“Vipere in famiglia”, reality imolese

IMOLA
Si chiama “Vipere in famiglia” e potrebbe essere il prossimo game-reality che spopolerà in tv. E’ pensato per mettere alla prova mariti, mogli e figli sulla conoscenza reciproca e la solidità di legami e rapporti, grazie a domande, giochi e sfide. In palio c’è la ristrutturazione della casa.

E’ questo il sunto del format televisivo con cui l’imolese Marco Dazzani ha vinto il concorso creativo “Pro Format”, indetto dall’Associazione nazionare autori radiotelevisivi italiani (Anart) in collaborazione con Siae e Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Un premio che Dazzani ha ritirato all’inizio di luglio e che consisteva anche nel trasformare immediatamente l’idea in un trailer. “Io e la mia compagna (Elisa Balducci) pensavamo di ritirare semplicemente un premio e goderci Napoli, invece abbiamo lavorato…” racconta scherzando il trentunenne.

“Il trailer dovrà essere pronto per la metà di agosto, così da poter partecipare ad alcuni festival di settore, come il Roma Fiction Fest di dicembre e poi forse Venezia” continua Dazzani.

Altre curiosità su “sabato sera” in edicola dal 28 luglio

Marco Dazzani con la compagna Elisa Balducci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *