Articoli dell'autore: SabatoSera Redazione

Cultura e Spettacoli 22 Agosto 2018

Tozzona Festa & Sport ritorna con spettacoli, ballo, attività sportive e sfilata degli amici cani

Tozzona Festa & Sport è l”appuntamento di fine agosto con il divertimento al centro sociale La Tozzona di Imola, in via Punta 24. Da domani, giovedì 23 agosto, fino al 30 agosto i visitatori potranno mangiare allo stand gastronomico (che apre tutte le sere alle 18.30, domenica 26 anche alle 11.30), dedicarsi al gioco del tappo, godere di attività sportive e ricreative, ballare ed assistere a spettacoli.

Per quel che riguarda questi ultimi, iniziano alle ore 21 e prevedono: giovedì 23 ballo con l”orchestra Mirco Gramellini, venerdì 24 con l”orchestra Claudio Nanni, sabato 25 spettacolo di pattinaggio Imola Roller, domenica 26 spettacolo One y Dos e associazione Biancoverde, lunedì 27 ballo con l”orchestra Emil Spada, martedì 28 spettacolo di ballo Gamma Club, mercoledì 29 ballo con l”ochestra Stefania Ciani e giovedì 30 con Nuova Romagna Folk.

Sono in programma anche altre attività quali il primo raduno serale Mtb Tozzona con un percorso di 32 chilometri (giovedì 23 ore 17-19, con un buono di 8 euro dato agli iscritti da consumarsi al ristorante della festa), la gimkana per bambini fino a 11 anni (sabato 25 ore 16-18, con simulazione del mondo della strada in collaborazione con la Polizia municipale), il raduno di auto e moto d”epoca (domenica 26 alle 9), l”animazione per bambini (domenica 26 alle 17), il settimo Trofeo memorial Bruno Falconi (mercoledì 29 alle 20 al campo da calcio Calipari).

Momento clou della festa sarà poi, domenica 26, la Festa del bastardino con «sfilata a 4 zampe»: le iscrizioni aprono alle 14.30 (quota minima 5 euro, ricavato interamente devoluto al canile municipale), la sfilata prende il via alle 15 e le premiazioni si tengono alle 17 (in palio ci sono un buono vacanze per una settimana a Marilleva in residence da 4/8 persone con promo valida fino al settembre 2018 e venti buoni sconto del 20 per cento spendibili nei negozi L”ora degli animali).

Nella foto un momento di una passata edizione della festa

Tozzona Festa & Sport ritorna con spettacoli, ballo, attività sportive e sfilata degli amici cani
Cronaca 22 Agosto 2018

E' entrato in servizio il nuovo elisoccorso con visori speciali per rafforzare il sistema di intervento sul territorio

E” entrato in servizio il giorno di ferragosto un nuovo elicottero dotato di tecnologia Nvg (Night Vision Goggles), ovvero visori a intensificazione di luce posizionati sui caschi dei piloti, che permetterà di utilizzare anche le basi di decollo e atterraggio non illuminate con modalità operative analoghe a quelle diurne e in piena sicurezza. In pratica questa innovazione mette a disposizione sistemi di ausilio alla visione notturna in grado di «amplificare» i segnali luminosi attraverso l’effetto fotoelettrico.

La corsa per salvare una vita, o rendere meno negativa una prognosi, può contare dunque su una risorsa in più, all’interno del piano di potenziamento dell’elisoccorso in Emilia-Romagna, servizio che nel 2017 ha effettuato 3.213 missioni e 1.960 ore di volo. «Non solo disponiamo di una tecnologia in più- spiega l’assessore regionale alle Politiche per la salute, Sergio Venturi – ma siamo anche in anticipo con il nostro programma di ampliamento del numero delle piazzole di atterraggio. Delle 142 nuove aree, individuate insieme alle Ausl e alle Conferenze territoriali socio-sanitarie,destinate a diventareoperative nel periodo 2018-2019,120 lo sono già a tutti gli effetti. E dunque non solo partiremo con un numero assai più rilevante rispetto ai programmi, ma a fine biennio arriveremo a 180 circa: almeno venti in più rispetto al previsto».

r.c.

Nella foto: un”immagine aerea di atterraggio 

E' entrato in servizio il nuovo elisoccorso con visori speciali per rafforzare il sistema di intervento sul territorio
Cronaca 22 Agosto 2018

Agricoltura, dalla Regione 645mila euro per nuovi progetti di educazione alimentare

Incontri, attività didattiche, laboratori per imparare a mangiare in modo sano, mettendo in tavola prodotti di stagione e di qualità. Sono queste alcune della attività che potranno essere finanziate con i 645mila euro messi a disposizione nel 2018 dalla Regione Emilia-Romagna attraverso un bando del Programma regionale di sviluppo rurale 2014-2020.

Il bando è rivolto alle imprese agricole e alle oltre 300 fattorie didattiche della regione e vuole incentivare progetti di educazione alimentare indirizzati alle scuole e alle famiglie e far conoscere a bambini e ragazzi di tutte le età l’attività agricola che sta dietro prodotti e alimenti tipici del territorio regionale. Tra i partner non beneficiari delle risorse, possono essere coinvolti enti locali, istituzioni scolastiche, università, cooperative sociali, associazioni onlus, volontariato o di promozione culturale e sociale e Gruppi di acquisto solidale.

Ai progetti sarà concesso un contributo pari al 70% della spesa ammessa, compresa tra un minimo di 15 mila euro e un massimo di 100 mila. I contributi riguardano una vasta serie d’interventi: dall’allestimento di spazi adeguati per la didattica a seminari e visite guidate, dalla partecipazione alle fiere a materiali pubblicitari, dall’acquisto di kit di attrezzature per l’orto o la cucina fino alle consulenze. Si possono chiedere inoltre rimborsi per le spese necessarie al coinvolgimento dei partner nella realizzazione dei progetti, a cominciare dall’affitto di locali fino a gli studi di fattibilità.

Le richieste di contributo per di questi interventi sono valide a partire dal 7 agosto, data di uscita del bando, mentre per tutte le altre il diritto al contributo per le spese parte dal giorno di presentazione della domanda. La scadenza del bando è il 30 novembre,  le domande  dovranno essere presentate esclusivamente sulla piattaforma Siag di Agrea, l’Agenzia regionale per le erogazioni in agricoltura.

r.c.

Nella foto: un esempio di fattoria didattica

Agricoltura, dalla Regione 645mila euro per nuovi progetti di educazione alimentare
Cronaca 21 Agosto 2018

Tragedia in Trentino, cinquantenne annega in un lago sotto gli occhi della moglie

Come riferisce l”Ansa, è stato recuperato nella tarda serata di ieri il corpo senza vita del cinquantenne originario di Medicina, ma residente a Budrio, Luca Tamburini disperso dal pomeriggio dopo un bagno nel lago di Lavarone, in Trentino

L”uomo, in vacanza con la moglie, aveva preso il largo per effettuare la traversata del lago e l”allarme è stato lanciato dalla stessa moglie quando lo ha visto inabissarsi improvvisamente.

Sul posto sono intervenuti i sommozzatori dei vigili del fuoco di Trento che per ore hanno effettuato le ricerche, prima di ritrovare il corpo in fondo al lago, in uno dei punti più profondi.

r.c.

Foto d”archivio

Tragedia in Trentino, cinquantenne annega in un lago sotto gli occhi della moglie
Cronaca 21 Agosto 2018

Protezione civile, piano da 9,5 milioni di euro per gli interventi dopo il maltempo di febbraio e marzo

La Protezione civile ha messo a punto un piano da 9,5 milioni di euro per proseguire negli interventi dopo il maltempo che ha colpito l”Emilia-Romagna nel febbraio e marzo scorso.

Nel dettaglio, i finanziamenti sono di 5 milioni 571mila euro per interventi volti a superare l’emergenza; 152mila euro per i contributi per l’autonoma sistemazione dei cittadini evacuati dalle loro case; 297mila euro per le spese operative in emergenza di cui 50mila euro per il ripristino di mezzi e attrezzature della Colonna Mobile regionale. Infine, 3 milioni 479 mila euro saranno assegnati ai Comuni colpiti dal maltempo come contributo alle spese sostenute immediatamente per la gestione dell’emergenza neve e gelicidio di febbraio-marzo 2018.

In totale, quindi, saranno 81 gli interventi in una sessantina di Comuni con lo scopo di riaprire e ripristinare la viabilità locale e provinciale, ricostruire difese spondali, evitare l’isolamento di centri abitati, garantire la sicurezza di corsi d”acqua e versanti nelle province colpite dall’emergenza maltempo di febbraio e marzo. Nel bolognese sono in arrivo un milione 110.460 euro per 17 interventi che, tra gli altri, riguarderanno anche Casalfiumanese, Castel San Pietro Terme e Fontanelice.

r.c.

Nella foto: la nevicata dell”1 marzo scorso

Protezione civile, piano da 9,5 milioni di euro per gli interventi dopo il maltempo di febbraio e marzo
Cronaca 21 Agosto 2018

Camionista si addormenta con la sigaretta in mano, l'incendio distrugge l'autocarro

Nella serata di ieri, intorno alle 23.30, una chiamata ai carabinieri di Imola avvisava che, in un parcheggio adiacente a via San Carlo nei pressi del casello autostradale di Castel San Pietro, un camion aveva preso fuoco.

Sul posto sono intervenuti prontamente i militari di Sesto Imolese, in quel momento in zona, che al loro arrivo hanno trovato la cabina di un’autocisterna carica di latte distrutta da un incendio. A provocarlo il camionista proprietario del mezzo che, incautamente, si era addormentato al posto di guida con la sigaretta in mano.

Quando, però, l”uomo, un sessantenne italiano, si è accorto che il sedile dal lato passeggero stava bruciando era ormai troppo tardi per risolvere la situazione. Alla fine, per fortuna, sia il camionista che il carico di latte non hanno riportato danni, ma lo stesso non si può dire per l”autocarro.

r.c.

Nella foto (concessi dai carabinieri di Bologna): il camion distrutto dopo l”incendio

Camionista si addormenta con la sigaretta in mano, l'incendio distrugge l'autocarro
Cronaca 21 Agosto 2018

Viticoltura, la Regione mette a disposizione 6,5 milioni per una maggiore competitività dei produttori fuori dall'Europa

6,5 milioni di euro è la cifra che la Regione Emilia-Romagna utilizzerà a sostegno e per azioni di promozione dei vini Doc, Docg e Igt e da agricoltura biologica, sempre più apprezzati sui mercati esteri. Dopo la vendemmia dello scorso anno, infatti, i dati dell’export hanno registrato un fatturato di oltre 320 milioni di euro con un balzo in avanti del 10,7% sull’anno precedente.

Il bando è rivolto ad aziende agricole in forma singola e associata, consorzi e gruppi di imprese, per progetti che prevedono un investimento minimo di 100 mila euro. Verranno finanziati, nella misura massima del 50% della spesa ammissibile, gli interventi aziendali relativi alla partecipazione ad eventi e fiere, azioni di incoming riservate agli operatori commerciali di altri Paesi, promozioni nei punti vendita, allestimento di spazi e di attrezzature destinate alle degustazioni da realizzare direttamente in azienda.

Il bando, inoltre, tiene conto delle  caratteristiche delle proposte di promozione, con diversi criteri premiali: si va dall’attenzione particolare ai soggetti che si occupano di promuovere prevalentemente vini di propria produzione, alle nuove imprese che per la prima volta si dedicano all’export e alle aziende interessate a nuovi Paesi e mercati, fino alle imprese che si dedicano alla promozione esclusivamente di vini Doc, Docg o Igt.

Le domande devono essere presentate entro le ore 15.00 del 5 ottobre 2018 al servizio Innovazione, Qualità, Promozione e Internazionalizzazione del Sistema Agroalimentare della direzione generale Agricoltura, caccia e pesca della Regione Emilia-Romagna (viale della Fiera, 8 – Bologna) tel.  051.527.4843

r.c.

Foto tratta alla Cantina vinicola Assirelli di Dozza

Viticoltura, la Regione mette a disposizione 6,5 milioni per una maggiore competitività dei produttori fuori dall'Europa
Cronaca 21 Agosto 2018

Ambiente, stanziati circa nove milioni di euro per la rimozione dell'amianto da scuole e ospedali in Emilia-Romagna

Ammontano a 8,8 milioni di euro le risorse stanziate per la rimozione dell’amianto da scuole e ospedali in Emilia-RomagnaE’ questa la cifra dei finanziamenti assegnati dal Cipe lo scorso 28 febbraio nel «Fondo sviluppo e coesione 2014-2020», un documento che ha tra gli obiettivi strategici prioritari l’avvio di un piano nazionale di interventi, tra gli altri, appunto di bonifica da amianto negli edifici pubblici. «E” un passaggio fondamentale che attendevamo per rendere le risorse operative al più presto, trasformandole in cantieri e interventi – commenta Paola Gazzolo, assessore regionale all”Ambiente-. Si tratta di risorse importanti che prmetteranno di compiere un passo avanti importante per la bonifica dall”amianto di strutture pubbliche strategiche come le scuole e gli ospedali».

I fondi saranno assegnati attraverso un bando regionale ad hoc e gli interventi andranno ad affiancarsi a quelli già realizzati grazie al Piano amianto della Regione Emilia-Romagna. Negli ultimi 10 anni, l’assessorato regionale alle Politiche ambientali ha destinato oltre 18 milioni di euro di contributi a enti pubblici e aziende per la bonifica. Di questi, 2,7 milioni sono serviti per effettuare rimozioni d’amianto in 20 scuole già mappate dalla Sanità col piano del 1996, oltre ad altre 52 scuole extra mappatura. Inoltre, con i lavori di ricostruzione post sisma 2012 e una spesa complessiva di 3,2 milioni di euro, sono state rimosse e smaltite 6.500 tonnellate di macerie contenenti amianto.

r.c.

Foto tratta dal Ministero della Salute

Ambiente, stanziati circa nove milioni di euro per la rimozione dell'amianto da scuole e ospedali in Emilia-Romagna
Cronaca 21 Agosto 2018

Per chi viaggia in bus con la carta MiMuovo arriva l'abbonamento a prova di distratto

Importante novità per gli abbonati mensili Tper che dispongono della tessera MiMuovo. Dal 21 agosto se la ricarica dell”abbonamento sulla tessera sarà fatta negli ultimi 10 giorni del mese (dal 21 all”ultimo giorno del mese) sarà automaticamente valida per il mese successivo, mentre la stessa operazione effettuata nei primi 20 giorni del mese l”abbonamento sarà valido per il mese in corso.

In entrambi i casi, non servirà dunque la prima convalida per attivare il titolo mensile. Una novità che la stessa Tper, nella sua nota, definisce “a prova di distratto”.

Attenzione però: questo schema sarà applicato qualora non ci sia già presente sulla tessera un abbonamento valido. Se l”utente, infatti, ha già una ricarica attiva in corso, la nuova ricarica varrà automaticamente per il mese successivo.Tutto come prima, invece, per gli abbonamenti cartacei a banda magnetica, tuttora in circolazione e acquistabili in molte rivendite autorizzate.

La validità di questo titolo di viaggio continuerà a decorrere dal momento della prima timbratura, stampigliata sul retro al primo utilizzo, fino alla fine del mese in cui è stato convalidato. 

Resta infine in vigore la regola generale della validazione ad ogni accesso al bus, stabilita dalla legge regionale 30 del 1998.

Per informazioni: www.tper.it/mensileacalendario 

Per chi viaggia in bus con la carta MiMuovo arriva l'abbonamento a prova di distratto
Cultura e Spettacoli 21 Agosto 2018

Contributi per cinque milioni di euro dalla Regione per biblioteche, musei e archivi emiliano romagnoli

Alle biblioteche e agli archivi andranno poco più di 3,4 milioni di euro, mentre oltre 1,5 milioni sono destinati ai musei dell’Emilia-Romagna. In tutto cinque milioni di euro che la Regione mette a disposizione degli istituti culturali con i piani bibliotecario e museale 2018 approvati in questi giorni dalla Giunta.

I finanziamenti sono stati decisi in base alle proposte avanzate dall’Istituto per i Beni artistici, culturali e naturali (Ibacn) e mirano al miglioramento miglioramento, allo sviluppo e alla qualificazione degli istituti culturali, in particolare per la realizzazione di nuovi servizi e allestimenti, adeguamento delle sedi e delle dotazioni tecnologiche e per progetti e attività di valorizzazione di beni e raccolte.

I piani, rispettivamente di 3.423.174 di euro per la programmazione bibliotecaria e archivistica e 1.571.000 per quella museale, tengono conto delle richieste di contributo che i Comuni o le Unioni hanno inoltrato all’Ibacn: si tratta di 190 proposte formulate da 99 enti pubblici (93 Comuni e 6 Unioni di Comuni), per complessivi 6.400.000 euro e con richieste di contributo di circa 3.130.000 euro.

Tali richieste si sono viste assegnare contributi per 2.495.600 euro, per il sostegno a 168 interventi ammessi in seguito a istruttoria.Un monte di 1.105.574 euro è destinato ai sistemi territoriali, allo sviluppo dei servizi e all’evoluzione dei sistemi informativi e informatici di biblioteche e musei che rendono accessibili i beni e le informazioni ai cittadini, mentre per gli interventi diretti dell’Ibacn per la catalogazione, l’inventariazione, il censimento, la conservazione, il restauro, la promozione e la valorizzazione dei beni culturali e dei patrimoni degli archivi, delle biblioteche e dei musei sono disponibili 725.000 euro.

Ricordiamo, infine, che la legge regionale 18 del 2000 consente anche a soggetti privati aventi personalità giuridica e senza fini di lucro di rientrare nell’organizzazione regionale sia bibliotecaria che museale attraverso la stipula di convenzioni. Anche questi soggetti, titolari di istituti culturali a valenza regionale, possono arricchire l’offerta bibliotecaria, archivistica e museale della regione, in base all’importanza dei loro patrimoni e ai servizi per i cittadini. Per questo anche alle 36 istituzioni private ammesse sono stati assegnati contributi a fronte di interventi proposti, nella misura di 668.000 euro complessivamente.

Nella foto: l”Aula Magna della Biblioteca comunale di Imola (foto tratta dalla pagina Facebook Comune di Imola – Cultura)

Contributi per cinque milioni di euro dalla Regione per biblioteche, musei e archivi emiliano romagnoli

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast