Articoli dell'autore: SabatoSera Redazione

Sport 14 Dicembre 2019

Basket C Gold, sorrisi per Intech Imola e Virtus Medicina. Trasferta indigesta per Castel Guelfo

Referto rosa per la Intech Imola che supera, in trasferta, 69-59 Anzola. Successo anche per la Virtus Medicina che espugna 79-64 il campo di Montecchio. Viaggio amaro, infine, per Castel Guelfo che cade 87-64 a Ferrara.

I gialloneri di Regazzi faticano per trenta minuti a scrollarsi di dosso gli avversari, poi nell”ultimo quarto chiudono la difesa e si appoggiano in attacco sugli ispirati Begic e Barattini e portano a casa due punti fondamentali. La squadra di Curti, invece, ha vita facile con Montecchio e, in pratica, chiude il match già dopo il primo quarto. Migliori in campo Polverelli e Casadei. I gialloblù di Cavicchioli, invece, partono alla grande a Ferrara, trascinati da Govi, e resistono un tempo contro i più quotati padroni di casa. Dopo l”intervallo lungo, però, escono dal campo troppo presto e per l”ex Imola Percan è un gioco da ragazzi condurre i suoi alla vittoria.

Nel prossimo turno, venerdì 20 (ore 21), Castel Guelfo ospiterà Bertinoro. Domenica 22 (alle 18), invece, spazio al derby Intech Imola-Virtus Medicina. (r.s.)

Foto dal sito della Intech Imola

Tabellino

Anzola-Intech Imola 59-69 (14-17, 33-31, 50-50)

Anzola: F. Parmeggiani 7, Baccilieri 12, Villani 10, Muzzi 10, Caroldi 8, Carpani, S. Carpeggiani ne, Perini, Venturi 4, De Ruvo 8, Donati ne. All. Spaggiari.

Imola: Dalpozzo 3, Errera 16, Planinic 3, Barattini 18, Begic 22, Colombo 2, Marcone 2, Agatensi 5, Orlando, Biandolino, Piani Gentile ne, Savino ne. All. Regazzi.

Montecchio-Virtus Medicina 64-79 (16-29, 32-47, 49-67)

Montecchio: Tognato 6, Vecchi 12, Degli Esposti Castori 2, Lusetti 19, Negri 4, Ramenghi, D”Amore 6, Pasini 3, Trobbiani 4, Amadio, Bovio 8. All. Martinelli.

Medicina: Galassi 7, Poluzzi 12, Polverelli 18, Allodi 22, Casadei 18, Curione, Dall”Osso, Casagrande ne, Stellino, Lorenzini 2, Agriesti. All. Curti.

Ferrara-Prosic 87-64 (12-17, 37-31, 64-44)

Ferrara: Cattani 2, Cortesi 7, Percan 22, Seravalli 7, M. Ghirelli 11, Benedetti, Legnani 6, Fortini 2, Poli 5, Pusic 25, Ruina, L. Ghirelli ne. All. Furlani.

Castel Guelfo: Bonazzi 10, Bergami 3, Musolesi 1, Pieri 4, Govi 19. Wiltshire 6, Bernabini ne, Bonetti ne, Baccarini, Murati 3, Pederzini 18. All. Cavicchioli.

Basket C Gold, sorrisi per Intech Imola e Virtus Medicina. Trasferta indigesta per Castel Guelfo
Sport 14 Dicembre 2019

Basket serie B, a Giulianova la Sinermatic centra la seconda vittoria consecutiva

Seconda vittoria consecutiva per la Sinermatic che espugna 74-67 il campo di Giulianova, avversario diretto nella corsa salvezza.

Padroni di casa che partono meglio, ma già nel secondo quarto subiscono la miglior verve dei biancorossi, trascinati da Morara, Chiusolo e Corcelli. L”intervallo lungo, però, si protrae qualche minuto in più del solito causa problemi ai canestri e, al rientro in campo, l”inerzia passa incredibilmente tutta dalla parte di Giulianova. Ozzano, infatti, non segna più e all”ultimo riposo è addirittura sotto. Nel quarto parziale, però, la squadra di coach Grandi si rimette in carreggiata e sigilla la difesa. Il vantaggio biancorosso pare trasmettere tranquillità a Dordei e compagni, ma i padroni di casa nel finale rientrano e ci vuole una tripla di Corcelli per spegnere anche le ultime speranze di Giulianova. 

Nel prossimo turno, in programma sabato 21 (ore 20.30), la Sinermatic affronterà in casa Civitanova Marche. (r.s.)

Nella foto: Nunzio Corcelli

Tabellino

Giulianova-Sinermatic 67-74 (15-14, 29-39, 52-47)

Giulianova: Hidalgo 15, Sebastianelli 3, Chiti 12, Fall 13, Cardellini 17, Piccone 5, Gobbato 2, Recchiuti ne, Cianella ne, Markus ne, Piccoli. All. Ciocca.

Ozzano: Montanari 2, Morara 14, Corcelli 15, Folli 5, Galassi 8, Lolli, Crespi 3, Chiusolo 10, Favali ne, Dordei 5, Mastrangelo 3, Iattoni 9. All. Grandi.

Basket serie B, a Giulianova la Sinermatic centra la seconda vittoria consecutiva
Sport 14 Dicembre 2019

Pallavolo B1 femminile, la Clai Imola non si ferma più. Netto 3-0 in casa del Moncaro Moie

Ancora una vittoria per la Clai Imola che supera 3-0 in trasferta le marchigiane del Moncaro Moie.

Partita equilibrata, ma portata a casa meritatamente dalle ragazze di Turrini che lasciano solo le briciole alle padroni di casa.

Nel prossimo turno la Clai sarà impegnata in casa contro Perugia (domenica 22 dicembre, ore 18).

Nella foto (di Annalisa Mazzini): la Clai Imola

Tabellino:

Moncaro Moie-Clai Imola 0-3 (21-25, 21-25, 24-26)

Pallavolo B1 femminile, la Clai Imola non si ferma più. Netto 3-0 in casa del Moncaro Moie
Sport 14 Dicembre 2019

Basket C Gold, l'Olimpia Castello sfiora l'impresa a casa di Bologna Basket

Sfiora l”impresa l”Olimpia Castello che cede 85-78 dopo un supplementare in casa di Bologna Basket. 

La squadra di Serio gioca 35 minuti di grande basket, mettendo sotto la corazzata bolognese, con Benedetti e Trombetti, e pregustando già i due punti. A cinque dalla sirena finale, però, l”attacco dell”Olimpia (in quel momento a +13) si inceppa e permette a Bologna Basket di rientrare inesorabile. Il canestreo di Nucci a meno di sessanta secondi dalla fine manda le due squadre ai supplementari, dove l”ex Imola sigilla la vittoria dei padroni di casa.

Nel prossimo turno, in programma sabato 21 (ore 21) e valevole per l”ultima giornata del girone d”andata, l”Olimpia Castello affronterà in casa Lugo.

Nella foto: timeout dell”Olimpia Castello

Tabellino

Bologna Basket-Olimpia Castello 85-78 d.t.s. (17-20, 31-40, 50-60, 74-74)

Bologna Basket: Resca 15, Fontecchio 21, Fin 6, Aglio 5, Graziani 11, Folli 3, Mazzocchi ne, Zytharyuk 4, Elio, Guerri 4, Zanetti ne, Nucci 16. All. Rota.

Castel San Pietro: Sangiorgi 8, Benedetti 15, Magagnoli 11, Ranocchi 11, Trombetti 14, Righi ne, Tomesani, Sabattani, Procaccio 8, Pedini 5, Torreggiani ne, Albertini 6. All. Serio.

Basket C Gold, l'Olimpia Castello sfiora l'impresa a casa di Bologna Basket
Sport 14 Dicembre 2019

Futsal A2, Imolese strapazza la Fenice e si riavvicina alla vetta

Dopo la sonora sconfitta a Merate contro il Saints Pagnano, l”Imolese si riprende subito e strapazza 8-1 in casa la Fenice. Grande protagonista Liberti, autore di una tripletta. Con questi tre punti i rossoblù, complice la sconfitta del Carrè Chiuppano, rimangono al secondo posto a-2 dalla nuova capolista Milano.

La squadra di Carobbi mette subito in chiaro le cose e passa all”alba del match con Foglia, subito imitato due volte nel primo tempo dal rientrante Liberti. Nella ripresa, la Fenice accorcia le distanze, ma è un fuoco di paglia. L”Imolese, infatti, non arretra, anzi sfodera tutta la sua potenza offensiva trovando la via della rete ancora con Foglia, Castagna, Liberti e Baroni.

Nel prossimo turno, in programma sabato 21 dicembre (ore 16) e valevole per l”ultima giornata del girone d”andata, l”Imolese salirà a Volpiano, in provincia di Torino, per sfidare l”L84. (r.s.)

Nella foto (Isolapress): Liberti

Tabellino

Imolese-Fenice Veneziamestre 8-1 (3-0)

Imolese: Paciaroni, Vignoli, Gabriel, Foglia, Liberti, Pieri, Ortiz, Castagna, Butturini, Ansaloni, Baroni, Vittori. All. Carobbi.

Fenice: Molin, Marton, Ortolan, Nalesso, Caregnato, Bertuletti, Meo, Manoli, Giommoni, Cavaglià, Pace, Trento. All. Pagana.

Gol: 2”30”” p.t. Foglia (I), 9”24”” Liberti (I), 16”33”” Liberti (I), 2”58”” s.t. Marton (F), 4”04”” Gabriel (I), 8”49”” Foglia (I), 9”46”” Castagna (I), 16”02”” Liberti (I), 17”56”” Baroni (I).

Ammoniti: Marton (F), Butturini (I), Liberti (I).

Futsal A2, Imolese strapazza la Fenice e si riavvicina alla vetta
Sport 14 Dicembre 2019

Calcio, Moreno Mannini e il compagno di stanza Domenico Di Carlo: «Il mio amico Mimmo ha il Vicenza nel cuore»

Quando si vive una favola, tutti i dettagli sono importanti: i luoghi, i momenti, le situazioni. Figurarsi i protagonisti, gli amici, i compagni di avventura. La fiaba di Moreno Mannini è nota, ma proprio per la sua bellezza, per la sua eccezionalità, a volte è anche bello ripeterla, aggiungendo qualche dettaglio sconosciuto, come quello che in questo caso vede protagonista «Mimmo» Di Carlo, l’attuale allenatore del Vicenza capolista del girone B, che domani (ore 17.30) sbarcherà al Romeo Galli per incontrare l’Imolese nell’ultima sfida del girone d’andata. I due, infatti, erano compagni di squadra al Como dove Mannini giocò due stagioni al Como con 53 presenze e centrò la promozione in serie A. Tra i tanti nomi famosi, come il portiere Giuliani, i difensori Annoni e Tempestilli, oltre a Pasquale Bruno, i centrocampisti Fusi e Galia, gli attaccanti Palanca e Borgonovo, c’era appunto anche un giovane di Cassino, tal Domenico Di Carlo, classe 1964, appena 18enne. «In pratica diventò il mio primo compagno di stanza nella prima esperienza fuori casa per entrambi – ha detto Mannini-. Una cosa che non si può dimenticare ed infatti siamo rimasti amici fino ad oggi, continuando a sentirci regolarmente. E” il tipico bravo ragazzo da avere come amico. Il suo carattere rispecchia il giocatore: è stato un mediano che ha sempre buttato sul campo tutto quello che aveva».

Ultimamente vi siete sentiti?

«La scorsa estate abbiamo organizzato un incontro dei giocatori del Como di oltre 30 anni fa e ci siamo visti, ma non aveva ancora scelto la panchina del Vicenza. Domani mi presenterò sicuramente al Romeo Galli e verrò a salutarlo senza avvisarlo prima, in modo da fargli una sorpresa». (p.z.)

L”articolo completo su «sabato sera» del 12 dicembre.

Calcio, Moreno Mannini e il compagno di stanza Domenico Di Carlo: «Il mio amico Mimmo ha il Vicenza nel cuore»
Cronaca 14 Dicembre 2019

Maltempo, neve e ghiaccio, incidenti a Imola e Medicina

Dito puntato contro il maltempo e le temperature rigide della notte per almeno un paio di incidenti avvenuti sulle strade del circondario imolese.

Ieri sera a Imola, intorno alle 23.30, un uomo ha chiamato il pronto intervento del 113 segnalando che le figlie, 20 e 16 anni, erano fuori con l”auto e non erano ancora rientrate a casa. La volante della polizia, percorrendo le strade che avrebbero dovuto seguire le ragazze, ha scoperto che erano finite in una scarpata in via Ghiandolino a causa dell”asfalto viscido. L”auto era scivolata per una quindicina di metri, fermandosi, poi, per fortuna contro un albero. Gli agenti hanno raggiunto le due malcapitate e le hanno aiutate ad uscire e consegnate ai sanitari del 118. Per fortuna nessuna ferita grave per le ragazze che hanno detto di non aver bisogno di cure mediche.

Più gravi le conseguenze dell”incidente avvenuto questa mattina in via Sillaro a Medicina. La strada che dalla città del Barbarossa si dirige verso Castel Guelfo. Alle 8.30 la Renault Twingo di una medicinese di 63 anni si è scontrata frontalmente con l”Alfa Romeo Mito di un ragazzo 21 anni di Imola che viaggiava insieme ad una ragazza anch”essa imolese di 18 anni. Sul posto sono intervenuti sia i carabinieri, sia la municipale che i vigili del fuoco di Medicina e Budrio e il 118. I pompieri hanno dovuto tagliare portiere e guardrail per liberare gli occupanti della Mito finta nel fossato a lato della strada. Ambulanza ed elisoccorso hanno poi trasportato le tre persone coinvolte all”ospedale Maggiore di Bologna, a tutte è stato assegnato un codice 2, media gravità. (l.a.)

Nella foto l”incidente di via Sillaro a Medicina (foto vigili del fuoco Bologna)

Maltempo, neve e ghiaccio, incidenti a Imola e Medicina
Cronaca 14 Dicembre 2019

Maltempo, neve da Imola ad Ozzano. A Medicina crolla un albero, camion incastrato tra le case a Giugnola

Dopo i primi fiocchi caduti nella mattinata di giovedì, anche ieri la neve ha interessato Imola e tutto il Circondario fino ad Ozzano, con precipitazioni più intense che hanno imbiancato, con qualche centimetro di coltre bianca, strade e campi.

Il Comune di Imola, come si legge sul proprio sito, nel pomeriggio ha attivato il codice arancione del Piano Neve, facendo entrare in azione i mezzi spazzaneve in diverse zone della città, in particolare nelle colline e nella parte verso Bologna. Situazione meteo che poi è migliorata in serata, facendo scendere il livello di allerta a giallo. Nella notte, comunque, per evitare la formazione del ghiaccio lungo le strade è stata predisposta la salatura dei punti più critici. Operazioni che hanno interessato anche gli altri Comuni del Circondario fino ad Ozzano Emilia.

Per fortuna, però, la nevicata non ha creato troppi disagi e problemi. A Medicina, intorno alle 16.45, un grosso albero è caduto in via Salvador Allende, invadendo completamente la strada senza, però, causare danni e feriti. Sul posto sono intervenuti i vigli del fuoco del distaccamento volontario di Medicina con un”autopompa e un”autoscala. Per ripristare la viabilità ci sono volute diverse ore. Sempre nel pomeriggio, invece, in località Giugnola, frazione di Castel del Rio al confine con la Toscana, un mezzo pesante è rimasto incastrato tra le case, lungo la SP21, senza riuscire più a procedere nè avanti nè indietro anche a causa del ghiaccio. A dirigere le operazioni i vigili del fuoco e i carabinieri, ma per spostare l”autocarro sono servite un camion gru ed alcune ore di lavoro. (r.cr.)

Nella foto: l”albero caduto a Medicina

Maltempo, neve da Imola ad Ozzano. A Medicina crolla un albero, camion incastrato tra le case a Giugnola
Cultura e Spettacoli 14 Dicembre 2019

Torna in centro a Imola «Accadde a Betlemme», la rappresentazione natalizia delle scuole San Giovanni Bosco

Più di cinquecento bambini pronti a dar vita alla rappresentazione della Natività. Domenica 15 dicembre si svolgerà in centro a Imola la diciottesima edizione di «Accadde a Betlemme», organizzata dalle scuole San Giovanni Bosco. «Accadde a Betlemme è un regalo che le scuole paritarie San Giovanni Bosco fanno alla città e ringrazio tutti i protagonisti per l’impegno che mettono in questa iniziativa che oramai è una vera tradizione» ha commentato il sub commissario al Comune di Imola, Sandra Pellegrino. Da ottobre i cinquecentoquattordici alunni della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e di quella secondaria delle San Giovanni Bosco, insieme agli insegnanti e ai genitori, stanno lavorando per allestire l’evento che, quest’anno, ha come sottotitolo «Chi sei Tue che cosa è l’uomo perché te ne ricordi, il figlio dell’uomo perché te ne curi?».

«Accadde a Betlemme» comincia nel sagrato del duomo di Imola, alle ore 18.30 (al termine della Messa celebrata dal vescovo Mosciatti), dove avverrà la rappresentazione dell’Annunciazione. Poi il corteo percorrerà la via Emilia, animando il cammino con canti, e raggiungerà piazza Matteotti, dove a partire dalle ore 19 circa si svolgerà il momento finale riguardante la nascita di Gesù, con gli alunni sul palco costruito appositamente e con la presenza di due attori che rappresenteranno Giuseppe e Maria. In caso di maltempo, l’evento si terrà alle 18.30 nella cattedrale di San Cassiano. (r.c.)

L”articolo completo è su «sabato sera» del 12 dicembre

Torna in centro a Imola «Accadde a Betlemme», la rappresentazione natalizia delle scuole San Giovanni Bosco

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast