Vivaldi e i Solisti della Filarmonica di Bologna

IMOLA
Vivaldi eseguito da un ensemble d’eccezione. Domani, giovedì 21 luglio alle 21.30, il cortile di palazzo Monsignani, in via Emilia 69, ospiterà il concerto di punta di questa edizione del Festival Internazionale da Bach a Bartok, che vedrà in scena il maestro concertista Giorgio Zagnoni al flauto con i Solisti della Filarmonica del Teatro comunale di Bologna.

Il concerto sarà dedicato completamente alla musica classica, in particolare a Vivaldi: si tratta di un’anteprima di quello previsto per la tournée giapponese in programma per l’autunno. Protagonisti i Solisti della Filarmonica, vale a dire i professori della Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna che svolgono anche un’intensa attività solistica e che dal 2008 formane questo ensemble, che si propone come un’orchestra da camera, e che ha collaborato con i migliori artisti e interpreti internazionali, riscuotendo entusiastici consensi da parte della critica e del pubblico. Con loro il flautista Giorgio Zagnoni, insegnante al conservatorio G.B. Martini di Bologna e concertista che vanta una lunghissima carriera che è passata dall’Orchestra della Rai ai maggiori teatri italiani e internazionali, coronata nel 2003 dall’onorificenza di “Grande Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana”, conferitagli dal presidente della repubblica Carlo Azeglio Ciampi.

Ad esibirsi saranno i Solisti Emanuele Benfenati, Davide Dondi, Marco Ferri, Federico Braga, Alessandra Talamo e Fabio Cocchi al violino e Francesco Parazzoli al violoncello, accompagnati dagli altri membri dell’orchestra da camera Fabio Sperandio, Stefano Coratti, David Caramia e Mauro Drago al violino, Daniel Formentelli, Alessandro Savio e Caterina Caminati alla viola, Giorgio Cristani e Francesco Parazzoli al violoncello, Fabio Quaranta al contrabbasso e Rita Marchesini al clavicembalo. Il repertorio sarà interamente dedicato al compositore Antonio Vivaldi, come il “Concerto in re minore op. 3 n. 11 RV 565” o “il Concerto in si minore op. 3 n. 10, RV 580”, che si conclude con alcuni brani del compositore veneziano: “La tempesta di mare”, “La notte” e “Il gardellino” interpretati dal magico flauto del solista Giorgio Zagnoni.

L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti. In caso di maltempo il concerto si terrà nella sala Mariele Ventre di palazzo Monsignani. Info: 347/2822618, 0542/30802.

I solisti della Filarmonica del teatro comunale di Bologna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *