Casalfiumanese

Cronaca 26 Agosto 2020

Fiamme in un appartamento a Casalfiumanese, 57enne ustionato

Paura ieri sera, intorno alle 21.45 a Casalfiumanese, per un incendio divampato in un appartamento condominiale di via Giovanni XXIII, a quanto pare causato dal malfunzionamento di un frigorifero. Ad avere la peggio un 57enne che è rimasto ustionato e trasportato d’urgenza al pronto soccorso di Imola dove è stato ricoverato in prognosi riservata. 

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, i militari appena arrivati sul posto hanno trovato la compagna dell’uomo, illesa, all’esterno, mentre il 57enne si trovava ancora nell’abitazione per tentare di circoscrivere le fiamme. Nonostante una coltre di fumo denso e nero, i carabinieri sono entrati nell’abitazione e alla vista del proprietario, gravemente ferito e in stato confusionale, l’hanno convinto a uscire di casa per farsi curare, lasciando ai vigili del fuoco intervenuti, il compito di spegnere il rogo che aveva nel frattempo interessato ormai anche parte della cucina. L’uomo è stato poi soccorso dai sanitari del 118 e, come detto, trasportato all’ospedale. L’appartamento è stato dichiarato inagibile. (da.be.)

Foto concessa dai carabinieri

Fiamme in un appartamento a Casalfiumanese, 57enne ustionato
Cronaca 24 Agosto 2020

Il presidente della Regione Bonaccini presenta il suo ultimo libro nel Parco Manusardi di Casalfiumanese

Questa sera, alle ore 20.30, nella splendida cornice di Parco Manusardi, la sindaca di Casalfiumanese Beatrice Poli dialogherà con Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna, per la presentazione del suo ultimo libro «La destra si può battere»

L’evento si svolgerà all’esterno ma sarà obbligatorio per i presenti indossare la mascherina. Per prenotare il posto a sedere chiamare il 334-3869187 o scrivere una mail a segreteria@comune.casalfiumanese.bo.it (da.be.)

Nella foto: Stefano Bonaccini con la sindaca di Casalfiumanese Beatrice Poli

Il presidente della Regione Bonaccini presenta il suo ultimo libro nel Parco Manusardi di Casalfiumanese
Sport 9 Agosto 2020

Il consigliere della Polisportiva Sassoleone Davide Cortini pedala verso le Paralimpiadi di Parigi 2024

Con il mondo dello sport che sta lentamente tornando alla normalità è tempo un po” per tutti gli atleti di fissare gli obiettivi futuri. Pensiero anche del consigliere della Polisportiva Sassoleone 2015 Apd Davide Cortini e atleta di handbike (classe H3, riservato persone con il controllo di braccia e busto).

Dopo aver ripreso gli allenamenti nelle prime giornate utili post lockdown, Cortini è stato uno dei protagonisti di «Obiettivo Tricolore», staffetta-simbolo della ripartenza che ha attraversato tutta Italia voluta fortemente da Alex Zanardi (vittima di un grave incidente in Toscana) e dal suo progetto Obiettivo 3, che sta sostenendo Davide nella sua carriera paralimpica. «Durante tutta l’ultima tappa, il nostro pensiero era rivolto costantemente ad Alex – ha commentato -. E’ stata la persona che mi ha messo a disposizione la mia prima handbike, proprio come mio padre che, quando avevo dodici anni, mi regalò la mia prima mountain bike. Senza di lui, non avrei mai intrapreso questo percorso. Per me è come un parente stretto e Obiettivo 3 rappresenta una grande famiglia».

Il fine ultimo del progetto è quello di trovare e formare almeno tre atleti ai quali far disputare i Giochi Paralimpici. «Obiettivo Tricolore è stata una bellissima manifestazione ed una grande esperienza – ha proseguito Cortini -. Ho partecipato all’arrivo della tappa del 16 giugno, all’autodromo di Imola, per ricevere il testimone in vista della mattina seguente. Il giorno dopo, infatti, ho percorso la frazione che partiva da Sassoleone e che si concludeva al Circuito del Mugello. Sono stati 60 km molto intensi, con un dislivello di circa 1200 m, percorrendo i passi della Futa e della Raticosa. Fare questo percorso a forza di braccia non è una cosa semplice»-

Obiettivo di Cortini è quello di prepararsi, iniziando un ciclo quadriennale che potrebbe portarlo a grandi traguardi. «Non guardo verso Tokyo, sono un atleta con una carriera giovane, avendo cominciato da anni. Ho cominciato solamente due anni fa ed ho bisogno di più tempo per non rischiare di bruciare le tappe. E’ necessaria tanta preparazione per gareggiare a certi livelli, oltre che fisica, anche mentale e di tattica, per leggere bene le varie fasi della competizione. Il mio scopo è quello di partecipare alle Paralimpiadi di Parigi 2024». (r.s.)

Nella foto: Davide Cortini insieme, tra gli altri, al presidente della Polisportiva Sassoleone Lorenzo Caprara, al sindaco di Casalfiumanese Beatrice Poli ed al vicesindaco di Casalfiumanese Marino Angioli

Il consigliere della Polisportiva Sassoleone Davide Cortini pedala verso le Paralimpiadi di Parigi 2024
Cronaca 7 Agosto 2020

In agosto per i servizi ambientali nella vallata del Santerno in funzione lo sportello di Casalfiumanese

Sarà quello di Casalfiumanese l”unico sportello dedicato ai servizi ambientali di Hera per la vallata del Santerno durante tutto il mese di agosto. Le aperture previste a Fontanelice infatti (dove è presente uno sportello che normalmente il sabato mattina si alterna a quello di Casale) sono trasferite a Casalfiumanese fino al termine del mese. Pertanto tutti i cittadini dei quattro comuni della vallata e le attività economiche che devono attivare nuove posizioni Tari dovranno rivolgersi nei sabati 8, 22 e 29 agosto, dalle 9 alle 12, allo sportello aperto nella sala ex anagrafe di via Primo Maggio 20, zona Martelluzza, a Casalfiumanese.

Agli interessati Hera ricorda che «ogni posizione Tari dà diritto ad una coppia di tessere, che consentono di aprire i contenitori stradali presenti in tutti i comuni della vallata» e che «all’ufficio tessere ci si può rivolgere anche in caso di malfunzionamento o smarrimento delle stesse». Inoltre, la multiservizi avverte che «l’ufficio tessere non è abilitato ad attivare o modificare i contratti o qualunque altro servizio Hera, operazioni per le quali è necessario preliminarmente rivolgersi al Servizio Clienti 800.999.500 per le famiglie e 800.999.700 per le attività. In entrambi i casi la chiamata è gratuita da fisso e cellulare e gli operatori sono a disposizione dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18».

Per completare l”informazione sui servizi ambientali nella vallata del Santerno, è opportuno tenere presente che le tessere servono anche per velocizzare i conferimenti alle stazioni ecologiche, che nel circondario imolese sono intercomunali. Quattro quelle della vallata, una in ciascun Comune (ma tutti i residenti possono usarle indistintamente): in via Allende a Borgo Tossignano, in via Casalino a Casalfiumanese, in via del Lavoro (accesso da via Galloni) a Fontanelice e in via Pertini a Castel del Rio. (r.cr.)

In agosto per i servizi ambientali nella vallata del Santerno in funzione lo sportello di Casalfiumanese
Cultura e Spettacoli 20 Luglio 2020

Ripartono le letture estive a Casalfiumanese e nelle frazioni

Riprendono le attività estive della biblioteca di Casalfiumanese e delle sale di lettura delle frazioni, con un ciclo di letture dal titolo Incontriamoci di nuovo!: tre momenti di incontro (il primo oggi, alle 17, al campo sportivo di San Martino in Pedriolo) in cui riscoprire la bellezza della condivisione della lettura di storie nelle cornici naturali del nostro territorio.

«Un bel modo per riappropriarci del piacere della lettura condivisa – commenta Beatrice Poli, prima cittadina – attraverso la generosità delle volontarie di NpL e della nostra bibliotecaria. Con grande entusiasmo hanno deciso di dedicare la loro “voce“ ai bambine e alle bambine del nostro territorio. Le loro storie ci hanno tenuto compagnia, a distanza, durante tutto il periodo del lockdown ed è con grande emozione che riprendono in presenza seppur con nuove modalità. Il Comune di Casalfiumanese da sempre sostiene progetti di lettura con la certezza che scegliere di leggere non è una scelta scontata e che richiede uno sforzo progettuale. La lettura deve essere promossa, sostenuta, potenziata in ogni fase della vita consentendo ad ognuno di esprimere le potenzialità ed inclinazioni e da qui vogliamo ripartire per continuare il percorso che si è interrotto nei mesi scorsi». (r.cr.)

Nella fotografia, un incontro pre-lockdown

Ripartono le letture estive a Casalfiumanese e nelle frazioni
Cronaca 10 Luglio 2020

Pestarono un minorenne vicino all’autodromo, individuati e denunciati gli aggressori

Dieci ragazzi sono stati denunciati dai carabinieri di Casalfiumanese per lesioni personali gravi in concorso, commesse ai danni di un diciassettenne italiano, vittima di un pestaggio avvenuto alle ore 23.30 di sabato 27 giugno, in via Malsicura, poco lontano dalla tribuna centrale dell’autodromo di Imola.

All’epoca dei fatti, i carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Imola erano intervenuti per prestare soccorso al diciassettenne che era stato preso a testate, calci e pugni da una banda di coetanei a lui sconosciuti che lo avevano picchiato perché si era rifiutato di dare del «fumo» a uno dei membri del gruppo. Quest’ultimo, sentendosi mancare di rispetto, gli aveva spaccato il setto nasale con una testata. Caduto a terra per il dolore, il malcapitato era stato preso anche a calci e pugni dagli altri ragazzi presenti. All’arrivo dei militari, gli aggressori erano fuggiti, lasciando a terra il diciassettenne, in attesa dei sanitari del 118 che dopo aver prestato le prime cure al giovane, lo hanno trasportato d’urgenza al pronto soccorso per essere medicato e dimesso con una prognosi di 21 giorni per la frattura delle ossa nasali e un trauma cranico facciale.

I carabinieri di Casalfiumanese, attraverso un’indagine telematica tra i social network scattata dopo la denuncia del giovane, sono riusciti a identificare, in collaborazione con i colleghi dell’Arma di Imola e Sesto Imolese, i dieci aggressori, tra cui quello che ha spaccato il naso al ragazzo e un altro che, sotto minaccia, ha tenuto alla larga gli amici della vittima, per impedire loro di prendere le difese dell’amico in difficoltà. Gli altri otto, invece, sono stati denunciati per aver partecipato ai fatti e per aver omesso con il loro comportamento l’interruzione dell’aggressione. (da.be.)

Foto concessa dai carabinieri

Pestarono un minorenne vicino all’autodromo, individuati e denunciati gli aggressori
Cronaca 30 Giugno 2020

Tragedia a Sassoleone, 85enne perde la vita travolto dal camion dei rifiuti

Tragedia oggi pomeriggio mezzogiorno a Sassoleone, nei pressi della trattoria Damì, in zona Bivio Bordona. A perdere la vita un 85enne, schiacciato dal camion dei rifiuti mentre quest’ultimo si stava accingendo a fare manovra vicino ai bidoni posti sulla strada.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri,  l’uomo, un collaboratore della trattoria, voleva gettare un sacco di dei rifiuti direttamente nel camion della carta. Il conducente del camion, però, senza accorgersi della sua presenza e ignaro delle intenzioni dell”anziano, ha inserito la retromarcia, investendo mortalmente sul colpo il pensionato. Sul posto oltre ai militari dell’Arma per i rilievi anche l”elisoccorso del 118. 

ll camion di proprietà della Cuti, azienda che ha ricevuto l’appalto dei rifiuti da Hera, non è stato posto sotto sequestro in quanto pare che dalle telecamere del ristorante sia chiaro come il conducente, anche lui dipendente Cuti, non potesse evitare la tragedia. (da.be.)

Foto d’archivio 

Tragedia a Sassoleone, 85enne perde la vita travolto dal camion dei rifiuti
Cronaca 30 Giugno 2020

Tragedia a Sassoleone, 85enne perde la vita travolto dal camion dei rifiuti

Tragedia oggi a mezzogiorno a Sassoleone, nei pressi della trattoria Damì, in zona bivio Bordona. A perdere la vita un 85enne, schiacciato dal camion dei rifiuti mentre quest’ultimo si stava accingendo a fare manovra vicino ai bidoni posti sulla strada.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri,  l’uomo, un collaboratore della trattoria, voleva gettare un sacco di dei rifiuti nei cassonetti quando il conducente del camion, però, senza accorgersi della sua presenza e ignaro delle intenzioni dell”anziano, ha inserito la retromarcia, investendo mortalmente sul colpo il pensionato. Sul posto oltre ai militari dell’Arma per i rilievi anche l”elisoccorso del 118. 

ll camion di proprietà di un’azienda associata alla Cuti Consai, ditta che gestisce per conto di Hera la raccolta dei rifiuti, non è stato posto sotto sequestro in quanto pare che dalle telecamere del ristorante sia chiaro come il conducente, dipendente della stessa azienda associata, non potesse evitare l’incidente. «Una tragica fatalità – ha commentato il presidente di Cuti Consai Remo Camurani -. Dispiace molto per la famiglia che ha perso una persona cara». (da.be.)

Foto d’archivio 

Tragedia a Sassoleone, 85enne perde la vita travolto dal camion dei rifiuti
Cronaca 24 Giugno 2020

Donazione all'Auser di Casalfiumanese in memoria di Marco Mazzolani

Gli amici e i familiari di Marco Mazzolani, storico volontario dell’Auser di Casalfiumanese, hanno regalato all”assoazione una carrozzina in alluminio estremamente leggera con particolari ausili per gli arti inferiori.
«Questo dono in suo ricordo assume un particolare valore per tutta la comunità – commenta Beatrice Poli -. Questa nuova dotazione da un lato ci manterrà vivo il ricordo di Marco, dall’altro offre all’Auser una nuova dotazione particolarmente significativa per i volontari che offrono il loro tempo a favore di tutti noi». (r.cr.)

Nella foto, da sinistra, la moglie di Marco Nadia, il responsabile dell’Auser di Casalfiumanese Gaspare Aramini, la sindaca Beatrice Poli, e i nipoti Kevin e Maya

Donazione all'Auser di Casalfiumanese in memoria di Marco Mazzolani
Cronaca 2 Giugno 2020

Il Comune di Casalfiumanese rimborsa i buoni mensa scolastici non utilizzati

Il Consiglio comunale di Casalfiumanese ha approvato le modalità di rimborso dei buoni mensa già acquistati e non utilizzabili nell’anno scolastico 2020/2021.

«I buoni pasto potranno essere utilizzati durante l’anno scolastico successivo – recita il nuovo regolamento della refezione scolastica –. Nel caso di passaggio dalla scuola dell’infanzia statale alla scuola primaria “C. Collodi”, i buoni pasto rimasti verranno sostituiti dall’Ufficio scuola con quelli idonei, scalando eventualmente l’importo maggiore versato in precedenza, all’acquisto dei nuovi buoni. Nel caso di passaggio dalla scuola dell’infanzia statale ad una scuola primaria ubicata fuori dal territorio comunale, è previsto il rimborso dei buoni per un importo massimo di € 369,00. Nel caso di passaggio dalla scuola primaria “C. Collodi” di Casalfiumanese ad una scuola secondaria di I° grado, è previsto il rimborso dei buoni per un importo massimo di € 348,00».
Il modulo per richiedere il rimborso entro il 30 giugno è disponibile sul sito www.comune.casalfiumanese.bo.it.

«Crediamo che le famiglie siano la base da cui ripartire – commentano Anna Ortolani, assessore al welfare, e Beatrice Poli, prima cittadina – e per questo la Giunta è al lavoro per ridefinire alcuni sostegni e aiuti per far fronte a questo periodo». (r.cr.)

Il Comune di Casalfiumanese rimborsa i buoni mensa scolastici non utilizzati

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast