Casalfiumanese

Cronaca 22 Marzo 2019

Elezioni comunali, a Casalfiumanese il centrosinistra punta sulla venticinquenne Beatrice Poli

A Casalfiumanese il centrosinistra si presenta con il volto di Beatrice Poli, 25 anni, candidata sindaco per le prossime amministrative del 26 maggio. Nonostante la giovane età vanta una certa esperienza come amministratrice, dato che siede nell’attuale Giunta guidata da Gisella Rivola e con deleghe importanti (Sanità e Sociale, Cultura, Scuola, Frazioni e Pari opportunità). Nel contempo frequenta Scienze della formazione all’università di Bologna ed è insegnante supplente di scuola materna a Imola. Da qualche anno è tra coloro che hanno dato vita al gruppo giovani della Pro loco del paese.

Il nome della sua lista è “Insieme per Casalfiumanese”, nota di continuità rispetto alle precedenti elezioni.
«Sono iscritta al Pd ma l’intenzione è andare oltre, senza nasconderci, con una lista aperta al confronto, al dialogo con tutta la comunità, cercando di coinvolgerne la parte più giovane, che di solito rimane un po’ più marginale». La sindaca Rivola poteva candidarsi per il secondo mandato, invece è emerso il suo nome. «Ci siamo confrontati come iscritti Pd e c’è stata condivisione sul mio nome, tra cittadini di Casalfiumanese, nessuna “imposizione” da fuori o da Imola. Non si tratta di uno scontro con le persone ma di portare il mio contributo, quello che ho imparato in questi cinque anni».

Cosa porterà di questi cinque anni nel suo programma e quali cose nuove?
«Per il momento stiamo costruendo la lista, per il programma vorrei ascoltare prima di tutto chi si propone. E’ naturale, comunque, che quanto fatto lo porti con me su temi che abbiamo abbozzato ma che non riusciremo probabilmente a finire, come piazza Cavalli o il parcheggio di Casale basso. Come assessore ho lavorato tanto con i gruppi e le associazioni, il Teatro è diventata una realtà importantissima che abbiamo esteso alle frazioni».

Tramontata l’idea di una fusione nei comuni lungo il Santerno?
«Giusto o sbagliato che fosse quel film è finito e occorre cominciarne un altro. Bisogna dialogare in vallata, Casalfiuma-nese è incastrato fra tanti e non si può permettere di rimanere un’isola. Il tema o la sfida che sento più mia è quella dei giova-ni, integrare il loro entusiasmo con la competenza di chi ha più anni di esperienza, perché una comunità va avanti se c’è sinergia tra queste due compo-nenti. Occorre uno scambio di generazioni: tutti dicono largo ai giovani, poi quando è il mo-mento diventa difficile “lasciare lo scettro” e nello stesso tempo occorre accompagnare i giovani nel percorso, non lasciarli soli». (l.a.) 

L”intervista completa è su «sabato sera» del 21 marzo

Nella foto la candidata sindaco di Insieme per Casalfiumanese, Beatrice Poli

Elezioni comunali, a Casalfiumanese il centrosinistra punta sulla venticinquenne Beatrice Poli
Cultura e Spettacoli 22 Marzo 2019

Il lancio dei ravioli dalla torre per la tradizionale sagra di Casalfiumanese

Venti quintali di ravioli. Tanta è, solitamente, la quantità di dolcetti preparati dai volontari per la tradizionale Sagra del raviolo dolce di Casalfiumanese. Sagra che torna con la 94ª edizione domenica 24 marzo, anticipando i festeggiamenti anche  questa sera, sabato 23, per la Notte prima del raviolo. E proprio oggi dalle 19 si comincia con l’apertura dello stand gastronomico seguita, alle 20, dall’esibizione della band Sound Machine. Dalle 22 ci saranno luci e suoni dalla torre con M31A party insieme al dj Manuel Duma Durante, alla voce di Marco Talotta e al live show di Giacomo Cascone.

La sagra prende il via domenica alle 10 con il mercato ambulante, mentre alle 10.30 si avrà l’apertura ufficiale con lo stand che propone ravioli, vino e i piatti della sagra realizzati dalla Coop Ceramica di Imola. A mezzogiorno apre lo stand gastronomico e alle 15 si tiene lo spettacolo musicale con l’Orchestra Luca Bergamini presentata da Nearco. Poi, spazio al tradizionale lancio dei ravioli (insacchettati) dalla torre (dalle ore 16), e al lancio per i più piccoli, che avranno quindi un loro momento apposito, per non accalcarsi nella folla. L’ingresso alla sagra è libero, il parcheggio adiacente alla piazza costa 2 euro per auto. In caso di maltempo la sagra sarà rinviata al weekend successivo.

Nella foto, di Isolapress, un momento dell’edizione 2018 della sagra

Il lancio dei ravioli dalla torre per la tradizionale sagra di Casalfiumanese
Cronaca 1 Marzo 2019

Incendio a Casalfiumanese, in fiamme cinque ettari di terreno boschivo

Un incendio di sterpaglie si è sviluppato, nella notte, a Croara, località nel comune di Casalfiumanese. L”episodio si è verificato in via Ronco intorno alle 23. Le fiamme, favorite dal forte vento, si sono poi propagate in fretta interessando circa 5 ettari di calanchi e macchia mediterranea. 

Sul posto sono intervenuti ventun vigili del fuoco di Bologna con tre autopompe serbatoio, due autobotti e quattro fuoristrada. Per fortuna non si sono registrati feriti, anche se per precauzione sono state evacuate alcune abitazioni. L’intervento, che è ancora in atto, è servito per circoscrivere l”incendio ed evitare che si potesse propagare in altre zone, mentre al momento i pompieri sono al lavoro per bonificare l’area. Sul posto anche i carabinieri. Ancora in corso d”accertamento le cause che hanno causato l”incendio. (d.b.)

Nella foto (concesse dai vigili del fuoco): l”incendio di questa notte

Incendio a Casalfiumanese, in fiamme cinque ettari di terreno boschivo
Cronaca 25 Febbraio 2019

Più vicina a Casalfiumanese la riqualificazione di piazza Cavalli: istituito il mercato settimanale e via ai saggi archeologici

Questa settimana sono cominciati i saggi archeologici preliminari richiesti dalla Soprintendenza in piazza Cavalli a Casale alto. A fine gennaio il Consiglio comunale ha approvato l’istituzione del mercato settimanale e vincolato 70 mila euro all’intervento di riqualificazione. Questo vuol dire che i fondi necessari sono già stati stanziati e vincolati. Il costo totale previsto è di 127.622 euro, di cui 47.513 da contributo regionale a fondo perduto, i restanti a carico del Comune.

In sintesi, la riqualificazione di piazza Cavalli è più vicina. La sindaca Gisella Rivola è ottimista: «Ci auguriamo di poter fare i lavori tra la primavera e l’estate. In marzo la piazza sarà occupata dalla Sagra del Raviolo, poi contiamo di essere a posto, approvare il progetto definitivo in Giunta, preparare il bando di gara e affidare il cantiere». Per il momento parte la verifica di rito per la Soprintendenza, con gli scavi fatti in economia direttamente dal Comune e gli archeologi di Sine Tempore srls di Bologna che prepareranno la relazione. Il progetto preliminare, redatto da Idea Srl di Imola, è stato già presentato alla cittadinanza in novembre.

L’idea è quella di dare una maggiore caratterizzazione alla piazza che, al momento, è uno spazio un po’ anonimo all’incrocio di diverse strade, migliorare la sicurezza generale e soprattutto dar vita ad un vero e proprio mercato settimanale stabile, che a Casalfiumanese manca. Non a caso il bando regionale, quello che ha fruttato il finanziamento, al quale l’Amministrazione comunale ha partecipato insieme ad Ascom, Confcommercio, Cia e Coldiretti, era specificatamente dedicato alla valorizzazione delle aree commerciali e mercatali, quindi occorreva istituirlo. Un impegno che faceva parte, tra l’altro, del programma elettorale della stessa sindaca Rivola. Il mercato si svolgerà la domenica mattina ma «entrerà in funzione solo quando i lavori di riqualificazione saranno completati» precisa Rivola.

Il progetto prevede che piazza Cavalli venga divisa in tre zone evidenziate da asfalti di colori diversi a seconda delle caratteristiche d’uso, con lo spazio reso più sicuro perché la parte carrabile, cioè percorribile dai veicoli, sarà limitata mentre ora non c’è una vera e propria area pedonale. (l.a. re.co.)

L”articolo completo è su «sabato sera» del 21 febbraio

Più vicina a Casalfiumanese la riqualificazione di piazza Cavalli: istituito il mercato settimanale e via ai saggi archeologici
Sport 20 Febbraio 2019

Il pilota Valter Bartolini al nono anno con la Gpm: «Ci sono i margini per migliorare ancora»

Non poteva mancare Valter Bartolini, pilota riconfermatissimo al Team Gpm per il 9º anno consecutivo. La presentazione ufficiale della squadra vicentina, della famiglia di Pietro e Cristian Gianesin si è tenuta a Sossano, in vista della partecipazione alla classe 1000 Open del Trofeo Nazionale MotoEstate. «La stagione scorsa mi ha galvanizzato sotto tanti aspetti. Abbiamo alzato insieme, come si dice, l’asticella. Unica nota storta l’infortunio. Per questo motivo sono di nuovo di fianco di Piero, perché so che i margini per migliorare e migliorarci ancora, ci sono eccome: la voglia di portar in pista la sua moto non è ancora venuta meno. Il capo mi ha chiesto di rimanere e per di più mi ha messo lo scorso anno il controllo di trazione e quest’anno il gas elettronico. Non vedo l’ora di iniziare i test, probabilmente sulla pista di San Martino al Lago a Cremona».

Nella foto: Valter Bartolini durante la presentazione

Il pilota Valter Bartolini al nono anno con la Gpm: «Ci sono i margini per migliorare ancora»
Cronaca 8 Gennaio 2019

Incendio nella notte all'Ondulati Santerno di Casalfiumanese

Nella serata di ieri quattro squadre dei vigili del fuoco di Imola e Fontanelice sono intervenute, intorno alle 21.15, per spegnere un incendio divampato all”interno dell”azienda Ondulati Santerno, operante nel settore del cartone e degli imballaggi, in via Pila 4 nella zona industriale di Casalfiumanese.

Secondo una prima ricostruzione, le fiamme sarebbero scaturite dalla caldaia ad olio per il ciclo produttivo senza per fortuna propagarsi in altri locali e rendendo così contenuti i danni. Non si sono registrati feriti e sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di Casalfiumanese. L”intervento è poi proseguito tutta la notte, con i vigili del fuoco che hanno tenuto sotto controllo la situazione anche dopo aver spento le fiamme. Questa mattina l”attività dell”Ondulati Santerno è proseguita regolarmente, con l”azienda che si è già attivata per sostituire la caldaia. Al momento non si conoscono le cause dell”incendio. (d.b.)

Nella foto: i carabinieri di Casalfiumanese all”interno dell”Ondulati Santerno

Incendio nella notte all'Ondulati Santerno di Casalfiumanese
Cronaca 29 Novembre 2018

Scontro a Casalfiumanese, automobilista denunciato per guida sotto l'effetto di stupefacenti

Guidava sotto l”effetto di sostanze stupefacenti. E” questa la motivazione della denuncia fatta dai carabinieri nei confronti di un 55enne che, nei giorni scorsi, era rimasto coinvolto in un incidente stradale sulla via Montanara.

Un violento scontro con un”altra auto condotta da una 49enne. Entrambi i conducenti delle vetture erano stati trasportati al pronto soccorso di Imola. La donna se l”era cavata con ferite guaribili in 15 giorni, mentre il 55enne con una prognosi di 7 giorni. L”uomo era stato anche sottoposto ad analisi del sangue da parte dell”Ausl di Imola, che hanno evidenziato come stesse guidando sotto l”effetto di cannabinoidi. Il suo valore di Thc, uno dei principi attivi della cannabis, era pari a 3,9 ng/ml. Da qui, come prevede la legge, la denuncia dei militari. (d.b.)

Foto concessa dai carabinieri di Casalfiumanese
Scontro a Casalfiumanese, automobilista denunciato per guida sotto l'effetto di stupefacenti
Cronaca 26 Novembre 2018

Un nuovo look e l'arrivo del mercato settimanale: a Casale piazza Cavalli riprogettata grazie ai fondi della Regione

Piazza Cavalli, la zona centrale di Casale alto, potrebbe presto avere un nuovo aspetto e soprattutto vedere arrivare il mercato settimanale. Ma andiamo con ordine. L’estate scorsa l’Amministrazione comunale, insieme ad Ascom, Confcommercio, Cia e Coldiretti, ha partecipato ad un bando regionale per la riqualificazione e valorizzazione delle aree commerciali e mercatali. Il bando è andato a buon fine e con i fondi è stata già fatta la gara per la progettazione, vinta dallo studio I-dea Srl di Imola. Progettazione che è partita per prima cosa dall’analisi delle criticità della piazza sul fronte della sicurezza, cioè quelle legate alla raccolta e regimentazione dell’acqua piovana e al fatto che è sostanzialmente tutta carrabile, quindi percorsa da auto e altri veicoli.

La soluzione proposta prevede la divisione in tre aree separate, ben delimitate da asfalti di colori diversi, che avranno funzioni specifiche. La parte più «alta» di piazza Cavalli rimarrebbe simile a come è ora, destinata al parcheggio e all’aggregazione, mentre la parte centrale sarebbe quella messa in risalto dalla pavimentazione, infine la parte più «bassa», vicino al Comune, verrebbe dedicata all’aggregazione con l’inserimento di panchine sotto l’albero più grande (l’albero più basso verrebbe abbattuto). Inoltre si porrebbero ai due capi della strada che attraversa la piazza dei dissuasori mobili, che potranno essere chiusi in occasione del mercato o di altre manifestazioni. Per ovviare ai ristagni dell’acqua verrebbero installate nuove caditoie. Infine, si ricaverebbero quattordici piazzole per le bancarelle del mercato. Il costo totale dell’intervento è di 127.622 euro, di cui 47.513 da contributo regionale a fondo perduto, i restanti a carico del Comune.

L’intervento avrebbe dovuto essere realizzato entro il 2018, considerando che siamo a novembre è quasi impossibile, Rivola spera di ottenere dalla Regione una proroga di sei mesi per poter fare i lavori e portarli a termine. Il progetto è stato presentato ai cittadini durante un incontro pubblico lo scorso 9 novembre. Alcune perplessità sono emerse soprattutto da parte dei commercianti, in particolare sui parcheggi presenti in piazza che, al termine della riqualificazione, calerebbero da undici a sette. Il dibattito è aperto anche sulla giornata in cui tenere il mercato. (re.co.)

L”articolo completo è su «sabato sera» del 22 novembre

Un nuovo look e l'arrivo del mercato settimanale: a Casale piazza Cavalli riprogettata grazie ai fondi della Regione
Cronaca 30 Ottobre 2018

Lavori prima dell'inverno per sistemare il guado di Carseggio, in attesa del nuovo ponte da costruire nel 2019

Il Comune di Casalfiumanese sta per affidare i lavori per sistemare il guado sul Santerno in via Macerato e la strada alternativa in vista dell’inverno. Il tutto in attesa della costruzione del nuovo ponte, per il quale la Regione ha aggiunto di recente ulteriori 915 mila euro allo stanziamento iniziale di 985 mila, una cifra che, secondo le previsioni, dovrebbe permetterne la realizzazione il prossimo anno.

Nel frattempo, le famiglie e l’allevamento avicolo della zona per raggiungere la via Montanara dovranno utilizzare ancora per un po’ il guado che da quattro anni consente di attraversare il fiume Santerno dopo che una disastrosa piena ha costretto all’abbattimento del vecchio ponte. In alternativa, possono percorrere l’impervia stradina che conduce alla via Maddalena. Da qui la richiesta fatta dal Comune alla Regione per ottenere una cifra da poter investire in alcune manutenzioni necessarie per renderli praticabili e meno disagevoli durante la prossima stagione invernale.

«Avevamo chiesto 56 mila euro e ce ne hanno accordati 50 mila – dice soddisfatta il sindaco di Casale, Gisella Rivola -. Si tratta di opere di somma urgenza, quindi contiamo di affidarle in tempi brevissimi ed effettuare gli interventi a novembre».

Quali sono gli interventi previsti? Per quanto riguarda il guado «è necessario inserire del calcestruzzo nelle rampe di accesso che si sono rovinate a causa delle abbondanti piogge dell’estate – dettaglia Rivola -. Inoltre, chiuderemo le buche che si sono create nella strada alternativa e taglieremo alcuni alberi che sono cresciuti troppo. Da ultimo, conserveremo una quota dei fondi per effettuare un servizio di trasporto scolastico dedicato, se le famiglie dovessero farne richiesta in vista dei mesi più rigidi». (r.c.) 

L”articolo completo è su «sabato sera» del 25 ottobre

Nella foto il guado di via Macerato

Lavori prima dell'inverno per sistemare il guado di Carseggio, in attesa del nuovo ponte da costruire nel 2019
Sport 19 Ottobre 2018

Motori, Valter Bartolini tra «Matilde» e il cross con Dovizioso

Valter Bartolini, dopo l’esperienza del marzo scorso, è tornato in pista per testare la MiniGp del Team Donatini. Sul toboga forlivese del Galliano Park sono stati confermati netti miglioramenti sia dell’erogazione del motore ma soprattutto della ciclistica della piccola «Matilde».

Ma il «Ragno» di Casalfiumanese non si ferma mai, figuriamoci se lo chiama un campione come Andrea Dovizioso. Ecco allora che è andato ad allenarsi col forlivese sul crossodromo di Rivarolo. Per Valter l’occasione è stata ghiotta anche per proseguire nell’opera di verifica in pista della piccola Yamaha 85. 

r.s.

Nella foto: a sinistra Bartolini con la MiniGp del Team Donatini, a destra insieme ad Andrea Dovizioso

Motori, Valter Bartolini tra «Matilde» e il cross con Dovizioso

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast