Castel San Pietro Terme

Sport 8 Maggio 2022

Arnautovic tra la Palazzona di Maggio e le abbuffate di sushi a Osteria Grande

Dal gol (annullato per fuorigioco millimetrico) che poteva costare all’Italia l’eliminazione agli ottavi di finale del Campionato Europeo, poi vinto dagli Azzurri, alla spesa alla Pam di Castel San Pietro. La vita del centravanti austriaco Marko Arnautovic è cambiata parecchio nel corso degli ultimi mesi e in particolare dopo il trasferimento al Bologna.

Una volta sbarcato in Emilia, i rumors sulla possibile sistemazione di Arnautovic si sono rincorsi, con Castel San Pietro che pareva in pole position. Oggi, invece, i ben informati ci dicono che l’austriaco abiti a Palazzona di Maggio, una villa (pare di proprietà della famiglia Vacchi) a sud rispetto alla via Emilia, tra Osteria Grande e Ozzano, verso le colline bolognesi. A Castel San Pietro, comunque, non è raro vedere il Suv Rolls Royce del numero 9 rossoblù parcheggiato al Pam sulla via Emilia. Tra le passioni di «Arna», questo è certo, c’è anche il sushi: si narra di numerose visite al ristorante «Asian fusion Umai», con tanto di abbuffate e conti piuttosto salati. (an.cas.)

La curiosità su «sabato sera» del 5 maggio.

Nella foto: il centravanti del Bologna Marko Arnautovic

Arnautovic tra la Palazzona di Maggio e le abbuffate di sushi a Osteria Grande
Cronaca 6 Maggio 2022

Scontro sulla San Carlo all’uscita dell’A14, ferite due donne

Incidente stradale, intorno alle 18.30 di ieri, giovedì 5 maggio, sulla San Carlo a Castel San Pietro, all’incrocio dell’uscita A14.

Secondo la ricostruzione della polizia locale, una Mercedes Gla, condotta da una 34enne di Bologna, viaggiava da Medicina verso Castel San Pietro quando, per cause ancora da accertare, mentre stava svoltando a sinistra per imboccare l’autostrada si è scontrata con una Ford Ka, guidata da una 57enne di Castel Guelfo, che invece procedeva in direzione opposta.

Sul posto anche i sanitari del 118 che hanno trasportato le due donne, ferite ma in modo lieve, all’ospedale di Imola. Traffico rallentato per tutta la durata dei soccorsi. (r.cr.)

Foto dell’incidente

Scontro sulla San Carlo all’uscita dell’A14, ferite due donne
Cronaca 6 Maggio 2022

Voucher sport, il Comune di Castel San Pietro assegna 7.125 euro a 40 famiglie

Riceveranno contributi per un totale di 7.125 euro le 40 famiglie del Comune di Castel San Pietro che hanno partecipato al bando per sostenere la pratica motoria e sportiva (Voucher Sport) per la stagione sportiva 2021-22.
I contributi saranno erogati alle famiglie entro il 10 maggio. In tutto il Circondario sono state presentate complessivamente 276 domande, delle quali 265 ammesse e 11 escluse. L’entità complessiva dei contributi concessi ammonta a 43.727,10 euro.

Nella fotografia del Comune di Castel San Pietro, il palasport Ferrari

Voucher sport, il Comune di Castel San Pietro assegna 7.125 euro a 40 famiglie
Cronaca 4 Maggio 2022

Allocco disorientato salvato dagli agenti della polizia locale

Insolito intervento ieri per gli agenti della polizia locale di Castel San Pietro che, su segnalazione degli operai del Servizio verde pubblico comunale, hanno salvato un allocco in piazza Andrea Costa. «L’animale era frastornato e disorientato, ma non presentava ferite – racconta il comandante Leonardo Marocchi -. Probabilmente era caduto da un albero. L’abbiamo messo in una scatola di cartone e l’abbiamo portato al veterinario Ivano Avoni, grande appassionato di rapaci, che è stato molto felice di adottarlo e di prendersene cura. Una volta che si sarà ripreso, lo libererà nuovamente». (r.cr.)

Foto dal Comune di Castel San Pietro

Allocco disorientato salvato dagli agenti della polizia locale
Cronaca 4 Maggio 2022

Liberazione, grande partecipazione degli studenti alle celebrazioni a Montecalderaro e Montecerere

Grande partecipazione degli alunni delle classi quinte delle scuole primarie Sassatelli e Don Milani, nella mattinata di ieri, alle celebrazioni per la Liberazione a Montecalderaro e Montecerere, luoghi della Linea Gotica.  All”incontro, erano presenti gli assessori Barbara Mezzetti e Giuliano Giordani e altri rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni. Al termine della manifestazione, merenda per tutti i ragazzi.

Il programma delle iniziative per il 77° anniversario della Liberazione proseguirà domenica 8 maggio con la Commemorazione dei Fatti di Case Grizzano, dei Caduti del Gruppo di Combattimento Folgore. Il ritrovo è alle ore 9 alla Rotonda Paracadutisti Nembo (incrocio via Moro-via Tanari) per la commemorazione dei Caduti del Gruppo di Combattimento Folgore; quindi trasferimento a Case Grizzano per la commemorazione dei fatti del 19 aprile 1945 e dei Caduti della Folgore (via Ca” Masino). Infine dal 13 al 15 maggio una delegazione di Castel San Pietro Terme parteciperà all”incontro Internazionale al lager nazista di Mauthausen e alla manifestazione commemorativa nell”ambito dei Viaggi d”Istruzione a cura di Aned. (r.cr.)

Foto dal Comune di Castel San Pietro

Liberazione, grande partecipazione degli studenti alle celebrazioni a Montecalderaro e Montecerere
Cronaca 3 Maggio 2022

Alla guida senza patente e assicurazione fugge all’alt della polizia locale, 26enne nei guai

Continua l’impegno della polizia Locale di Castel San Pietro per la sicurezza sulle strade. Nello scorso weekend, oltre ad effettuare i consueti controlli, gli agenti sono riusciti a fermare un’auto, intestata a un prestanome, che era stata segnalata da diversi mesi anche da altri Comuni, poiché riusciva a sfuggire ai controlli non fermandosi all’alt. L’uomo al volante dell’auto, molto abile alla guida e a districarsi nel traffico, era sempre fuggito a forte velocità.

«Grazie al Targasystem, avevamo rilevato un ingresso quasi giornaliero di questa auto nel territorio comunale – racconta il comandante Marocchi -. Giovedì scorso l’avevamo intercettata ma, poiché si era data alla fuga per le vie di Osteria Grande, avevamo subito deciso di interrompere l’inseguimento, perché poteva costituire un pericolo, con l’intenzione di fermarlo in una situazione di sicurezza. La mattina seguente, abbiamo individuato l’auto parcheggiata e ci siamo organizzati per riuscire a fermarla non appena l’uomo si fosse messo al volante. Dopo ore di appostamento, nel pomeriggio, siamo riusciti a bloccarla prima che riuscisse a uscire dal parcheggio. Dai controlli è emerso che l’uomo alla guida, un 26enne residente in un comune della provincia di Bologna, che guidava senza aver mai conseguito la patente, senza assicurazione e senza revisione del veicolo. Inoltre, poiché risultava senza fissa dimora, c’erano a suo carico diversi atti giudiziari di natura penale in attesa di notifica. Il fatto che sia stato identificato consentirà ora alla giustizia di fare il suo corso. Inoltre abbiamo notificato i verbali per le violazioni commesse il giorno precedente: fuga dalle forze di polizia ed eccesso di velocità». (r.cr.)

Foto dal Comune di Castel San Pietro

Alla guida senza patente e assicurazione fugge all’alt della polizia locale, 26enne nei guai
Cronaca 2 Maggio 2022

Alberi pericolanti e a rischio caduta, a Castello via all’abbattimento di 12 esemplari

Inizieranno martedì 3  maggio, condizioni meteo permettendo, il lavori di abbattimento di 12 alberi ad alto rischio di caduta che si trovano nell’area urbana di Castel San Pietro. Interventi necessari per prevenire eventuali pericoli per i cittadini, che erano stati preannunciati nelle scorse settimane, in seguito ai controlli sulle condizioni vegetative e fitosanitarie eseguiti dallo studio agronomico incaricato da Area Blu.

I lavori inizieranno da viale Terme dove si trovano 8 dei 12 alberi pericolosi – in particolare si tratta di due robinie, un acero, quattro pini e un platano -, e in viale Oriani dove sarà abbattuto un cedro, per terminare venerdì con tre dei pini che fanno parte dell’Arcata, di fronte al Cassero. (r.cr.)

Nella foto: i pini dell’Arcata

Alberi pericolanti e a rischio caduta, a Castello via all’abbattimento di 12 esemplari
Cronaca 21 Aprile 2022

Luoghi del cuore del Fai, al via i lavori per valorizzare il Giardino degli Angeli

Sono partiti i lavori legati al progetto di valorizzazione del Giardino degli Angeli di Castel San Pietro, il parco urbano realizzato in memoria di Sara, scomparsa nel 2006 all’età di 14 anni, a causa di una malattia metabolica congenita e oggi dedicato a tutti i bambini che ci hanno lasciato. L’intervento sostenuto dal Fai e da Intesa Sanpaolo con un finanziamento di 9 mila euro, prevede la creazione di un percorso dedicato a disabili visivi e uditivi, progettato dall’istituto dei ciechi Cavazza di Bologna, che sarà inaugurato durante i festeggiamenti del Settembre castellano 2022.

«L’idea di questo progetto è quella di rendere ancora più inclusivo il Giardino degli Angeli – spiega Antonella Turrini, presidente dell’associazione che ha realizzato e cura il parco castellano -. Fin dall”inizio abbiamo pensato questo luogo senza barriere architettoniche, e ci teniamo molto che il percorso sia completamente fruibile da tutti in ogni momento, anche quando non ci sono volontari presenti a fare da guida. Per questo ringrazio tutte le amiche e gli amici che ci hanno votato e il Fai, che grazie al bando per ‘I Luoghi del Cuore’ ci permette di realizzare questo progetto. Stiamo lavorando sodo e inaugureremo il percorso nel settembre di quest’anno».

Nella fotografia dell”associazione, una panoramica del Giardino degli Angeli

Luoghi del cuore del Fai, al via i lavori per valorizzare il Giardino degli Angeli
Cronaca 21 Aprile 2022

Ponte di Molino Nuovo sul Sillaro, c’è l’ok per il progetto di ricostruzione

La Giunta comunale di Castel San Pietro ha approvato il progetto definitivo per la ricostruzione del ponte sul torrente Sillaro in località Molino Nuovo. Costo dell’intervento 1.550.000 euro. Il ponte, a servizio della strada comunale via del Molino, era stato demolito poiché ormai compromesso da dissesti strutturali estesi ed irreversibili, con pericolo di crollo per scalzamento della briglia e delle pile, a seguito delle piogge intense e degli episodi di piena che avevano interessato il torrente Sillaro nel corso del 2017.

«Sarà ricostruito completamente ex novo – spiega il vicesindaco Andrea Bondi – e sarà una infrastruttura innovativa, d’acciaio, che consentirà l’accesso anche con carichi pesanti. Dopo due anni di pandemia siamo di nuovo in periodo di enormi difficoltà a causa dell’impennata dei costi dell’energia e a causa della vicina guerra in Ucraina che purtroppo sembra si protrarrà ancora a lungo. Nonostante la nuova crisi, il nostro cammino verso il futuro non può arrestarsi: quando sarà realizzato questo nuovo ponte, l’economia dell’intero Circondario imolese, e non solo dei due Comuni che unisce, potrà correre un poi più veloce. Contiamo di aprire il cantiere entro l’estate e di dare una forte spinta al tessuto delle nostre imprese che oggi più che mai ha necessità di creare e dare lavoro».

Nella fotografia del Comune di Castel San Pietro, il vecchio ponte a Molino Nuovo

Ponte di Molino Nuovo sul Sillaro, c’è l’ok per il progetto di ricostruzione
Economia 19 Aprile 2022

Bio-on al sesto tentativo di vendita all’asta, questa volta si parte da 23 milioni e 700 mila euro

Nuova ennesima asta, la sesta, per Bio-on, l’azienda di bioplastiche fallita nel 2019. Il 4 maggio, a quasi un anno esatto dalla prima asta da 95 milioni di euro, si saprà se e a chi sarà aggiudicato il complesso aziendale di Gaiana, questa volta messo in vendita per 23 milioni e 700 mila euro.

Come sempre si tratta di un unico lotto congiunto, comprendente non solo l’impianto produttivo, che fa capo alla società Bio-on Plants, ma anche il portafoglio marchi e brevetti, che ha suscitato l’interesse di grandi realtà italiane e straniere, come confermato nei mesi scorsi dagli stessi curatori fallimentari, Luca Mandrioli e Antonio Gaiani. Gli altri tentativi di vendita erano stati fatti il 5 maggio, 28 luglio, 27 ottobre, 22 dicembre 2021 e, quest’anno, il 16 marzo. Nel frattempo per i lavoratori, circa una ventina ancora in forze tra Bio-on Plants e Bio-on Spa, prosegue la cassa integrazione ordinaria. (r.e.)

Nella foto: la sede di Bio-on a Gaiana

Bio-on al sesto tentativo di vendita all’asta, questa volta si parte da 23 milioni e 700 mila euro

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA