Articoli dell'autore: SabatoSera Redazione

Sport 13 Gennaio 2018

Basket C Gold, terza sconfitta consecutiva per Castel Guelfo

Momento nero per Castel Guelfo che ha perso nuovamente in casa, questa volta contro San Marino (89-78 il punteggio finale), portando così” a tre le sconfitte consecutive in campionato.

La partita è stata giocata punto a punto fino a inizio ultimo periodo, quando gli ospiti hanno messo il piede sull”acceleratore, creando lo strappo decisivo, nonostante il solito Trombetti (21 punti) e un Casagrande (25 punti) in grande spolvero. Statistiche alla mano hanno fatto la differenza, in negativo per i gialloblù di Serio, le troppe palle perse (19 a 7), i punti in contropiede (24 a 7 per i titani) e le basse percentuali dall”arco (27%). Tutti dati che hanno pesato e non poco sull”economia della partita, facendo pendere l”ago della bilancia e i due punti verso il Monte Titano.

I guelfesi rimangono, così, ancora fermi al 6° posto a quota 14 punti (in attesa delle altre gare del weekend) e, se non invertiranno il trend a breve, dovranno iniziare a guardarsi alle spalle dal rientro delle avversarie. Nel prossimo turno, oltretutto, è in programma anche un match sulla carta proibitivo in casa dei Flying Ozzano (sabato 20, ore 20.30), ma il derby può essere l”occasione giusta per rilanciare sia il morale sia la classifica gialloblù.

Prosic – San Marino 78-89 (25-23, 44-45, 64-62)

Castel Guelfo: Bernabini 2, Musolesi 3, Pieri 2, Casagrande 25, Trombetti 21, Rebeggiani ne, Grillini 0, Santini 2, Govi 11, Burresi 0, Degli Esposti Castori 5, Baccarini 7. All. Serio.

San Marino: Grassi 14, Macina 5, Aglio 22, Sinatra 13, Gamberini 16, Ricci 3, Zannoni 11, Calegari 5, Padovano, Botteghi ne. All. Foschi.

Nella foto (dal pagina facebook ufficiale di Castel Guelfo): la squadra in mezzo al campo a fine partita

Basket C Gold, terza sconfitta consecutiva per Castel Guelfo
Economia 13 Gennaio 2018

Mirella Collina è la nuova segretaria generale della Camera del lavoro di Imola

“La Cgil di Imola ha tante voci e questo periodo difficile ha aumentato le fratture piuttosto che unire. E” naturale, ma il mio primo obiettivo è lavorare a ricucire questi strappi interni. Per farlo partirò dall”ascolto”. E” questo il primo obiettivo di Mirella Collina, nuova segretaria generale della Cgil di Imola eletta oggi pomeriggio al posto di Paolo Stefani che lo scorso ottobre ha rassegnato le dimissioni da segretario generale.

La proposta del segretario generale della Cgil Emilia Romagna, Luigi Giove, ha ricevuto 44 voti favorevoli su 66 votanti che compongono l”assemblea generale (4 componenti erano assenti giustificati) con 17 voti contrari e 5 astenuti. Un voto a maggioranza, ma stranamente non a larghissima maggioranza come solitamente avviene quando c”è una sola proposta sul tavolo nella Camera del Lavoro. “So che le dimissioni e questo percorso hanno lasciato degli strascichi, com”è emerso nelle consultazioni del segretario regionale – ne è conscia Collina -. Per questo avvierò dalla prossima settimana le consultazioni interne: vorrei critiche e suggerimenti per arrivare a definire un progetto comune”.

Chi è Mirella Collina

Mirella Collina, 54 anni, ha iniziato la sua attività sindacale nel 1994 come delegata dell”Azienda Usl di Imola. Entrata nel 2001 in distacco sindacale nella Funzione Pubblica imolese, nel 2004 ne è diventata la Segretaria generale. Alla scadenza del mandato, trascorsi 8 anni alla guida della Fp, nel 2013 è stata eletta segretaria generale della Flc (Scuola) ed è entrata a far parte della Segreteria confederale, a cui dal 2016 si è dedicata a tempo pieno occupandosi di welfare, sanità, bilanci comunali, pari opportunità, formazione, mercato del lavoro.

L”intervista completa sul numero di “sabato sera” in edicola il 18 gennaio 2018.

Mirella Collina è la nuova segretaria generale della Camera del lavoro di Imola
Cronaca 12 Gennaio 2018

“L’estranea di casa' chiude la rassegna teatrale di Trama di Terre

In chiusura della rassegna “…e se vent’anni vi sembran pochi…” l”associazione Trama di terre propone uno spettacolo teatrale a ingresso gratuito presso il teatro Osservanza, in scena domani sabato 13 gennaio alle 18.

Sul palco del teatro, in collaborazione con Cgil, Spi e Filcams Imola, andrà in scena il monologo per una badante dal titolo “L”estranea di casa”, presentato da presentato da Kubiza Teatro, per la regia e la drammaturgia di Raffaella Giancipoli.

Una donna, due vite: da un lato la Romania, dove suo marito si occupa dei figli; dall”altro l”Italia, dove lei si prende cura dei nostri anziani. Ma è anche la storia di Chella, un”anziana restia ad accettare un”estranea in casa; di Alexi, rimasto in Romania; di Mariangela, figlia dell”anziana donna che per la sua realizzazione paga un prezzo troppo alto; di Culin, un bambino cresciuto al telefono tra le storie della buonanotte e le promesse di ritorno.

“L’estranea di casa' chiude la rassegna teatrale di Trama di Terre
Cronaca 12 Gennaio 2018

Torna la domenica ecologica, stop alla circolazione (con alcune eccezioni)

Dopo la pausa natalizia, quando il provvedimento era stato sospeso in favore delle festività, tornano in vigore le limitazioni antismog del piano “Liberiamo l”aria”.

Così domenica 14 gennaio sarà di nuovo una domenica ecologica, la prima del 2018, che prevede il divieto di circolazione nel centro abitato e nel centro storico dalle 8,30 alle 18,30.

Lo stop riguarda i veicoli con motore a benzina Euro 0 ed Euro 1, i diesel Euro 0, Euro 1, Euro 2 ed Euro 3 (compresi i veicoli commerciali categoria M2, M3, N1, N2, N3), i ciclomotori e motocicli Euro 0. Sono invece ammessi alla circolazione i veicoli elettrici e ibridi a metano e gpl e quelli con almeno tre persone a bordo (car pooling).

Gli stessi limiti saranno in vigore nelle domeniche 4 e 11 febbraio e 4 marzo. Secondo il piano regionale, le limitazioni riguardano i comuni di Imola, Bologna e i dieci comuni dell”agglomerato (Argelato, Calderara di Reno, Casalecchio di Reno, Castel Maggiore, Castenaso, Granarolo dell”Emilia, Ozzano dell”Emilia, Pianoro, San Lazzaro di Savena, Zola Predosa).

Torna la domenica ecologica, stop alla circolazione (con alcune eccezioni)
Cronaca 12 Gennaio 2018

Ragazzo afghano con richiesta d’asilo trovato morto in A14 tra Imola e Castel San Pietro

Quasi certamente cercava e sognava una vita, lontano da guerra e patimenti. Ha trovato un viaggio lungo che si è interrotto sul ciglio di una strada, tra Imola e Castel San Pietro. E” la storia e la tragica fine che ieri è capitato a un ragazzo 26enne di nazionalità afghana il cui cadavere è stato scoperto la scorsa notte da un camionista straniero nel tratto autostradale tra i caselli dell”A14.

Il ragazzo era senza giubbotto o altri indumenti per ripararsi dal freddo, ma solo una t-shirt e pantaloni leggeri all”interno dei quali gli investigatori hanno trovato un foglio con una richiesta alle autorità greche per ottenere lo status di rifugiato. L”ipotesi principale è che il giovane, dopo essere stato in un campo profughi, possa aver viaggiato attaccato a un tir, diretto verso il Nord Europa, e che poi sia caduto rimanendo travolto.

Ragazzo afghano con richiesta d’asilo trovato morto in A14 tra Imola e Castel San Pietro
Sport 12 Gennaio 2018

Guida sportiva ai principali appuntamenti del fine settimana

Il menù del weekend mette sul piatto alcuni eventi importanti, già a partire da stasera, per una tre giorni all”insegna del grande sport e condito da qualche derby interessante.

Partiamo dal basket (A2) con l”Andrea Costa che, dopo il successo casalingo contro Udine, proverà a conquistare, domenica 14 (ore 18), il derby contro Forlì che, però, si giocherà “in casa” al palaCattani di Faenza. In C Gold questa sera (ore 21), è già tempo di riscatto per Castel Guelfo che deve tornare a vincere al palaMarchetti contro San Marino. mentre sia la capolista Vsv Imola che l”inseguitrice Flying Ozzano saranno di scena, domenica 14 (palla a due alle 18) in trasferta rispettivamente a Fidenza e Modena.

Il calcio non presenta ancora un programma completo vista la pausa dei campionati di Prima, Seconda e Terza categoria. Domenica 14 (fischio d”inizio alle 14.30), in serie D, l”Imolese è chiamata a vendicare la sconfitta subita contro la Sammaurese del turno scorso e, per farlo, dovrà battere, al Romeo Galli, la Sangiovannese. Scendendo in Eccellenza, il Sanpaimola affronterà il Progresso dell”ex Tedeschi, mentre in Promozione l”armata del Medifossa proverà a continuare la sua marcia trionfale sul campo del Persiceto. Il Sesto Imolese cercherà punti salvezza in casa dello Sparta Castelbolognese e la Valsenterno, dopo il bel pareggio contro la seconda della classe, ospiterà il Molinella Codifiume in un altro match delicato per la classifica.Nel calcio femminile, l”Imolese, ora penultima dopo la sconfitta interna contro Trento, sarà impegnata nel derby contro il Bologna.   

Passando al futsal (serie A), invece, l”Ic Futsal di Pedrini è attesa, sabato 13 (ore 16) dal match della vita a Milano. Chiudiamo con il volley femminile (B2) dove, sabato 13 alle 17, la Clai Imola se la vedrà, in trasferta, contro la Stella Rimini, mentre nel rugby C1, domenica 14 (ore 14.30) sono in programma due classici della via Emilia: Castel San Pietro farà visita al Forlì e Imola attenderà, sul campo amico, Faenza.

Guida sportiva ai principali appuntamenti del fine settimana
Cronaca 12 Gennaio 2018

Rumore e autodromo, i giudici di secondo grado ribaltano il verdetto del Tar e danno ragione al Comune

Si rialza la soglia dei decibel all”autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Accogliendo il ricorso del Comune e di Formula Imola, ieri il Consiglio di Stato ha di fatto ribaltato la decisione del Tar sul piano di classificazione acustica del 2015, ovvero le norme che regolano il rumore nei pressi dell”autodromo cittadino, riportando il limite dei decibel consentiti da 50 a 65.

Il piano imolese era stato bocciato a dicembre 2016 dopo l”impugnazione di Legambiente e di alcuni residenti che da tempo lamentano il rumore della struttura motoristica. Nel dettaglio, il ricorso riguardava lo spostamento del parco delle Acque minerali dalla classe I (a maggiore tutela) alla IV (area di intensa attività umana). Ma secondo i giudici del secondo grado di appello, che si sono espressi ieri giovedì 11 gennaio in favore dell”Amministrazione comunale, “l”assetto acustico che il Comune di Imola ha ritenuto di dare al proprio territorio non palesa eclatanti distorsioni logiche”. La motivazione sarebbe da trovare “nell”imprescindibile considerazione dell”uso, risalente nel tempo, che viene fatto dell”autodromo come sede di manifestazioni motoristiche d”interesse anche mondiale”.

“E” un grande risultato che conferma la correttezza dei nostri strumenti urbanistici e il prezioso lavoro svolto assieme ad Arpa distretto di Imola e Ausl Imola nel Tavolo tecnico costituito nel 2014 e le azioni condivise e realizzate dal Tavolo per rendere sempre più compatibile le attività dell’autodromo con le molteplici funzioni che in quell’area insistono – commentano soddisfatti Davide Tronconi, assessore all’Ambiente, e Annalia Guglielmi, assessore all’Autodromo, del Comune di Imola -. La vittoria al Consiglio di Stato ci dà ancora più forza nel nuovo percorso intrapreso nel rapporto fra autodromo e città”.

Rumore e autodromo, i giudici di secondo grado ribaltano il verdetto del Tar e danno ragione al Comune
Cronaca 12 Gennaio 2018

Il Tar blocca l’ampliamento della discarica di Imola. La Regione: “Rispetteremo la sentenza. Siamo comunque autosufficienti'

Non ha pace la discarica di Imola su cui, dopo tante polemiche, arriva anche la bocciatura del Tar dell”Emilia-Romagna che ha accolto in via definitiva il ricorso di Wwf, Panda Imola e Legambiente Medicina contro l”ampliamento della discarica Tre Monti in via Pediano a Imola che chiedeva l”annullamento della delibera regionale 2262/2016 (“VIA del progetto per l”ampliamento della discarica Tre Monti: recupero volumetrico in sopraelevazione del 3° lotto nel comune di Imola (BO) – Proponenti CON.AMI ed Herambiente”) ed era stato presentato anche contro Arpae Emilia Romagna, Provincia di Ravenna, Città Metropolitana di Bologna, Comune di Riolo Terme, Comune di Imola, Agea (Agenzia per le erogazioni in agricoltura).

Nella sentenza pubblicata il 10 gennaio, Il Tar di Bologna osserva che l”Amministrazione regionale “avrebbe dovuto tener conto del parere negativo espresso dal Ministero dei beni culturali il 16 settembre 2016 e successivamente confermato”.

Ne consegue la condanna alla Regione Emilia-Romagna riguardo “alla rifusione, in favore dei ricorrenti, delle spese processuali” che ammontano a 6mila euro.

“Le sentenze si rispettano e così sarà – commenta l”assessore regionale all”Ambiente, Paola Gazzolo -. Il Tar ha rilevato principalmente un vizio di forma, senza mettere in discussione le valutazioni ambientali sul progetto. Stiamo già valutando quali provvedimenti siano necessari e le implicazioni con il Piano Paesaggistico. Nonostante lo stop al funzionamento della discarica posso comunque assicurare che al momento il sistema regionale è in grado di reggere le necessità di smaltimento in autosufficienza”.

Il Tar blocca l’ampliamento della discarica di Imola. La Regione: “Rispetteremo la sentenza. Siamo comunque autosufficienti'
Cronaca 12 Gennaio 2018

Una notte al liceo, anche a Imola si festeggia la “notte bianca del liceo classico'

Una notte al liceo. Stasera si celebra in tutta Italia la “notte del liceo classico” e per la terza edizione della manifestazione che presenta numerose iniziative serali nei licei classici italiani anche l”istituto imolese Rambaldi apre le proprie porte.

In ben 388 licei classici di tutta Italia vi saranno maratone di lettura, performance teatrali, spettacoli di musica e danza, incontri con gli autori, lettura di poesie, mostre fotografiche, cineforum e cortometraggi.

Nel suo piccolo il programma del liceo classico Rambaldi di Imola de “La notte bianca del liceo classico” si concentra sul fascino della classicità. Dalle 18 a mezzanotte si alterneranno spettacoli musica e laboratori per tutti i gusti e tutte le età, incluso un servizio di “ludus puerorum” altrimenti noto come baby sitting.

Fra gli eventi: laboratorio di scrittura creativa, dimostrazione di lotta greco romana, caccia al tesoro archeologico, spettacolo di danza classica, visita guidata del palazzo sede storica del liceo, incontro su Harry Potter e il latino, dialoghi su miti, amore ed altri temi antichi.

Il programma completo dell”iniziativa imolese è sul sito del liceo Rambaldi.

L’iniziativa è promossa dal Ministero dell’Istruzione ma nasce da un”idea di Rocco Schembra, docente di Latino e Greco al liceo classico di Acireale in provincia di Catania.

Nel corso della serata le scuole, compreso il liceo classico imolese, aderenti apriranno le loro porte a tutti i cittadini, gratuitamente.

Una notte al liceo, anche a Imola si festeggia la “notte bianca del liceo classico'
Cronaca 11 Gennaio 2018

L’onorevole Kyenge a Imola contro i linguaggi e le immagini di odio

Domani venerdì 12 gennaio alle 18 l”onorevole Cecilie Kyenge sarà ad Imola, esattamente alla Sala delle stagioni, per parlare di linguaggi ed immagini che contengono odio. L”incontro, dal titolo “Linguaggi ed immagini di odio: ascoltare, capire, reagire”, è organizzato dall”Università aperta in collaborazione con l”associazione Perledonne. L”incontro è libero e gratuito.

Per Università aperta e Perledonne l”incontro vale anche come presentazione del corso sui social network dal titolo “Sei connesso? Conoscere le potenzialità ed i rischi della rete per un uso consapevole dei social”, al via in febbraio e rivolto a genitori, insegnanti, tecnici di laboratori informatici scolastici, adolescenti, persone che si prendono cura dei minori e tutti coloro che desiderano acquisire le informazioni di base fondamentali per un corretto uso dei social.

Foto: Ansa

L’onorevole Kyenge a Imola contro i linguaggi e le immagini di odio

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast