Torna il Mercatino del riuso dei frati cappuccini, l’obiettivo è costruire una scuola elementare in Etiopia

IMOLA-DAWRO KONTA
Dal 18 al 31 agosto torna a Imola il Mercatino del riuso organizzato in via Villa Clelia 10 dai frati cappuccini e dal Centro missionario diocesano di Imola. Il titolo di questa edizione è “Futuro? Elementare Watson!”. Infatti, lo scopo della raccolta fondi, attuata attraverso le offerte libere per gli oggetti usati presenti nel mercatino, è costruire una scuola primaria in muratura a Tarcha, in Dawro Konta (Etiopia).

Il responsabile del progetto è padre Renzo Mancini, insieme a Abba Ayele Burgudo. Come sempre, sono centinaia i volontari, anche stranieri, che mettono a disposizione il loro tempo per gestire il mercatino, che sarà aperto al pubblico dal lunedì al sabato (ore 15-18.30); il sabato anche la mattina, dalle ore 10 alle 12. Mercoledì 23 agosto l’apertura sarà solo serale (ore 19-24), in occasione dell’iniziativa “Mercatino in musica”.

In parallelo, viene effettuata anche la raccolta di materiale usato, ma in buono stato, a Imola e circondario. Per informazioni: tel. 0542/40265, email fraticappuccini@imolanet.com.

Nella foto: il Mercatino del riuso organizzato dai frati cappuccini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *