Week-end da bollino nero su strade e autostrade, i consigli e le informazioni utili della Polizia Stradale

IMOLA – CASTEL SAN PIETRO – CIRCONDARIO
Primo week-end d’agosto e subito scatta il bollino nero su strade e autostrade visto che si è nel pieno dell’esodo estivo 2017. Per questo motivo il Compartimento Polizia Stradale per l’Emilia Romagna ha messo a punto un Piano dei Servizi che prevede una serie di misure informative ed operative per garantire la sicurezza degli spostamenti.

Sul fronte operativo è stato integrato il piano di vigilanza soprattutto in autostrada e sulla viabilità ordinaria, che prevede la presenza di un maggior numero di equipaggi negli orari più critici oltre a pattuglie in moto con il compito di assicurare un più tempestivo intervento in caso di necessità. Saranno presenti delle pattuglie anche presso le aree di servizio sia per fungere da deterrente per gli episodi di microcriminalità che per eventuali esigenze dell’utenza in transito.

A fini informativi Viabilità Italia ha realizzato anche una brochure interattiva “Partenze intelligenti” con lo scopo di offrire a tutti i possibili viaggiatori gli strumenti per pianificare il viaggio e per monitorare le condizioni del traffico e del meteo in atto. Sul sito www.interno.it e www.poliziadistato.it, si potranno quindi trovare anche tutte le informazioni, quali ad esempio le direttrici maggiormente interessate dal traffico, gli itinerari alternativi, l’elenco dei cantieri su autostrade e strade extraurbane principali, nonché il calendario per la circolazione dei mezzi pesanti. Notizie sempre aggiornate sul traffico sono disponibili tramite i canali del C.C.I.S.S., le trasmissioni di Isoradio e i notiziari di Onda Verde.

Si raccomanda, comunque, a tutti gli automobilisti di intraprendere il viaggio in condizioni fisiche ottimali e ben informati sulle condizioni delle strade e del traffico, con un veicolo efficiente e sicuro, di tutelare sé stessi ed i passeggeri guidando con concentrazione e prudenza, evitando l’uso dei telefonini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *