Ciucci (ri)belli

Ciucci (ri)belli 6 Luglio 2020

L’agenda dei Ciucci (ri)belli: 6-12 luglio 2020

Finalmente dopo la pausa forzata torna l’agenda settimanale degli eventi per bambini e famiglie a Imola e circondario! Dopo l’isolamento, ricominciano le iniziative anche per bambini (a prenotazione obbligatoria). L’elenco per ora non è esaustivo e continueremo ad aggiornarlo nel corso della settimana. Continuate a seguirci!

Martedì 7 luglio

Imola. GIOCO. ETA’: 6-10 ANNI. Dixit, gioco d’intuito. Ore 15.30-16.30, Casa Piani, via Emilia 88. Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria. Per info: tel. 0542 602630.
Imola. GIOCO. ETA’: 9-14 ANNI. Concept, gioco d’intuito e ragionamento. Ore 17-18, Casa Piani, via Emilia 88. Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria. Per info: tel. 0542 602630.
Imola. ARGILLA. ETA’: 7 ANNI+. L’argilla in città, laboratorio creativo con l’argilla, a cura di Blu Sole. Materiale richiesto ai partecipanti: 2 tappi di pennarello, uno grande e uno piccolo, una molletta da bucato per fare le impronte. Primo gruppo ore 9-10.30, secondo gruppo ore 11-12.30. Casa Piani, via Emilia 88. Costo 6 euro. Per iscriversi occorre recarsi a Casa Piani (tutte le mattine ore 9-13; martedì e giovedì ore 15-18). Per info: tel. 0542 602630.
Medicina. TEATRO. ETA’: 3-6 ANNI. Costruttore di storie (nella foto sopra), spettacolo della rassegna teatrale Il cortile dei bambini, a cura di Medicinateatro – La Baracca. Ore 20.45, giardino della biblioteca comunale, ingresso da via Cuscini 6. Entrata a offerta libera. Prenotazione obbligatoria al 339 4096410 (da lunedì a venerdì ore 14.30-16.30). Necessario indossare la mascherina, non consumare cibo e bevande, rispettare la distanza di sicurezza. Sarà rilevata la temperatura corporea.
Bagnacavallo. CINEMA. La famosa invasione degli orsi in Sicilia. Alle ore 21.30, Parco Cappuccine, via Berti 6 (www.arenabagnacavallo.it). Prezzi: intero 6 euro, ridotto 5. Obbligatorio presentarsi muniti di mascherina. Vivamente consigliata la prenotazione al telefono o via WhatsApp comunicando nominativo, recapito telefonico e, qualora si prenotasse per più di una persona, se si è congiunti: tel. 351 8443876 (ore 14-19).

Mercoledì 8 luglio

Castel Guelfo. TEATRO. Dal silenzio nascono storie, spettacolo di narrazione e musica con Alfonso Cuccurullo e Federico Squassabia. Rassegna Strade. Ore 21.15, campo sportivo, via 2 Giugno angolo 2 agosto 1980. Ingresso gratuito. E’ necessario portare la mascherina e rispettare la distanza di sicurezza. In caso di maltempo l’evento sarà annullato.
Imola. ARGILLA. ETA’: 7 ANNI+. L’argilla in città, laboratorio creativo con l’argilla, a cura di Blu Sole. Materiale richiesto ai partecipanti: 2 tappi di pennarello, uno grande e uno piccolo, una molletta da bucato per fare le impronte. Primo gruppo ore 9-10.30, secondo gruppo ore 11-12.30. Casa Piani, via Emilia 88. Costo 6 euro. Per iscriversi occorre recarsi a Casa Piani (tutte le mattine ore 9-13; martedì e giovedì ore 15-18). Per info: tel. 0542 602630.
Ozzano Emilia. KALINKA. Kalinka, spettacolo con Nando e Maila. A cura di ArtInCirco Festival. Ore 21-22.30, area verde dietro la biblioteca/palazzo della Cultura di piazza Allende. Gratuito. Prenotazione obbligatoria: tel. 051 791337 oppure 051 791315 (dal lunedì al venerdì ore 9-12.30) o tramite mail: cultura@comune.ozzano.bo.it.

Giovedì 9 luglio

Facce di cartone a Casa Piani

Imola. ARGILLA. ETA’: 7 ANNI+. L’argilla in città, laboratorio creativo con l’argilla, a cura di Blu Sole. Materiale richiesto ai partecipanti: 2 tappi di pennarello, uno grande e uno piccolo, una molletta da bucato per fare le impronte. Primo gruppo ore 9-10.30, secondo gruppo ore 11-12.30. Casa Piani, via Emilia 88. Costo 6 euro. Per iscriversi occorre recarsi a Casa Piani (tutte le mattine ore 9-13; martedì e giovedì ore 15-18). Per info: tel. 0542 602630.
Imola. CARTONE. ETA’: 6-11 ANNI. Facce di cartone, laboratorio di collage creativo per costruire buffe facce utilizzando tante forme diverse di cartone. In collaborazione con Macchine Celibi. Materiale persona le richiesto ai partecipanti: matita, gomma, righello.  Per consentire il distanziamento, sono previsti due gruppi di 8 bambini ciascuno. Primo gruppo: ore 15.30-16.30. Secondo gruppo: ore 17-18.  Gratuito, prenotazioni obbligatorie. Per info e iscrizioni: tel. 0542 602630.
Imola. STORIE. Storie con la coperta, per i più piccoli e i loro accompagnatori. Ore 20.30, biblioteca Pippi Calzelunghe, via Tinti 1. Attività gratuita.
Imola. BOSCO. ETA’: 6 ANNI+. La biblioteca nel bosco, una serata di storie, escursione serale gratuita per bimbi e famiglie alla scoperta della natura al Bosco della Frattona, fra libri, favole e natura dentro e fuori dal bosco. A cura del Ceas imolese. Rassegna Lezioni di bosco. Dalle ore 20 alle 22.30, ritrovo è al parcheggio in via Suore. Massimo 20 partecipanti con mascherina. Per info e prenotazioni obbligatorie: tel. 0542 602183, bosco.frattona@comune.imola.bo.it.
Borgo Tossignano. PARCO. Una sera nel parco, racconto itinerante alla scoperta dei luoghi del parco scoprendo le costellazioni e ascoltando gli abitanti della notte. In collaborazione con Maria Pia Montevecchi. Alle ore 20, ritrovo al Centro Visita La Casa del Fiume. Per info e prenotazioni: Centro Visita La Casa del fiume: 328 7414401 (Stefano) oppure 335 5931930 (Maria Pia).
Ozzano Emilia. GIOCOLERIA. ETA’: 10 ANNI+. Laboratorio di giocoleria con ArtinCirco. Ore 16.30-18.30, area verde davanti al Comune, via della Repubblica 10. Gratuito con prenotazione obbligatoria al 342 7736730.

Venerdì 10 luglio

Imola. CINEMA. Il piccolo Yeti. Alle ore 21.30, rocca sforzesca, piazzale Giovanni dalle Bande Nere. Biglietti: intero 6 euro, ridotto 5. I biglietti si acquistano on line sul sito www.roccacinema.it attraverso la piattaforma di Vivaticket dal 25 giugno al 6 settembre, ogni giorno fino alle ore 20. I biglietti rimanenti non venduti on line possono essere acquistati fisicamente dalle ore 20 alle 21 del giorno della proiezione presso la biglietteria del cinema Osservanza in via Venturini 18 a Imola. Alla Rocca non c’è biglietteria, e vi si accede solo con il biglietto preacquistato. I biglietti saranno numerati con indicazione della fila e del posto. La mascherina è obbligatoria per l’accesso all’area e non si può entrare senza. Non ci sarà nessun servizio con vendita di cibi e bevande. I film verranno proiettati senza intervallo.
Ozzano Emilia. TUBI. Sonata per tubi, spettacolo con Nando e Maila. A cura di ArtInCirco Festival. Ore 21-22.30, area verde dietro la biblioteca/palazzo della Cultura di piazza Allende. Gratuito. Prenotazione obbligatoria: tel. 051 791337 oppure 051 791315 (dal lunedì al venerdì ore 9-12.30) o tramite mail: cultura@comune.ozzano.bo.it.

Sabato 11 luglio

Buda di Medicina. TEATRO. ETA’: 4 ANNI+. La magica medicina, spettacolo della Compagnia dei Briganti. Ore 21.30, Oasi del Quadrone, via Portonovo 890. Biglietto 12 euro. Necessaria la preno-tazione al 366 9905925 entro il 9 luglio.
Ozzano Emilia. GIOCOLERIA. ETA’: 10 ANNI+. Laboratorio di giocoleria con ArtinCirco. Ore 16.30-18.30, area verde davanti al Comune, via della Repubblica 10. Gratuito con prenotazione obbligatoria al 342 7736730.
Riolo Terme. MAZAPEGUL. La notte del Mazapegul, alla ricerca delle creature fantastiche della Vena del gesso, evento dedicato ai racconti, storia e leggende di un territorio. Alle ore 20.15, ritrovo al parcheggio del parco fluviale, ore 20.15. Costo euro 10 a persona. Ragazzi fino a 10 anni gratuito. Prenotazione obbligatoria(max 20 persone). Per info e prenotazioni: tel. 335 5423339, francesco.rivola@alice.it oppure trekkingnasturzio@gmail.com.

Domenica 12 luglio

Ozzano Emilia. GIOCOLERIA. ETA’: 10 ANNI+.Laboratorio di giocoleria con ArtinCirco. Ore 15-16, area verde davanti al Comune, via della Repubblica 10. Gratuito con prenotazione obbligatoria al 342 7736730.
Ozzano Emilia. BOLLE. Il soffio magico, spettacolo di bolle di sapone. A cura di ArtInCirco Festival. Ore 16.30-17.30, area verde dietro la biblioteca/palazzo della Cultura di piazza Allende. Gratuito. Prenotazione obbligatoria: tel. 051 791337 oppure 051 791315 (dal lunedì al venerdì ore 9-12.30) o tramite mail: cultura@comune.ozzano.bo.it.
Brisighella. NATURA. Dal Carné a Rontana tra natura e archeologia, escursione guidata con le guide del Parco/Associazione Pangea. Gratuito. Alle ore 15.30, ritrovo al rifugio Ca’ Carné, via Rontana. Nessun obbligo di prenotazione. Per info: tel. 333 4145804 – 339 2407028 (Sandro Bassi).

I resti della rocca di Rontana a Brisighella

L’agenda dei Ciucci (ri)belli: 6-12 luglio 2020
Ciucci (ri)belli 19 Giugno 2020

E… state a Medicina perchè c’è Il cortile dei bambini

Pensa anche ai più piccoli la rassegna E…state a Medicina, la stagione culturale estiva di cinema, teatro, musica e libri, promossa dal Comune di Medicina in collaborazione con le associazioni culturali del territorio, che si terrà nel giardino della biblioteca comunale, con accesso da via Cuscini.

Il cortile dei bambini è infatti la rassegna teatrale a cura di Medicinateatro – La Baracca, che vede sei spettacoli il martedì, dal 30 giugno al 4 agosto 2020, con inizio alle ore 20.45. L’ingresso è gratuito. Prenotazioni (obbligatorie) da lunedì 22 giugno: tel. 339 4096410 (da lunedì a venerdì ore 14.30-16.30).

Per partecipare in sicurezza a tutti gli appuntamenti in cartellone, nel rispetto delle norme vigenti, sarà obbligatorio prenotare, rispettare le distanze di sicurezza, indossare la mascherina e non consumare cibo e bevande. All’ingresso dell’area spettacolo potrà essere rilevata la temperatura corporea; in caso di temperatura superiore ai 37.5 vi sarà il divieto di accesso all’area. In caso di maltempo gli eventi saranno annullati.

Programma

Noè

30 giugno 2020, Noè
Età: 4-10 anni. I racconti del diluvio e degli animali si mescolano alle immagini di un giardino da accudire e far crescere.

7 luglio, Costruttore di storie per bambini
Età: 3-6 anni. Storie che si susseguono e alternano, e che finiscono tutte dentro la storia di uomo che racconta una storia: la storia di un ponte che deve attraversare un grande fiume.

14 luglio, Avventure in frigorifero
Età: 2-5 anni. Il gioco delle trasformazioni e delle apparizioni improvvise accompagna gli elementi propri di un’avventura surreale.

21 luglio, On Off
Età: 3-6 anni. In scena un attore e, protagonista assoluta, la luce. Musica e movimenti accompagnano il ritmo dell’accendersi e dello spegnersi delle lampadine.

28 luglio, Cikeciak
Età: 2-5 anni. Spettacolo sul gioco del cucù, sull’apparire e lo scomparire, sull’esserci e non esserci più un attimo dopo, sull’aspettare quello che non c’è, ma che prima o poi arriverà.

4 agosto, Con Viva Voce
Età: 6-10 anni. Una storia fatta di bivi, dove il desiderio e la curiosità spingono a fare delle scelte e a commettere degli errori, che inevitabilmente condizionano il percorso e allo stesso tempo aiutano a crescere.

E… state a Medicina perchè c’è Il cortile dei bambini
Ciucci (ri)belli 17 Giugno 2020

Family Bike Tour, pedalata gratuita lungo il Santerno il 21 giugno

Family Bike Tour a Imola

Dopo il lockdown ricominciano le iniziative per bimbi e famiglie, come ad esempio il primo Family Bike Tour organizzato da Imola Faenza tourism company (If), in collaborazione con Mountainbike4all. L’appuntamento, gratuito, è per domenica 21 giugno 2020.

Itinerario, info e prenotazioni

Partendo dal piazzale dell’autodromo, si proseguirà all’interno del parco delle Acque Minerali, con passaggio dal monumento ad Ayrton Senna per poi cimentarsi in un semplice off road nel lungofiume Santerno. Il percorso ha una lunghezza di circa 8 chilometri e dura circa un’ora. È adatto a tutti, grandi e bambini (sconsigliato sotto i 7 anni), con mountain bike muscolari o elettriche e caschetto. Non è adatto alle bici da corsa.

Il punto di ritrovo è la sede di If, l’infopoint dell’autodromo. Si partirà a gruppi di 6 persone al massimo, alle ore 10, 11, 12, 15, 16 e 17 (bisogna presentarsi 10 minuti prima della partenza per la compilazione del modulo di iscrizione, muniti di mascherina da indossare in fase pre-partenza ed arrivo, ma non mentre si pedala). Prenotazione obbligatoria a booking@imolafaenza.it.

Family Bike Tour, pedalata gratuita lungo il Santerno il 21 giugno
Ciucci (ri)belli 28 Maggio 2020

Lo Spunk è tornato, nuovi numeri dopo il lockdown

Lo sapete che anche le piante hanno un cervello? E cosa si mangia in India per colazione? Come si preparano i biscotti della fortuna? E che cos’è una manticora? Se siete curiosi, allora provate a leggere Lo Spunk. Dopo il lockdown, i numeri di aprile e maggio sono usciti insieme.

Che cos’è Lo Spunk?

Per chi ancora non lo conoscesse, Lo Spunk è il giornale delle bambine e dei bambini da 6 a 11 anni, realizzato da una redazione di scrittrici e illustratrici di libri per bambini (e non). E’ pubblicato dalla Coop. Corso Bacchilega, editrice del settimanale «sabato sera» e del nostro blog Ciucci (ri)belli.

Lo Spunk prende il nome dalla parola misteriosa che inventa Pippi Calzelunghe, protagonista dell’omonimo libro di Astrid Lindgren, spunk, appunto. Nelle sedici pagine piene di contenuti originali e illustrati c’è spazio per notizie alla portata di giovani lettori, rubriche scientifiche e artistiche, giochi, ricette, fumetti, barzellette e molto altro ancora.

Dove si acquista?
A Imola nella redazione di Sabato Sera, in viale Zappi 56/c.

E se vi piace, è possibile abbonarsi per riceverlo direttamente a casa. Due anni di Spunk costano 40 euro: oltre agli otto numeri cartacei del 2020 e 2021 riceverete anche gli arretrati digitali di tutto il 2019 e dei primissimi numeri del 2017 oggi introvabili. Per informazioni: ordini@bacchilegaeditore.it.

 

Lo Spunk è tornato, nuovi numeri dopo il lockdown
Ciucci (ri)belli 21 Maggio 2020

Gravidanza e lavoro al tempo del Covid-19. Cosa cambia?

Cosa cambia per le lavoratrici in gravidanza ai tempi del Coronavirus? Di base, le regole restano le stesse di sempre, ma vale comunque la pena ricordarle. Ce le spiega l’Ausl di Imola:

  • In caso di gravidanza a rischio, per particolari condizioni patologiche della mamma o del nascituro, la lavoratrice deve fare richiesta di astensione anticipata dal lavoro tramite un apposito modulo ed allegando un certificato rilasciato da un ginecologo pubblico (dipendente del Servizio Sanitario Nazionale), anche in regime di libera professione o un certificato rilasciato da un ginecologo libero professionista privato, ma seguito da accertamento del ginecologo di struttura pubblica. Per l’Azienda Usl di Imola la documentazione va presentata al Dipartimento Cure Primarie. https://www.ausl.imola.bo.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/5939
  • In caso invece di lavoratrice in gravidanza fisiologica, ma che svolge mansioni a rischio in periodo di gestazione e l’allattamento, sono possibili due percorsi al fine di ottenere l’allontanamento dal rischio lavorativo:
    • Di norma, la lavoratrice comunica il proprio stato di gravidanza al datore di lavoro presentando il certificato di gravidanza. Il datore di lavoro, in presenza di rischi per la salute della donna e/o del nascituro, può modificare temporaneamente l’orario di lavoro e/o spostare la lavoratrice ad altro reparto/mansione non a rischio per tutto il periodo della gravidanza, fino all’inizio del periodo di interdizione obbligatoria dal lavoro ed eventualmente fino a 7 mesi dopo il parto, con comunicazione scritta all’ Ispettorato Territoriale del Lavoro (ITL). Oppure il datore di lavoro, per mancanza di mansioni alternative, deve può determinare l’astensione anticipata dal lavoro e/o prolungamento del periodo di astensione obbligatoria fino a 7 mesi dopo il parto con contestuale richiesta scritta alla DTL.
    • Un secondo percorso è quello per cui è la lavoratrice che chiede l’allontanamento dal lavoro a rischio alla DTL, nel caso in cui il DL non abbia provveduto direttamente ad effettuare l’astensione (https://www.ausl.imola.bo.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/6695)

Se queste sono le regole sempre valide, cosa cambia al tempo del Coronavirus?

“Effettivamente in periodo di pandemia  – spiega l’Ausl di Imola – ci sono indicazioni diverse dal solito. Quindi il datore di lavoro, sentito il medico competente, può aggiornare o modificare la valutazione del rischio ed inserire anche questo, che è un rischio specifico per operatore sanitario e generico, ma presente, per altre mansioni, ad esempio per lavoratori esposti al pubblico. Se viene valutata la presenza di rischio, ed il rischio è riportato nel Documento di Valutazione dei Rischi (DVR), il datore fa richiesta di astensione dal lavoro (pre-parto o pre e post parto) alla DTL come per gli altri lavori a rischio, ma con riferimento al periodo di pandemia. In tutti i casi ITL, se lo ritiene opportuno, prima di emettere il provvedimento può attivare i medici dei Servizi Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro (Spsal) delle Ausl, come organo tecnico, per fare l’accertamento medico. In questi casi, lo Spsal esegue un sopralluogo in azienda per verificare le mansioni della lavoratrice e la documentazione sui rischi e emette un provvedimento che viene inviato alla DTL. ll rischio associato alla modalità di trasporto per/da il luogo di lavoro non è oggetto di valutazione, in analogia con il pendolarismo, in quanto non è rischio connaturato alla attività lavorativa”.

Gravidanza e lavoro al tempo del Covid-19. Cosa cambia?
Ciucci (ri)belli 2 Maggio 2020

Teatro ragazzi in streaming, l’idea di Legacoop Culturmedia Romagna

Legacoop Culturmedia Romagna, in collaborazione con Accademia Perduta Romagna Teatri e con le cooperative dello spettacolo associate, porta il teatro per bambini e ragazzi direttamente nelle case delle famiglie, in modalità streaming.

«È il nostro modo per stare vicini ai bambini e alle famiglie, perché la cultura e il teatro, anche quando sono digitali, aiutano a vincere tutte le paure – dice il presidente di Legacoop Romagna, Mario Mazzotti -. Ma è anche l’occasione per attirare l’attenzione dell’opinione pubblica su un settore che ancor più di altri sta pagando la grave crisi conseguente alla pandemia».

La cultura e lo spettacolo dal vivo, infatti, sono stati tra i primi settori a fermarsi, a febbraio. Ancora non è possibile sapere quando e come sarà possibile tornare alla normalità. Non solo per concerti ed esibizioni in pubblico, ma anche per la parte educativa con le scuole e i ragazzi. Migliaia di lavoratori del settore sono fermi e non sanno quando potranno tornare a operare. Artisti e Persone di Cultura che stanno facendo la loro parte, con responsabilità e in silenzio.

DOVE SI POSSONO VEDERE GLI SPETTACOLI?
In contemporanea su:

** canale Facebook di Legacoop Romagna
https://www.facebook.com/legacoopromagna

** canale Youtube di Legacoop Romagna
https://www.youtube.com/user/legacoopromagna

I video sono rimossi subito dopo la trasmissione, per restituire al massimo la sensazione dello spettacolo dal vivo.
Per essere inseriti nella newsletter e ricevere una mail con il link prima dell’inizio è possibile registrarsi alla newsletter di Legacoop qui o inviare una email a e.gelosi@legacoopromagna.it.

PROGRAMMA DEI PROSSIMI SPETTACOLI

Zuppa di sasso (Tcp Teatro)

SABATO 2 E DOMENICA 3 MAGGIO

ore 16 • Un topo… due topi… tre topi… Un treno per Hamelin (regia di Claudio Casadio)

Tecnica utilizzata: Teatro d’attore, canzoni e musica dal vivo
Età consigliata: 4-10 anni
Durata: 60′

ore 17 • Zuppa di sasso (compagnia TCP Tanti Cosi Progetti)

Tecnica utilizzata: teatro d’attore, teatro d’oggetti§
Età consigliata: 3–8 anni
Durata: 50′

SABATO 9 E DOMENICA 10 MAGGIO

ore 16 • L’Acciarino Magico (compagnia Il baule volante)

Tecnica utilizzata: teatro di narrazione e accompagnamento sonoro dal vivo
Età consigliata: 5 – 10 anni
Durata: 1 ora

ore 17 • Nico cerca un amico (compagnia Il baule volante)

Tecniche utilizzate: teatro d’attore e pupazzi animati a vista
Età consigliata: dai 3 anni
Durata: 50′

Un topo… due topi… tre topi… Un treno per Hamelin (Claudio Casadio)

Teatro ragazzi in streaming, l’idea di Legacoop Culturmedia Romagna
Ciucci (ri)belli 29 Aprile 2020

Giocamuseo a domicilio, gli appuntamenti di maggio

Giocamuseo a domicilio è un’occasione di svago per bambini e genitori, attraverso alcuni video pubblicati sul canale YouTube e sui social dei Musei civici di Imola. “Diamo continuità alle proposte educative di Giocamuseo – spiegano dai Musei civici di Imola – il già consolidato calendario di appuntamenti pensati per avvicinare i bimbi all’arte, alla storia, alla cultura del proprio territorio in maniera divertente e giocosa. L’invito alle famiglie è quello di mandare una foto dei lavori realizzati dai bambini a musei@comune.imola.bo.it, con il nome e l’età del bambino: le immagini saranno pubblicate in una galleria virtuale sulle pagine social”.

Nel mese di maggio, al momento sono due gli appuntamenti per imparare e divertirsi insieme.

Domenica 3 maggio 2020 – Birdwatching: al museo e attorno a noi

Si parte dall’osservazione delle collezioni ornitologiche dello Scarabelli, per poi passare all’osservazione, direttamente dalle nostre abitazioni, della natura e degli uccelli presenti in questo periodo primaverile. Utilizzando materiali semplici e disponibili in casa realizziamo una mangiatoia per i nostri piccoli amici.

Domenica 17 maggio 2020 – Wedding planner alla corte di Caterina

Si è sparsa la voce dell’imminente matrimonio tra Caterina Sforza e Girolamo Riario. La fanciulla ha bisogno dell’aiuto di un wedding planner per organizzare gli ultimi ritocchi per il ricevimento che si terrà alla rocca di Imola. Il visitatore virtuale può contribuire a rendere questo evento ancora più fiabesco.

Giocamuseo a domicilio, gli appuntamenti di maggio
Ciucci (ri)belli 27 Aprile 2020

Accompagnamento alla nascita, ripartono i corsi in videoconferenza

Ripartono, a distanza, i corsi di accompagnamento alla nascita organizzati dal Consultorio familiare dell’Ausl di Imola per le donne o le coppie già iscritte. Nel rispetto della regola del distanziamento sociale, infatti, il corso si svolgerà in videconferenza a partire da lunedì 4 maggio e sarà quindi possibile interagire e fare domande alla psicologa e all’ostetrica che conduce il gruppo.

Sempre da lunedì 4 maggio, pur nel rispetto di tutte le misure di protezione, si riavviano le attività dello Spazio Giovani, dedicato a ragazze/i di età compresa fra i 14 e i 19 anni per colloqui psicologici, visite ginecologiche e distribuzione gratuita di contraccettivi.

Da lunedì 27 aprile sarà attivo il servizio di prenotazione e valutazione della richiesta.

  • Per prenotare un consulenza psicologica telefonare il mercoledì pomeriggio, dalle ore 14 alle 17 al numero 0542 604194.
  • Per prenotare una visita ginecologica o un appuntamento per la consegna gratuita dei contraccettivi, telefonare il lunedì ed il mercoledì dalle ore 14 alle 16 al numero 0542 604190.

Ricordiamo che non è consentito l’accesso al Consultorio familiare ad accompagnatori; salvo casi precedentemente concordati.

Accompagnamento alla nascita, ripartono i corsi in videoconferenza
Ciucci (ri)belli 21 Aprile 2020

Non da sola, la nuova app regionale per le neomamme

Non da sola è la nuova app gratuita che accompagna le donne durante la gravidanza e nei mesi successivi al parto.

E’ stata realizzata dal servizio Assistenza territoriale della Regione Emilia Romagna, in collaborazione con Lepida, ed è disponibile per le piattaforme IOS e Android.

Come funziona e quali servizi offre
Nel dettaglio, l’applicazione permette di specificare le proprie preferenze in merito ai percorsi per il travaglio, il parto o il post parto (ad esempio, “parto naturale dopo cesareo/parto in acqua”, “epidurale/agopuntura”, donazione del cordone ombelicale) e di trovare rapidamente, usando eventualmente la geolocalizzazione dell’utente, il Punto nascita che risponde meglio alle proprie esigenze.

Le informazioni che aiutano la donna a orientarsi nelle scelte da compiere, secondo i bisogni propri e del bambino, sono arricchite anche dalla “cartella gravidanza”, strumento ideato e progettato per rispondere ai diversi percorsi clinici. La cartella contiene tre elementi: il diario, una guida che, trimestre dopo trimestre, illustra l’assistenza proposta in Emilia-Romagna; schede informative, ognuna dedicata a un tema specifico (stili di vita, sostegno durante il travaglio, allattamento, vaccinazioni in gravidanza) per rispondere ai dubbi e alle perplessità più comuni; infine, diritti in gravidanza, ovvero una breve guida sui diritti che tutelano la donna lavoratrice durante la gestazione.

La cartella della gravidanza può essere consultata nella app, ma anche essere richiesta in versione cartacea nei consultori e negli ambulatori ospedalieri. Inoltre, è disponibile on line all’indirizzo www.saperidoc.it in italiano e in versione multilingue (inglese, francese, spagnolo, russo, arabo, cinese, urdu e rumeno).

L’app Non da sola permette, infine – se l’utilizzatrice ha fornito il consenso alla geolocalizzazione e all’uso del proprio numero di cellulare – di essere richiamata da un professionista del Consultorio (per le Aziende sanitarie che hanno già attivato il servizio) e di fare, in caso di necessità, una chiamata di emergenza al 118, inviando contestualmente le coordinate della propria posizione.

“In questo periodo così complesso – commenta l’assessore alle Politiche per la salute della Regione, Raffaele Donini – i nostri sforzi sono principalmente concentrati sull’emergenza Coronavirus. Ma non ci dimentichiamo certamente di tutto il resto, dei servizi e dell’assistenza di cui continuano ad aver bisogno i cittadini. A partire dalle future mamme e papà, che peraltro si trovano a vivere l’esperienza dell’attesa di un figlio in un momento così delicato. Questo strumento, agile, pensato e realizzato per le donne, offre un supporto in più per comprendere e vivere in modo consapevole la gravidanza e il parto. Speriamo che possano utilizzarlo sempre più donne”.

Non da sola, la nuova app regionale per le neomamme
Ciucci (ri)belli 16 Aprile 2020

Attività e giochi da fare a casa con bambini da 0 a 6 anni, i consigli di Ies

Dopo il nostro post in cui abbiamo dato qualche spunto ai genitori a casa con i bimbi,  segnaliamo questa iniziativa a cura dell’Istituzione Educazione e Scuola (Ies), che a Bologna segue i servizi comunali rivolti ai bambini dai 0 ai 6 anni.

Ies ha realizzato una pagina web dedicata, in continuo aggiornamento, in cui ha raccolto suggerimenti e proposte che arrivano direttamente dai gruppi di lavoro di nidi, scuole d’infanzia comunali e Centri bambini e famiglie (Cbf).

Le proposte sono suddivise per fasce d’età: 0-3 anni e 3-6 anni.
Ci sono ad esempio giochi e attività, canzoni, proposte di lettura, visive e di ascolto, ricette e tanto altro…

La pagina web si inserisce nel più ampio progetto Rimanere insieme… a distanza, nato nei giorni successivi alla chiusura dei servizi educativi e scolastici, con l’obiettivo di mantenere una relazione tra insegnanti, educatori e operatori di nidi e Cbf, con genitori e bambini delle proprie sezioni, proponendo diverse forme di contatto e condivisione, il tutto con il supporto dei pedagogisti.

Immagine tratta dal sito www.comune.bologna.it

Attività e giochi da fare a casa con bambini da 0 a 6 anni, i consigli di Ies

Ciucci (ri)belli – Chi siamo

Diciamoci la verità. Fare la mamma non è per niente semplice. Un po’ perché l’istinto naturale aiuta ma fino ad un certo punto. E un po’ perché nessun bebè, quando nasce, è corredato di un bel libretto di istruzioni. E poi, a Imola e dintorni, mancava finora un punto di riferimento unico per consigli, suggerimenti e informazioni pratiche legate al territorio. Ecco perché abbiamo pensato ad uno spazio virtuale dedicato alle mamme, e perché no anche ai papà, dove potersi incontrare e confrontare.

Laura e Lorena

FB Like Box

Logo Info Easy
Font Resize
Contrast