Posts by tag: Cronaca nera

Cronaca 8 dicembre 2018

Fiamme all'ultimo piano di una palazzina in viale Andrea Costa

Paura questa mattina per l’incendio di una canna fumaria che si è propagato ad un sottotetto in una palazzina di viale Andrea Costa, a ridosso del centro storico di Imola. L’allarme è stato dato sulle 7.30, i vigili del fuoco hanno impiegato un paio d’ore per risolvere la situazione.

Secondo la prima ricostruzione, l’incendio è scoppiato a seguito dell”accensione di un caminetto, pare a causa della canna fumaria sporca o ostruita, nell’appartamento all’ultimo piano del civico 40. Le fiamme si sono poi propagate anche alla legna accatastata a fianco del caminetto.

Per i vigili del fuoco solo il sottotetto al momento è inagibile mentre l’alloggio non avrebbe subito danni particolari se non per il fumo. Nessun ferito tra gli inquilini. Sul posto è intervenuta la polizia. (l.a)

Foto Isolapress

Fiamme all'ultimo piano di una palazzina in viale Andrea Costa
Cronaca 7 dicembre 2018

Scoperta una discarica abusiva sulla riva del Santerno, già individuato il responsabile

Una discarica abusiva nella frazione di Zello. E” questo quanto scoperto dalla polizia locale metropolitana (provinciale) a Imola sull”argine del fiume Santerno, a  seguito della segnalazione di un cittadino.

Gli agenti accorsi sul posto hanno rinvenuto la presenza di imballaggi, piastrelle, liquidi e altri rifiuti solidi urbani che, dopo approfondite indagini, hanno ricondotto ad un cantiere di ristrutturazione edilizia distante pochi chilometri dal luogo del ritrovamento. Esaminando i rifiuti e confrontandoli con i materiali utilizzati nel cantiere, unite alle relative documentazioni, la polizia provinciale ha così provveduto a denunciare il responsabile dei lavori per gestione non autorizzata di rifiuti non pericolosi. L”area incriminata è stata posta sotto sequestro penale, in attesa delle disposizioni del Tribunale di Bologna (d.b.)

Scoperta una discarica abusiva sulla riva del Santerno, già individuato il responsabile
Cronaca 6 dicembre 2018

Malviventi nell'azienda Gruppo Argenta, cassaforte aperta con un flessibile

Alcuni malviventi hanno fatto visita all”azienda Gruppo Argenta, specializzata in macchine da caffè e distributori automatici. L”episodio si è verificato tra la mezzanotte e l”una di questa notte nella filiale di via Bacchini, nella zona industriale di Imola.

I ladri hanno prima segato le inferriate di una finestra per poi, una volta entrati, aprire la cassaforte con un flessibile, razziando circa un migliaio di euro in contanti. Sul furto stanno indagando i carabinieri di Imola. Da un primo sopralluogo pare che i malviventi non abbiano portato via nient”altro oltre al denaro. Le telecamere ed il sistema d”allarme, di cui è dotata l”azienda, sono al vaglio dei militari. (d.b.)

Nella foto: (Isolapress): l”esterno dell”azienda

Malviventi nell'azienda Gruppo Argenta, cassaforte aperta con un flessibile
Cronaca 6 dicembre 2018

Moto contro furgone in via Carducci, diciassettenne in prognosi riservata

Grave incidente questa mattina in via Carducci, a due passi dal centro storico. Alle 7.40 un diciassettenne che guidava una Ktm 125 è finito contro un furgone Ducato che proveniva dalla direzione opposta. Il ragazzo aveva appena oltrepassato il semaforo all”incrocio con via Appia e viale Andrea Costa e si stava dirigendo verso il semaforo successivo, quando è accaduto l”incidente, all”altezza del civico 10, dove c”è un attraversamento pedonale con un rialzo spartitraffico. La polizia municipale  sta cercando di ricostruire l”esatta dinamica, per il momento l”unica certezza è che il Ducato, condotto da un uomo di 43 anni di Imola, si trovava nella sua carreggiata quando è stato urtato dalla moto e non vi sono altri mezzi coinvolti.    

Il ragazzo, che abita a Mordano e probabilmente si stava dirigendo a scuola, nell”urto ha subito un violento trauma alla testa. Soccorso dai sanitari del 118 è stato trasportato all”ospedale Maggiore di Bologna dove risulta ricoverato in prognosi riservata. (l.a.)

Nella foto la polizia municipale al lavoro sul luogo dell”incidente

Moto contro furgone in via Carducci, diciassettenne in prognosi riservata
Cronaca 6 dicembre 2018

Non c'è pace per il Fuori Porta Cafè di Imola, secondo tentativo di furto in venti giorni

Dopo il tentativo di furto avvenuto nella notte del 17-18 novembre scorso (leggi la news), il Fuori Porta Cafè di Imola, bar vicino alle torri di via Cogne, è stato preso nuovamente di mira dai ladri. Anche in questo caso, però, non sono riusciti ad entrare.

Una ventina di giorni fa i malviventi avevano forzato la porta principale, mentre stanotte l”obiettivo era sfondare il vetro di una finestra utilizzando dei mattoni. Trovando difficoltà si sono concentrati prima su una seconda finestra e poi sulla porta d”ingresso. «Probabilmente sono stati disturbati da qualcuno – racconta una delle titolari, Federica Zanotti -. Un condomino è rientrato verso l”una e ha visto i mattoni sul davanzale della finestra, mentre noi ce ne siamo accorti alle 6 quando abbiamo aperto. I nostri vetri sono antisfondamento, quindi da lì non sarebbero potuti entrare e poi all”interno c”è comunque un sistema d”allarme».

Sull”accaduto indagano i carabinieri, ma al momento è ancora presto per ipotizzare un collegamento tra i due episodi. «Il danno totale – precisa la Zanotti -, compreso il primo, si aggira attorno ai 6 mila euro, ma la sensazione è che vogliano farci uno sfregio piuttosto che un furto vero e proprio. Questa notte la porta la sistemeremo come possibile, ma a breve pensiamo di metterci una serranda». Ancora una volta, però, a tenere banco è la zona, considerata dai residenti poco sicura. «I mattoni che hanno utilizzato i ladri provengono dall”edificio abbandonato dell’ex Cogne, dove ci sono traffici alquanto “strani”. Purtroppo bisogna porre rimedio a questa situazione, perché sennò ci riproveranno ancora». (d.b.)

Nella foto (Isolapress): la finestra sfondata e il mattone utilizzato dai malviventi

Imola

Non c'è pace per il Fuori Porta Cafè di Imola, secondo tentativo di furto in venti giorni
Cronaca 5 dicembre 2018

Vede tre uomini sospetti girare attorno al capannone, titolare di una ditta di Medicina colpito con un pugno

I titolari di una ditta di Medicina hanno notato due uomini che giravano attorno al capannone della ditta. Sono usciti e li hanno inseguiti ma è arrivato un terzo che ha colpito con un violento pugno al volto uno dei due titolari. E’ accaduto venerdì scorso in via Fabbri. I due soci si sono attardati in azienda e sulle 19 hanno visto le due figure muoversi furtivamente fuori dall’edificio. A quel punto sono usciti in cortile e hanno chiesto agli estranei cosa stessero facendo, le due figure hanno iniziato a scappare, ad un certo punto dal buio è sbucato il terzo che ha sferrato il pugno, poi si è dileguato insieme agli altri. 

Questa la ricostruzione dei carabinieri che stanno cercando di dare un volto e identificare i tre uomini, molto probabilmente dei ladri che pensavano di poter approfittare del buio e di un capannone già vuoto oppure stavano facendo un sopralluogo con l’intenzione di agire in un secondo momento. Per ora le informazioni sono scarne, la ditta non ha telecamere ma i militari sperano di recuperare qualche immagine da altri apparecchi di videosorveglianza dei dintorni. (l.a.) 

Vede tre uomini sospetti girare attorno al capannone, titolare di una ditta di Medicina colpito con un pugno
Cronaca 4 dicembre 2018

Tentano furto in cartolibreria, ladri messi in fuga dall'arrivo dei carabinieri

Ladri in azione questa notte in pieno centro a Imola dove, stavolta, ad essere presa di mira è stata una cartolibreria in via Camillo Benso Conte di Cavour.

I malviventi hanno cercato di forzare la vetrina utilizzando una rastrelliera per biciclette come ariete, ma alla vista di una pattuglia dei carabinieri si sono dileguati per fortuna senza mettere a segno il «colpo». A dare l”allarme un residente della zona che, sentendo alcuni rumori sospetti provenire da sotto casa, ha chiamato subito il 112. Sul”accaduto indagano i carabinieri di Imola. (d.b.)

Foto concessa dai carabinieri di Imola

Tentano furto in cartolibreria, ladri messi in fuga dall'arrivo dei carabinieri
Cronaca 30 novembre 2018

Ha un malore mentre è al volante dell'auto, 60enne in rianimazione al Maggiore

Oggi pomeriggio, intorno alle 13, un 60enne residente a Casalecchio è stato colto da malore mentre era al volante della sua Dacia Logan, lungo via Zanotti a Imola.

L”auto, secondo la ricostruzione della polizia municipale, ha poi concluso la sua corsa contro una vettura ferma in sosta. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che, viste le condizioni dell”uomo, hanno ritenuto necessario trasportarlo in elisoccorso al Maggiore. Il 60enne risulta tuttora ricoverato nel reparto di rianimazione dell”ospedale bolognese in prognosi riservata. (d.b.)

Foto d”archivio

Ha un malore mentre è al volante dell'auto, 60enne in rianimazione al Maggiore
Cronaca 29 novembre 2018

Scontro a Casalfiumanese, automobilista denunciato per guida sotto l'effetto di stupefacenti

Guidava sotto l”effetto di sostanze stupefacenti. E” questa la motivazione della denuncia fatta dai carabinieri nei confronti di un 55enne che, nei giorni scorsi, era rimasto coinvolto in un incidente stradale sulla via Montanara.

Un violento scontro con un”altra auto condotta da una 49enne. Entrambi i conducenti delle vetture erano stati trasportati al pronto soccorso di Imola. La donna se l”era cavata con ferite guaribili in 15 giorni, mentre il 55enne con una prognosi di 7 giorni. L”uomo era stato anche sottoposto ad analisi del sangue da parte dell”Ausl di Imola, che hanno evidenziato come stesse guidando sotto l”effetto di cannabinoidi. Il suo valore di Thc, uno dei principi attivi della cannabis, era pari a 3,9 ng/ml. Da qui, come prevede la legge, la denuncia dei militari. (d.b.)

Foto concessa dai carabinieri di Casalfiumanese
Scontro a Casalfiumanese, automobilista denunciato per guida sotto l'effetto di stupefacenti
Cronaca 26 novembre 2018

Frontale tra due auto in via Correcchio, una donna trasportata in elisoccorso al Maggiore

Grave incidente questa mattina all”incrocio tra via Correcchio e via Prati Cupi a Sasso Morelli. Secondo la prima ricostruzione dei carabinieri pare che la Fiat Panda, guidata da una 47enne di Imola, per cause ancora da accertare, abbia invaso la corsia opposta. Sull”altro senso di marcia in quel momento sopraggiungeva un”altra vettura, una Volvo Xc60, con al volante un 40enne anche lui di Imola che non ha potuto evitare l”impatto. La Panda, dopo il violento scontro, è finita fuori strada nel campo sottostante e sono dovuti intervenire i vigili del fuoco per estrarre la donna dall”abitacolo.

Sul luogo dell”incidente sono giunti anche i sanitari del 118. Per la 47enne, a causa delle ferite riportate, è stato necessario il trasporto in elisoccorso all’ospedale Maggiore di Bologna, dove risulta tuttora ricoverata con ferite di media gravità; non risulta in pericolo di vita. (d.b.)

Nella foto il luogo dell”incidente, la via Correcchio è stata chiusa il tempo necessario per permettere le operazioni di soccorso 

Frontale tra due auto in via Correcchio, una donna trasportata in elisoccorso al Maggiore

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast