Volley B2: Clai senza set a Cesena

IMOLA
Finale di campionato con il fiato corto per la Clai che continua nel suo percorso di sofferenza. Terza sconfitta consecutiva, arrivata contro una delle dirette avversarie per un posto play-off. Cesena riduce la distanza dalla Clai portandosi ad una lunghezza, mentre Offanengo e Fiorenzuola si sono portate a –5. Davanti Brugherio vince a Reggio Emilia 3-1 e si porta a +4 e già sabato prossimo, sempre a Reggio Emilia contro il Gramsci potrebbe conquistare la promozione in B1.
La Clai di questi giorni è in sofferenza e al Carisport di Cesena lo si è potuto verificare.
Il sestetto di Parlatini è quello base con Marangoni in regia, Delli Pizzi opposta, Grillini e Pedrazzi al centro, Musiani e Zanotti in banda, Balzani libero.

Il primo set è l’unico in cui la Clai ha giocato e ha pensato di poter far risultato. L’equilibrio iniziale si è interrotto nella parte centrale del set, quando Cesena è arrivata ad un vantaggio di 5 punti sul 17-12. Zanotti e Pedrazzi però hanno dato segni di reazione che sono serviti per recuperare fino al 20 pari costringendo Simoncelli al time-out. Al ritorno in campo però la Clai non è stata più la stessa. Cesena con cinque punti in cinque azioni ha chiuso il set e per Imola la partita è finita qui.

Dal secondo set in poi infatti non c’è mai stata storia. Sia nel secondo che nel terzo la Clai ha avuto un iniziale minibreak a suo favore (3-1 nel secondo e 3-2 nel terzo), seguiti però dal macro-break di Cesena, entrambe le volte avanti 8-3, che di fatto hanno annichilito il gioco di Imola.
A muro Cesena ha fatto valere la legge del suo campo con le insuperabili Gardini e Piolanti, mentre Imola ha faticato a trovare il suo gioco per Zanotti e Musiani marcatissime in attacco.
Nel secondo set Parlatini rinuncia al doppio cambio e prova con Piolanti per Marangoni a dare la scossa alla sua squadra. Per un attimo sembra che ci possa riuscire, ma il Cesena di questi tempi è davvero un’avversaria difficile da superare, soprattutto fra le proprie mura di casa.
Nel secondo set il divario diventa quasi esagerato sul 20-9 e solo un leggero rilassamento finale di Cesena permette di evitare un pesante rovescio.
Nel terzo il copione è poco diverso con la Clai che non riesce mai a ridurre la distanza a meno di cinque lunghezze.

Cesena – Clai 3-0 (25-20; 25-14; 25-15)
Cesena: Calisesi 8, Di Tullio ne, Altini 11, Marchi ne, Fabbri (L), Gardini 11, Furi ne, Giovanardi 1, Budini 4, Piolanti 8, Tommasini ne, Di Fazio 7, Pittavini. All. Simoncelli.
Imola: Delli Pizzi 3, Musiani 9, Bertozzi ne, Grillini 5, Piolanti 1, Marangoni 2, Zanotti 9, Farabegoli 1, Balzani (L), Pedrazzi 10, Cavalli ne. All. Parlatini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *