Zanzare, disinfestazioni per campi solari e feste

MEDICINA
Il Comune di Medicina spende oltre 10 mila euro per tenere sotto controllo il proliferare delle zanzare come chiesto dalla Regione. Proprio per questo la Regione stessa rimborsa poi una quota di quanto viene speso. Detto ciò ogni Amministrazione decide poi di potenziare l’attività a seconda delle esigenze del territorio. Nel medicinese, ad esempio, è stato dato l’incarico alla ditta Ecobuster di fare i trattamenti antilarvali periodici di rito nelle 6300 caditoie presenti, alle quali sono stati aggiunti anche i fossati. In più quest’anno è stato avviato un servizio di controllo qualità a cura della ditta Magnani Maurizio di Imola, 4 turni di campionatura su 60 caditoie al costo di 3,90 euro più Iva per ogni caditoia (in questo caso la Regione rimborsa il 50 per cento della spesa). Inoltre sempre la Magnani Maurizio fa dei trattamenti adulticidi specifici e localizzati nelle aree dove si svolgono i campi solari o in caso di iniziative e feste con il patrocinio del Comune. “Sono due novità introdotte per migliorare il servizio, all’inizio della stagione ci furono anche sollecitazioni scritte in tal senso dalla Regione che noi abbiamo deciso di ottemperare – dicono dal Comune -. Per quanto riguarda i primi monitoraggi ci dicono che i trattamenti antilarvali hanno avuto un’efficacia di oltre il 90 per cento, un andamento positivo direi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *