Tinti: “La priorità è ridisegnare il nuovo Borgo”

CASTEL SAN PIETRO
“Abbiamo tre obiettivi da qui a fine anno: ridisegnare il piano particolareg-giato del nuovo Borgo e dare il via al percorso per l’area Bertella-Scania e la pista ciclabile di Osteria Grande”. Obiettivi ambiziosi quelli dei prossimi mesi per la Giunta di Fausto Tinti, con qualche corollario aggiunto come aggiustare un po’ il piano della sosta per venire incontro alle richieste dei cittadini abbassando un po’ le tariffe oppure reintroducendo la mezz’ora gratuita in un parcheggio a sbarre. Probabilmente la tempistica alla fine si allungherà un po’, ma l’intenzione dell’Amministrazione castellana è di procedere a passo spedito, soprattutto sul nuovo Borgo, strategico per completare quella zona della città e non solo.

Della grande lottizzazione del Borgo se ne parla da un decennio ormai.
“Vogliamo approvare la variante al piano particolareggiato il prima possibile. E’ un tassello fondamentale e dato che si tratta di un piano di iniziativa pubblica, perché il Comune possiede delle quote, faremo una selezione per individuare il tecnico al quale affidare il rifacimento del disegno urbanistico complessivo che contiamo sia pronto entro l’anno. Abbiamo messo a disposizione per l’incarico 100 mila euro, poi, quando approveremo la variante, gli operatori privati del comparto stanzieranno la loro quota e rientreremo dei costi. L’obiettivo è fare in modo che si possa procedere per stralci così chi ha la forza per partire con la lottizzazione, una volta approvato il piano particolareggiato, potrà farlo”.

L’intervista completa al sindaco Tinti è su “sabato sera” in edicola dal 14 luglio

Il sindaco di Castel San Pietro, Fausto Tinti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *