Castel San Pietro Terme

Cronaca 31 Agosto 2021

Carrera, è una Super…Mora alle terme ed in centro storico

Cambiano tante cose di anno in anno (soprattutto in questi anni) ma quel che non cambia, parlando di Carrera, è il dominio della Mora, la macchinina nera che da anni ormai domina quasi incontrastatamente sia in centro storico sia lungo le terme. Sono rispettivamente tre e quattro i secondi di vantaggio che la Mora ha registrato sul primo degli inseguitori lo scorso mercoledì e poi domenica durante le ultime prove libere valide come Superpole: ordine di uscita per le prove cronometrate di domenica 5 settembre e tempi di riserva in caso di maltempo.

L’appuntamento con le prove cronometrate, le prime con il nuovo crono da F1, è fissato appunto per domenica dalle 10 alle 12 alle terme e dalle 15.30 alle 19 in centro storico. (mi.mo.)

Approfondimenti su «sabato sera» del 2 settembre.

Nella foto (Isolapress): la Mora durante la Carrera del 2018
Carrera, è una Super…Mora alle terme ed in centro storico
Cultura e Spettacoli 27 Agosto 2021

Ecco la «Notte Celeste», a Castello il benessere si celebra con uno «tsunami» d’acqua

Tornerà a Castel San Pietro domani, sabato 28 agosto, la «Notte Celeste», la festa dedicata alle Terme, al benessere naturale e alle acque curative, che coinvolge le 12 località e i 14 centri termali dell’Emilia- Romagna. Dopo la pausa del 2020 causata dall’epidemia da Covid-19, quest’anno si celebrerà la nona edizione intitolata «Benvenuti nella terra dello star bene!».

A partire dalle ore 16 e fino a mezzanotte, ogni scorcio del borgo storico, negozi, bar, ristoranti si riem- piranno di intrattenimenti. Nel Parco del centro termale in viale Terme 1113, l’evento di punta sarà Water in Time, le fontane danzanti con «tsunami effect» (doppio appuntamento alle ore 21.15 e 22.15) ma ci si potrà divertire anche con spettacoli, eco-giochi e laboratori di musica e percussioni per bambini, bancarelle di street food, un’esposizione di auto storiche e la postazione di Media Radio Castellana che trasmetterà in diretta tutta la festa. Il centro termale rimarrà aperto per tour gratuiti all’interno.

Ulteriori informazioni sui trattamenti termali da provare nei vari centri, le proposte e gli eventi sul sito della Notte Celeste. (r.c.)

Ecco la «Notte Celeste», a Castello il benessere si celebra con uno «tsunami» d’acqua
Cronaca 27 Agosto 2021

Micropali per consolidare le fondazioni della materna Rodari di Castel San Pietro

Alla scuola d’infanzia statale Rodari di Castel San Pietro proseguono i lavori di consolidamento delle fondazioni. Come annunciato a inzio anno, l’opera si è resa necessaria a causa del cedimento delle fondazioni dell’ala sud dell’edificio, derivante dalle caratteristiche argillose del terreno.

I lavori sono realizzati dal Consorzio artigiani romagnolo di Rimini e hanno un costo di 220 mila euro. Dal Comune assicurano che l’intervento «sarà concluso in tempo per la riapertura dell’anno scolastico». (r.cr.) 

Nella foto: operatori al lavoro per le trivellazioni e l’inserimento dei micropali alle scuole Rodari di Castel San Pietro

Micropali per consolidare le fondazioni della materna Rodari di Castel San Pietro
Cronaca 27 Agosto 2021

A Castel San Pietro lavori lungo il torrente Sillaro e sulle strade

A Castel San Pietro procede l’intervento di regimentazione e ripristino del percorso originario del torrente Sillaro, un’opera necessaria e urgente, poiché la continua erosione delle sponde stava minacciando l’integrità del campo da golf comunale Le Fonti, rischiando di distruggere anche tubature e condutture idriche ed elettriche utili per l’irrigazione dell’intero impianto.

In parallelo continua il nuovo programma di manutenzione straordinaria delle strade. Le asfaltature sono già state completate nelle vie Mascarelle, Cappellazzo, Cartara, San Giovanni e Fornacetta. Altri interventi sono previsti nelle vie Villalunga, Bernardi, Pellico, Palestro, Inviti, Archimede, Tanari, San Biagio, piazza Garibaldi e sui marciapiedi posti sul lato sinistro in direzione Bologna della via Emilia a Osteria Grande. Complessivamente, i lavori sulle strade hanno un costo di 664 mila euro. (r.cr.) 

Nella foto: lavori lungo il percorso originario del torrente Sillaro a Castel San Pietro

A Castel San Pietro lavori lungo il torrente Sillaro e sulle strade
Cronaca 22 Agosto 2021

Il soldato americano Martin dopo 77 anni riabbraccerà i «suoi» bambini

«Ciao bambini! Vuoi cioccolata?». Sono passati ben 77 anni dall’ultima volta che si erano visti, a Monterenzio, nel ’44, uno con un mitra Thompson in mano impegnato lungo la Linea Gotica e tre, più piccoli, dentro una cesta. Di quel giorno, che fortunatamente non finì in tragedia, rimase solo uno scatto fotografico, che poi ha fatto il giro del mondo, ed il desiderio del soldato di avere notizie dei «suoi» bambini. Incontro poi avvenuto via smartphone nove mesi fa, come in una favola di Natale. Domani, lunedì 23 agosto, però, Martin Adler, 97enne veterano americano della 85th Infantry Division Custermen, atterrerà a Bologna dalla Florida per rincontrare i tre fratelli Naldi di Castel San Pietro. Bruno, Mafalda e Giuliana.

Di quella storia il giornalista e scrittore Matteo Incerti, colui che ha rilanciato l’appello social della figlia Rachelle Adler ed ha scritto il lieto fine su questa vicenda, ha pubblicato un libro dal titolo «I bambini del soldato Martin» (Corsiero editore) che ripercorre non solo quell’avvenimento ma anche tutta la guerra in Italia vista dagli occhi di Adler, dallo sbarco fino alla Liberazione. Lo stesso Incerti è stato l’artefice di questo emozionante incontro e di un viaggio che il 97enne, nonostante da un anno per gli acciacchi dell”età sia costretto in sedia a rotelle, in due settimane affronterà lungo tutta la penisola, passando anche per Roma e Napoli e ripercorrendo le tappe principali della sua campagna d’Italia.

L’arrivo, come detto, avverrà domani alle 14.05 all’aeroporto Marconi di Bologna, poi l’abbraccio immediato a Bruno, Mafalda e Giuliana Naldi, con la famiglia Adler, composta da Martin, la moglie Elaine e la figlia Rachelle che sarà ospite per una settimana al Villaggio della Salute Più. In questa location, mercoledì 25 agosto (ore 18), sarà presentato il libro «I bambini del soldato Martin» ed al 97enne verrà consegnata la cittadinanza onoraria di Monterenzio dalle mani del sindaco Ivan Mantovani. Giovedì 26 agosto (ore 18), invece, a Monghidoro appuntamento con «Giochi dietro le Linee» dove insieme ai fratelli Naldi spiegherà i passatempi dietro la linea Gotica nel ‘44-‘45 con reperti originali lasciati dai soldati americani. Venerdì 27 agosto (ore 18), sempre al Villaggio della Salute Più, iniziativa di beneficenza «I disegni di Martin», a favore dell’Associazione genitori malati oncologici. ha spiegato il veterano. Infine, sabato 28 agosto (ore 11), a Monterenzio percorrerà in auto la «Boston by way», strada utilizzata da alleati ed alpini italiani per i rifornimenti sul fronte della Linea Gotica.

Il viaggio di Martin Adler proseguirà poi in Toscana, tra Ponzalla, Scarperia e Firenze, prima delle ultime tappe a Napoli e Roma, dove farà visita al Tempio ebraico e sarà ricevuto in Campidoglio dal sindaco capitolino Virginia Raggi. Prima di partire il prossimo 4 settembre con destinazione Miami. (da.be.)

Nella foto: Martin Adler insieme ai fratelli Naldi nel 1944

Il soldato americano Martin dopo 77 anni riabbraccerà i «suoi» bambini
Cronaca 17 Agosto 2021

Frontale sugli Stradelli Guelfi, 56enne trasportata al Maggiore

Incidente stradale ieri, alle 16.30, sugli Stradelli Guelfi a Poggio Grande, poco distante dal distributore Enercoop.

Secondo la ricostruzione della polizia locale, una Volkswagen Polo, condotta da una 56enne bolognese, procedeva sugli Stradelli Guelfi in direzione Bologna quando, per cause ancora da accertare, ha invaso la corsia opposta e si è scontrata frontalmente con un autocarro Ford Transit, guidato da un 50enne nato in Svizzera ma residente in Puglia. 

A seguito del violento scontro i due mezzi si sono ribaltati in un fianco sulla banchina. Ad avere la peggio la 56enne, estratta dalle lamiere dai sanitari del 118 e trasportata in codice di media gravità in elisoccorso al Maggiore di Bologna, non tanto per le lesioni ma più per la dinamica dell’incidente. La donna infatti non è in pericolo di vita. Illeso, invece, l’uomo al volante dell’autocarro.

Durante le operazioni di soccorso ed i rilievi, gli Stradelli Guelfi sono rimasti chiusi al traffico per circa mezz’ora. Gli agenti della polizia locale hanno poi istituito il doppio senso di circolazione su una sola carreggiata, prima che la situazione tornasse alla normalità. (da.be.)

Nella foto (Isolapress): il luogo dell’incidente

Frontale sugli Stradelli Guelfi, 56enne trasportata al Maggiore
Cronaca 17 Agosto 2021

Da oggi riapre la biblioteca di Castello, per accedere green pass e documento d’identità

Da oggi, martedì 17 agosto. riapre la biblioteca di Castel San Pietro, chiusa per una breve pausa estiva di una settimana (quella di Osteria Grande invece rimarrà chiusa fino al 21 agosto). Per accedere, come stabilito dal decreto legge del Governo, è necessario esibire il green pass e un documento di identità. Esentati dall’obbligo di green pass i ragazzi fino a 12 anni e gli impossibilitati a vaccinarsi sulla base di motivazioni mediche certificate. La restituzione è libera nel box/contenitore esterno.

Per ulteriori informazioni ed orari consultare la pagina web delle biblioteche comunali all’interno del sito del Comune. (r.cr.)

Nella foto: la biblioteca di Castel San Pietro

Da oggi riapre la biblioteca di Castello, per accedere green pass e documento d’identità
Economia 16 Agosto 2021

Dopo 15 anni cambio al vertice di Trascoop, Alsen Martelli subentra a Bruno Baroncini nel ruolo di presidente

Cambio al vertice della cooperativa Trascoop di Castel San Pietro. Dopo 15 anni e cinque mandati, Bruno Baroncini ha lasciato la carica di presidente ad Alsen Martelli. Baroncini, prossimo ai 65 anni, è in azienda dal 1982. «Alsen era il mio vice da sei anni e mio collaboratore da una vita, è cresciuto con me, come gli altri ragazzi – spiega Baroncini -. Non abbiamo quasi mai “pescato” dall’esterno, ma abbiamo fatto crescere le figure nostre, tramandando filosofia e valori della cooperativa, anche se è sempre più difficile».

Martelli, che compirà 48 anni a novembre, proviene da una famiglia di cooperatori. Suo padre Paolo, scomparso poche settimane fa, era infatti tra i fondatori, e per 30 anni presidente, della cooperativa che ha rilanciato lo Zappettificio Muzzi, facendone un’azienda leader nei ricambi di macchine agricole. «La cooperativa è la mia vita – racconta Alsen -. Ho ricevuto questa carica con molto orgoglio, perché la nostra azienda rappresenta la cooperazione sana. Sono grato a chi mi ha preceduto, se non ci fosse stato chi ha fatto nascere e crescere la Trascoop e senza le lotte di oltre cento anni fa, noi non ci saremmo». Il rinnovamento è completato dall’elezione di Daniele Roncassaglia, 45 anni, a nuovo vicepresidente. (mi.ta.) 

Approfondimenti su «sabato sera» del 29 luglio 

Nella foto: Alsen Martelli (a sinistra) e Bruno Baroncini

Dopo 15 anni cambio al vertice di Trascoop, Alsen Martelli subentra a Bruno Baroncini nel ruolo di presidente
Cronaca 12 Agosto 2021

Ordigno bellico in un cantiere, gli artificieri lo fanno brillare sul posto

Un ordigno bellico della Seconda guerra mondiale è stato ritrovato nei giorni scorsi durante le operazioni di bonifica in un cantiere di via Villalunga, ad Osteria Grande.

Operai specializzati stavano, infatti, verificando nel terreno se erano presenti residui bellici quando hanno rinvenuto un proiettile d’artiglieria, verosimilmente inglese, lungo poco più di 90 millimetri ma ancora funzionante.

Avvertite le autorità, la zona è stata poi circoscritta in attesa dell’intervento dei militari del Genio ferrovieri che hanno poi optato per far brillare l’ordigno sul posto. (r.cr.)

Foto d’archivio

Ordigno bellico in un cantiere, gli artificieri lo fanno brillare sul posto
Cronaca 3 Agosto 2021

A Gallo illuminazione con luci a led per l’attraversamento pedonale sulla via Emilia

Il passaggio pedonale nella località di Gallo Bolognese, sulla via Emilia, è stato dotato di un nuovo impianto di luci a led, alimentato da un pannello fotovoltaico.

L’intervento è stato eseguito dal Comune di Castel San Pietro con un investimento di 14 mila euro. «L’obiettivo è quello di riqualificare e rendere più sicure le nostre strade e il nostro territorio» affermano il vicesindaco Andrea Bondi e l’assessore ai Lavori pubblici Giuliano Giordani.

Nella foto: il passaggio pedonale illuminato

A Gallo illuminazione con luci a led per l’attraversamento pedonale sulla via Emilia

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast