Voluptates, grandi vini e solidarietà

IMOLA
Quasi duecento diversi tipi di vino per mille bottiglie. E’ una grande festa del gusto Voluptates, la manifestazione dedicata al “bere meno, bere meglio” (come da slogan su volantino) che viene organizzata dall’omonima associazione per la dodicesima volta a Imola: l’appuntamento si terrà il 10, 11 e 12 aprile al Museo di San Domenico, in via Sacchi, e sarà organizzato con la collaborazione, appunto, dei Musei civici, del Comune di Imola e dell’Ais (Associazione italiana sommelier).

In tre giorni, i visitatori potranno quindi muoversi tra vini italiani e stranieri, assaggiandoli, imparandone le caratteristiche tecniche, chiedendo curiosità agli esperti del settore, più di cinquanta sommelier volontari che si alterneranno ai tavoli di degustazione. “E’ un modo intelligente, consapevole e piacevole di conoscere il vino – commenta l’assessore alla Cultura, Elisabetta Marchetti -. e farlo all’interno di un luogo d’arte come il museo permette un connubio che arricchisce l’esperienza”.

I visitatori di Voluptates, infatti, potranno anche visitare il museo senza spese aggiuntive rispetto al biglietto per la manifestazione. Biglietto che è di 15 euro e comprende un bicchiere con tasca e un coupon per la degustazione a scelta da 1 a 5 vini, un assaggio di prodotti agroalimentari del territorio (fornito in collaborazione con la Clai) e la possibilità di apprezzare ilii extravergine di oliva degli ovicoltori di Olimola e di altre regioni italiane. Sarà poi possibile aggiungere degustazioni supplementari a costi tra 2 e 12 euro.

La scelta, che quest’anno comprende anche vini europei e non solo italiani, è amplissima e soddisferà i visitatori che lo scorso anno sono arrivati in 900 per un totale di 7000 degustazion1. Quest’anno potranno essere attirati da un’ulteriore novità: gli incontri, denominati “Degustazioni del Capitolo” perché si terranno appunto nella Sala del Capitolo del museo. Si comincia venerdì 10 alle 18.30 con Vittorio Navacchia dell’azienda Tre Monti di Imola presenterà in degustazione Thea Bianco e Thea Rosso. Sabato 11, sempre alle 18.30, toccherà a Paolo Zaccaria, di Via dei Gourmet, degustatore e docente, che guiderà tra vini della valle del Rodano. Domenica 12, alle 18, sarà la volta di Federico Graziani che illustrerà diverse tipologie di Aglianico. La partecipazione per le Degustazioni è di 8 euro l’una.

L’utile della manifestazione sarà devoluto all’associazione Sao Bernardo per il sostegno a progetti di sostegno a donne e bambini nella regione di Casamance, in Senegal. Da ricordare anche che, nelle serate di venerdì e sabato, il ristorante San Domenico proporrà una cena nei chiostri del museo (prenotazione obbligatoria a info@voluptates.it).

La conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2015 e paio di immagini delle edizioni precedenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *