Troppi incidenti all’incrocio Correcchio-via Nuova, raccolte 800 firme

IMOLA
I tanti incidenti avvenuti all’intersezione tra via Correcchio e via Nuova, nella campagna imolese, hanno portato alcuni residenti ad avviare una raccolta firme per segnalare «la pericolosità dell’incrocio auspicando che prendano tutti i provvedimenti utili a limitare il più possibile il numero degli incidenti stradali».

I fogli con questa semplice frase sono stati consegnati ad alcuni esercizi commerciali della zona (ristoranti, farmacia) e alla parrocchia e, in meno di un mese, «abbiamo raccolto 800 firme che ho già consegnato all’Urp» aggiorna Marisa Lombardi, che abita proprio sull’incrocio e ideatrice dell’iniziativa. La molla è stato il recente incidente nel quale è rimasta coinvolta un’ambulanza della Pubblica assistenza Paolina. Stando alla ricostruzione della polizia stradale, il mezzo di soccorso stava percorrendo via Correcchio in direzione di Sesto Imolese quando è stato urtato da un’auto che viaggiava su via Nuova verso Mordano. «Non sono un tecnico e non sta a me proporre quali interventi attuare, ma i lampeggianti non sono sufficienti» continua Lombardi.

Secondo il vicesindaco e assessore alla Viabilità, Roberto Visani l’incrocio è ben segnalato, ma si è preso l’impegno di portare «questa situazione in Conferenza traffico per valutare se è possibile mettere in campo altre soluzioni».

Nella foto: Marisa Lombardi nel giardino della sua abitazione davanti all’incrocio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *