Un’auto nel fossato e un’ambulanza rovesciata tra via Correcchio e via Nuova

IMOLA
Un’auto nel fossato e un’ambulanza rovesciata. Sei persone ferite, per fortuna nessuna in modo molto grave, solo una è stata trasportata al Maggiore con diverse fratture. Questo il bilancio dell’incidente avvenuto poco dopo le 15 in via Correcchio all’incrocio con via Nuova. Un’ambulanza della Pubblica assistenza Paolina si stava dirigendo verso Sesto Imolese-San Vitale per un trasporto programmato; a bordo c’erano l’autista, un soccorritore e un’anziana di 97 anni. Secondo la prima ricostruzione della polizia stradale, l’ambulanza, arrivata all’intersezione con via Nuova, è stata urtata da una Fiat Panda che, provenendo dalla direzione di Castel Guelfo, doveva attraversare la via Correcchio con direzione Mordano. Nell’urto la Panda è finita nel fossato a lato della strada, mentre l’ambulanza si è rovesciata su un fianco.

Immediata la chiamata ai soccorsi, vigili del fuoco e 118. Il ferito più grave è risultato il soccorritore che si trovava a bordo dell’ambulanza accanto alla persona trasportata, un’anziana di 97 anni. L’uomo è stato portato con l’elisoccorso al Maggiore. Tutti gli altri coinvolti nell’incidente invece sono stati medicati all’ospedale di Imola. Sulla Panda viaggiavano una donna con la figlia e la nipote che sono state già dimesse, così come l’autista della Paolina; solo l’anziana è tuttora ricoverata.

Fortunatamente, secondo quanto accertato finora dalla stradale che sta lavorando per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto, i veicoli non procedevano a velocità elevata. All’incrocio c’è lo stop per chi proviene da via Nuova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *