zhytaryuk 10, Dalpozzo 10, Boero 6, Creti, Murati, Ranocchi ne, Sassi ne, Sangiorgi 4. All. Tassinari.

Bologna Basket: Fin 2, Brotza 6, De Pascale 11, Poluzzi 4, Cortesi 15, Cerulli ne, Bertuzzi 10, Trombetti ne, Drago ne, Legnani 16, Guerri 1. All. Lolli.

________________________________________________

Montecchio-Prosic 87-99 (20-27, 39-54, 68-75)

Montecchio: Borghi, Secli 14, Di Noia 13, Vanni 7, Negri 20, Grisendi 6, Guidi 10, Corrias, Gruosso 5, Giglioli 7, Ghezzi, Basso 5. All. Cavalieri.  

Castel Guelfo: Grillini 25, Musolesi 2, Pieri 4, Govi 9, Trombetti 13, Rebeggiani, Cacciari, Casagrande 32, Baccarini 9, Degli Esposti Castori 5. All. Serio.

Nella foto: Luigi Dordei dei Flying Ozzano

Basket C Gold, ultima giornata: successi per Ozzano, Imola e Castel Guelfo
Sport 14 aprile 2018

Futsal serie A, ora lo dice anche la matematica: Imola-Castello sei salva

L”Ic Futsal batte 4-1 Latina in casa e centra la matematica salvezza ad una giornata dalla fine del campionato. I bianconeroverdi ribaltano così il pronostico che li davano per sicuri retrocessi già in estate e mettono a tacere chi nel corso della stagione ha sempre cercato di destabilizzare l”ambiente.

Senza gli squalificati Borges e Misael e Vignoli in panchina solo per onor di firma, alla Cavina davanti ad un pubblico ebbro di gioia per lo storico traguardo sono andati in rete Ferrugem, con una doppietta, il giovane Lari e nel finale con un tiro da oltre la metà campo, favorito dal portiere di movimento ospite, anche Salado. Con questi tre punti l”Ic Futsal aggancia in classifica Eboli e, insieme a Cisternino (vittorioso in casa con Rieti) guardano dall”alto la coppia Lazio-Milano che si contenderanno la permanenza in serie A attraverso i play-out.

Come detto mancano all”appello ancora 40 minuti da giocare e la squadra di Pedrini, vero artefice di questo miracolo sportivo, sarà impegnata mercoledì 25 aprile sul campo del Kaos per provare magari a raggiungere la miglior posizione in classifica possibile.

d.b.

Tabellino

Ic Futsal-Latina 4-1 (2-1) 

Imola-Castello: Juninho, Ferrugem, Salado, Castagna, Rodriguez, Vignoli, Tedesco, Silveira, Lari, Liberti, Magliocca, Battaglia. All. Pedrini.

Latina: Basile, Diogo, Espindola, Battistoni, Maluko, Del Ferraro, Raubo, Bernardez, Paulinho, Pilloni, Meneghello, Landucci. All. Kitò Ferreira 

Marcatori: 4°30” p.t. Ferrugem (I), 8°45” Lari (I), 19°50” Espindola (L), 3° s.t. Ferrugem (I), 18° Salado (I).

Ammoniti: Battistoni (L), Liberti (I), Espindola (L), Maluko (L).

Nella foto: la gioia dell”Ic Futsal a fine gara

Futsal serie A, ora lo dice anche la matematica: Imola-Castello sei salva

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast