Via Matteotti pedonale nel fine settimana e 5 minuti in più di sosta gratis

CASTEL SAN PIETRO
Centro storico chiuso al traffico nei fine settimana, da quindici a venti minuti di sosta gratuita nelle strisce blu del centro storico, tariffa ridotta per il parcheggio di via Oberdan e mercato del lunedì in piazza XX Settembre, ma solo in parte.

Questo il nocciolo del «Progetto centro storico 2017-2020», ossia le proprie proposte relative alle modifiche al piano della sosta e alla viabilità e vivibilità del centro cittadino presentate dal sindaco Fausto Tinti e l’assessore alla Mobilità Tomas Cenni. «Siamo aperti ad accogliere eventuali buoni suggerimenti prima di rendere definitive le modifiche proposte – ha subito precisato Tinti -. Entro agosto vogliamo confrontarci anche con associazioni di categoria e commercianti per poi procedere con le modifiche».

«La nostra idea – spiega Tinti – è pedonalizzare tutta via Matteotti nei fine settimana da maggio a settembre non solo alla domenica, ma anche al sabato a partire dal 2018». Tra favorevoli e contrari l’argomento è annoso e ricorrente. Venne sollevato anche con la Giunta Brunori, ma alla fine non se ne fece nulla.

Per quanto riguarda le novità al piano della sosta, introdotto due anni fa, le prime modifiche dovrebbero vedere la luce già a partire da questo autunno, anche se date precise ancora non ce ne sono. Sul piatto c’è l’aumento della sosta gratuita in tutti i parcheggi blu, che passerà da 15 a 20 minuti. Inoltre, la tariffa del parcheggio di via Oberdan, che da solo garantisce il 40 per cento degli incassi totali, scenderà da 1 euro e 20 a 80 centesimi all’ora tutti i giorni. Al sabato, invece, con 80 centesimi si potrà parcheggiare per tre ore consecutive

I soldi ricavati dalle multe per la sosta (nel 2016 sono stati 60 mila euro) serviranno per l’abbattimento di alcune barriere architettoniche del centro storico di cui l’Amministrazione discute da anni, come la realizzazione di rampe al posto di gradini che ad oggi rendono difficoltoso o impossibile l’accesso a marciapiedi e zone pedonali con passeggini e carrozzine (ad esempio all’angolo tra via San Martino e via Inviti oppure a ridosso della rotonda all’imbocco di viale Terme di fronte alle scuole).

Altri particolari nell’articolo su “sabato sera” del 15 giugno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *