Via Roncaglie, Merola ribatte alle accuse di Manca

BOLOGNA-IMOLA
Botta e risposa a distanza tra il sindaco di Bologna Virginio Merola, “sindaco” della Città metropolitana, e il suo ex vice cioè il sindaco di Imola Daniele Manca. Subito dopo la conferenza stampa nella quale Manca ha reso note le sue dimissioni, è arrivata una nota di Merola. In sostanza il sindaco metropolitano rintuzza le accuse di “debolezza” e mancanza di “guida e collegialità”.

“Oggi ho approvato i provvedimenti relativi al Psc di Imola, tranne l’ambito non compatibile con gli indirizzi del Ptcp che non permettono edificazioni. Dunque una guida c’è, anche se in questo caso non rispondente ai desiderata di un Comune” scrive Merola che successivamente rilancia: “Quello che manca non è un indirizzo strategico ma risorse, autonomia finanziaria, autonomia organizzativa, per la nuova istituzione. La legge di stabilità in approvazione dovrebbe eliminare gli attuali tagli previsti nel 2016 e 2017 e la nostra Regione, unica in Italia, ha garantito la copertura dei costi del personale. Presto sottoscriverò un’Intesa Regione-Città metropolitana per le nuove funzioni della Città metropolitana stessa. Non abbiamo bisogno di scosse, ma di stare sul pezzo in questa difficile fase di transizione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *