Tares, aiuti per le imprese della vallata

CASALFIUMANESE-BORGO TOSSIGNANO- FONTANELICE-CASTEL DEL RIO-CIRCONDARIO
E’ arrivato il Circondario a dare una mano ai tre comuni della vallata del Santerno dove la Tares ha visto i rincari più pesanti di tutta la Regione, soprattutto per le imprese, cioè Borgo Tossignano, Fontanelice e Castel del Rio. Dopo la decisione di posticipare al 28 febbraio il saldo di parte dell’imposta, oggi è stato costituito un fondo straordinario di 150.000 euro da destinare alle attività produttive, commerciali e artigianali. I Comuni approveranno il regolamento per l’erogazione delle risorse entro gennaio. “L’erogazione materiale del contributo avverrà necessariamente dopo l’approvazione dei consuntivi 2013, indicativamente a maggio 2014, ma gli operatori sapranno già entro la metà di febbraio qual è la cifra che spetta a loro” garantiscono i sindaci della vallata. L’obiettivo dichiarato “è garantire a tutti la stessa riduzione percentuale”. Gli operatori economici dei tre territori sono circa 280 e si prevede un abbattimento dell’aumento intorno al 60%.
Altro impegno di tutti e quattro i sindaci della vallata, Casalfiumanese, Borgo Tossignano, Fontanelice e Castel del Rio è quello che “per il 2014 il ConAmi supporti i Comuni al fine di individuare forme di riprofilazione del servizio nonché di sperimentazioni di raccolta puntuale”. In generale i sindaci della vallata del Santerno confermano “il quadro di fortissima contrarietà rispetto alla legge istitutiva della Tares, che scarica su famiglie, imprese e Comuni il peso e le conseguenze di una legge che gli amministratori si vedono costretti ad applicare pur non condividendola”. Inoltre “esprimono inoltre grande preoccupazione per il quadro di incertezza tuttora esistente in relazione a quanto deve essere ancora definito da Governo e Parlamento per l’anno 2014”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *