Accessibilità

Accessibilità e uso del sito

L’accessibilità di un sito web è il frutto di un insieme di tecniche ed attenzioni di progetto, realizzazione e manutenzione, volte a renderne i contenuti raggiungibili potenzialmente da chiunque, cercando di eliminare gli ostacoli alla fruizione, ostacoli derivanti da diverse condizioni oggettive e condizioni personali particolari: per fare qualche esempio, computer non aggiornati, differenti browser e risoluzioni video, connessioni lente, difficoltà visive, motorie o percettive, ma anche semplici difetti visivi, stanchezza, condizioni di fruizione non ottimali (esposizione a zone caotiche o rumorose).

Un percorso

Rendere accessibile un sito web non è un punto d’arrivo, ma un impegnativo percorso che coinvolge ogni momento della realizzazione, dal progetto alla manutenzione: sappiamo che mantenere nel tempo questo standard è un obiettivo certamente ambizioso, ma la cui necessità resta fuori discussione.
L’attività di creazione e mantenimento di un sito è soggetta a numerose variabili (l’ampia tipologia di contenuti, le possibili disabilità, le diverse configurazioni hardware e software, la velocità con cui gli stessi strumenti di fruizione cambiano nel tempo), pertanto alcune pagine potrebbero comunque essere in parte inaccessibili e vi chiediamo di segnalarci eventuali problemi riscontrati nella navigazione. Sarà nostra cura provvedervi al più presto.
Obiettivo del progetto è la conformità alla Legge Stanca sull’accessibilità Legge n. 4 del 9 gennaio 2004, “Disposizioni per favorire l’accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici” e al decreto 20 marzo 2013 “Modifiche all’allegato A del decreto 8 luglio 2005 del Ministro per l’innovazione e le tecnologie, recante: «Requisiti tecnici e i diversi livelli per l’accessibilita’ agli strumenti informatici” (Prot. 195/Ric) (13A07492) (GU Serie Generale n.217 del 16-9-2013), che recepiscono e si basano sulle WCAG 2.0.

I 12 requisiti

Requisito 1 – Alternative testuali
– Fornire alternative testuali per qualsiasi contenuto non di testo in modo che lo stesso contenuto possa essere trasformato in altre forme fruibili secondo le necessità degli utenti, come ad esempio stampa a caratteri ingranditi, Braille, sintesi vocale, simboli o altra modalità di rappresentazione del contenuto.

Requisito 2 – Contenuti audio, contenuti video, animazioni
– Fornire alternative testuali equivalenti per le informazioni veicolate da formati audio, formati video, formati contenenti immagini animate (animazioni), formati multisensoriali in genere.

Requisito 3 – Adattabile
– Creare contenuti che possano essere rappresentati in modalità differenti (ad esempio, con layout più semplici), senza perdita di informazioni o struttura.

Requisito 4 – Distinguibile
– Rendere più semplice agli utenti la visione e l’ascolto dei contenuti, separando i contenuti in primo piano dallo sfondo.

Requisito 5 – Accessibile da tastiera
– Rendere disponibili tutte le funzionalità anche tramite tastiera.

Requisito 6 – Adeguata disponibilità di tempo
– Fornire all’utente tempo sufficiente per leggere ed utilizzare i contenuti.

Requisito 7 – Crisi epilettiche
– Non sviluppare contenuti che possano causare crisi epilettiche.

Requisito 8 – Navigabile
– Fornire all’utente funzionalità di supporto per navigare, trovare contenuti e determinare la propria posizione nel sito e nelle pagine.

Requisito 9 – Leggibile
– Rendere leggibile e comprensibile il contenuto testuale.

Requisito 10 – Prevedibile
– Creare pagine Web che appaiano e che si comportino in maniera prevedibile.

Requisito 11 – Assistenza nell’inserimento di dati e informazioni
– Aiutare l’utente ad evitare gli errori ed agevolarlo nella loro correzione.

Requisito 12 – Compatibile
– Garantire la massima compatibilità con i programmi utente e con le tecnologie assistive.

Una progettazione attenta alle differenze

Le capacità di adattamento alle esigenze di ciascun utente sono un requisito importante: per questo il controllo degli aspetti formali (la presentazione dei contenuti) tramite i fogli di stile CSS, unito ad un design in grado di adattarsi alle diverse impostazioni dell’utente, permette di fruire i contenuti con una corretta impaginazione e senza perdita di informazioni. Allo stesso modo, il sito è stato testato con i browser più diffusi per ottenere un aspetto costante ed accurato in ogni condizione, usando tecniche “responsive” per definire dimensione e disposizione sulla pagina dei contenuti. Le diverse pagine sono state testate con i seguenti browser e relativi sistemi operativi

  • Piattaforma Windows: Internet Explorer 9-10-11, FireFox ultima versione, Chrome ultima
  • versione, Safari ultima versione;
  • Piattaforma Apple: Safari ultima versione e FireFox ultima versione, Chrome ultima
  • versione;
  • Piattaforma Linux: FireFox ultima versione, Chrome ultima versione;
  • Tablet/Mobile: iOS e Android (versioni non più vecchie di tre anni).

Utilità per la navigazione

Nell’ottica di una navigazione agevolata, abbiamo introdotto il cosiddetto “skip”: questo accorgimento permette di saltare la lettura di meccanismi di navigazione ripetitivi (quali ad esempio i menù), per accedere direttamente ai contenuti delle pagine; ancora, per migliorare la rapidità della consultazione, sono state introdotte alcune scorciatoie da tastiera (le cosiddette “accesskey”). Le combinazioni prevedono l’uso contemporaneo di ALT (+shift per gli utenti di Firefox) o di CTRL (per utenti Apple), insieme ai seguenti tasti alfanumerici (se usate Internet Explorer sarà necessario premere anche INVIO per attivare il comando):

  • Tasto 1: riservato all’accesso diretto al contenuto principale della pagina;
  • Tasto 2: riservato all’accesso diretto al menù del sito;
  • Tasto C: vai al campo editazione del modulo di ricerca del sito;
  • Tasto H: torna alla pagina iniziale del sito (funzione ovviamente presente solo nella pagine interne)
  • ALT + PagUp/PagDown per la navigazione tra una tab e l’altra all’interno delle pafine informative sui luoghi
Font Resize
Contrast