Tagli un albero? Ripianti o paghi

CASTEL SAN PIETRO
Anche sul Sillaro è stato recepito il Regolamento del verde previsto con il nuovo Psc, che detta le norme per la conservazione e la tutela del verde pubblico e privato, comprese quelle sulle potature e gli abbattimenti di alberi. Una regola in vigore dal 22 agosto scorso ma oggi di stringente attualità visto l’autunno incipiente e relativa manutenzione del verde. In particolare i cittadini hanno l’obbligo di comunicare potature e abbattimenti degli alberi più grandi e nel caso le piante non vengano sostituite debono pagare una “quota di compensazione” al Comune. “E’ nostro dovere morale lasciare a chi verrà dopo di noi un pianeta vivibile come lo abbiamo ricevuto noi e in questo contesto il verde gioca certamente un ruolo importantissimo” affermano il vicesindaco Giampiero Garuti con delega ai Lavori pubblici e l’assessore all’Ambiente Stelio Montebugnoli. Tanto per capirci, i cittadini dovranno comunicare al Comune i seguenti interventi: l’abbattimento o il trapianto di alberi con circonferenza del fusto superiore a 90 centimetri o di quelli costituiti da più tronchi se, almeno uno di essi, presenta una circonferenza pari a 75 centimetri, la potatura di rami superiori a 10 centimetri di diametro. Il Regolamento stabilisce anche che per ogni albero abbattuto ne venga piantato un altro (anche se di grandezza inferiore in relazione agli spazi disponibili). In caso contrario è possibile versare al Comune una “quota di compensazione”, cioè 160 euro per ogni pianta abbattuta di circonferenza compresa tra 90 e 140 centimetri, 250 euro se la pianta abbattuta è oltre i 140 centimetri di diametro. Gli importi vanno versati entro tre mesi dalla comunicazione di abbattimento al Comune e verranno destinati ad un fondo di risarcimento ambientale da utilizzare per interventi di miglioramento e riqualificazione del verde. Il regolamento è disponibile su www.cspietro.it nella parte “Rue regolamento urbanistico edilizio”, su “Allegato 4: Regolamento del verde”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *